Ercoli sfortunato ma Double T sugli scudi a Magione nell’Euro NASCAR

947c6ff3-09e7-47cc-bc0e-eb7e58df5e3e

La Double T by MRT Nocentini ha mostrato a Magione, teatro del quinto round della NASCAR Whelen Euro Series, buone prestazioni senza però riuscire a concretizzare l’alto potenziale del team. Ercoli, arrivato ai Playoffs come capoclassifica della ELITE 2, ha vissuto un weekend difficile, Armetta ha fatto capolino nella Top10 della ELITE 1, Benedetti ha conquistato due volte la Gentleman Cup in Divisione ELITE 2 mentre ottime prestazioni sono arrivate dai deb Balistreri e Altoè.

Gianmarco Ercoli, sulla SS #9, dopo essersi aggiudicato la nona piazza in una tiratissima qualifica (+ 0.497 dalla pole), nella Semi Finale del sabato era riuscito a conquistare subito 5 posizioni al via, issandosi fino al quarto posto, e a evitare la carambola alla prima curva. Pronto a dare l’assalto al podio, il forte pilota romano è stato costretto però a rimontare dal fondo dello schieramento dopo un contatto che lo ha visto incolpevole protagonista. Ripartito in gran carriera con l’obiettivo di centrare gli importantissimi punti della Top10, Ercoli ha poi dovuto concludere la sua corsa anzitempo a causa di un ulteriore contatto. Nella Semi Finale 2 della domenica, il pilota della SS #9 ha puntato a conquistare il maggior numero di punti possibili in sicurezza, accontentandosi con intelligenza del quinto posto finale.

20763725554_a47b6677a2_oE’ stato forse il peggior week end dell’anno. Siamo arrivati qui con ben altre intenzioni ma purtroppo le gare non sono andate come ci aspettavamo. L’incidente in gara 1 è stato un vero peccato – ha sottolineato Ercoli, ora quarto in classifica generale con 18 punti da recuperare e 192 in palio nell’ultimo appuntamento di Zolder – perchè avevamo il passo giusto per puntare al podio e invece abbiamo perso tanti punti. Ci siamo riscattati nella Semi Finale 2, dove ho preferito non forzare e portare a casa punti sicuri. Mi sarebbe piaciuto fare un bel risultato qui che è la nostra gara di casa, davanti ai nostri supporter arrivati in gran numero, avrei voluto ringraziarli uno a uno per il sostegno e il calore che ci hanno regalato. Andiamo a Zolder non nella miglior posizione possibile, ma il distacco è di quelli che permettono ancora di lottare. In Belgio dovremo giocare al meglio tutti i nostri assi!

Sulla Camaro #6 hanno fatto il loro debutto nella NASCAR Whelen Euro Series Cesare Balistreri e il giovanissimo Giovanni Altoè. Balestrieri ha vissuto un weekend in crescendo, culminato con la grande prestazione messa in mostra nella gara domenicale. 13esimo dopo una gara accorta e votata all’esperienza al sabato, il romano ha sfoderato grinta e coraggio nella difficile Semi Finale 2 della domenica, corsa su di un circuito bagnato che tendeva ad asciugarsi e con un meteo instabile. Con queste condizioni, Balistreri ha infiammato il pubblico con una stupenda rimonta dalla sedicesima piazza al via fino al secondo posto, arrivato dopo uno splendido sorpasso su Iannetta. Purtroppo un contatto con quest’ultimo ha privato il romano della gioia del podio al debutto nella NASCAR europea, costringendolo al ritiro ad un giro dalla fine. In ELITE 2, la Camaro #6 ha visto il debutto del Rookie Giovanni Altoè. Il pilota veneto ha sfruttato il weekend di Magione per prendere confidenza con i 400cv della vettura e con il campionato, con l’obiettivo di migliorare ancora nella prossima tappa di Zolder.

21198323640_0e56e5374b_oE’ un campionato incredibile! La macchina mi piace tantissimo, è davvero istintiva e si lascia guidare. Non ha aiuti elettronici, qui il pilota fa davvero la differenza.” ha detto Altoè, che ha sfiorato in entrambe le gare la Top10 alla sua prima apparizione in NASCAR. “Ho migliorato le mie prestazioni durante tutto l’arco del week end. Sono partito in entrambe le occasioni un pò indietro, ma sia nella Semi Finale 1 che nella Semi Finale 2 sono riuscito a rimontare bene! Peccato per un contatto nella gara della domenica che mi è costato alcune posizioni. L’atmosfera che si respira nel campionato è stupenda, voglio ringraziare la Double T e la MRT by Nocentini per aver dato questa opportunità, ora non vedo l’ora di andare a Zolder!

Fabrizio Armetta e Roberto Benedetti si sono invece divisi l’abitacolo della Camaro #12. In Divisione ELITE 1, Armetta ha conquistato una Top10 nella Semi Finale 2 e avrebbe potuto bissare il buon risultato anche al sabato se non avesse sofferto un problema meccanico, mentre nell’altra Divisione Roberto Benedetti ha sfoderato due belle prestazioni che lo hanno portato a conquistare due volte la classifica del trofeo Gentleman, grazie ad una sesta ed una settimana posizione finale.

Le Finali della NASCAR Whelen Euro Series sono in programma il 3 e 4 ottobre sul tracciato di Zolder, in Belgio, che ospiterà l’ultimo e deciso round dell’avvincente stagione 2015