Categorie
Whelen Euro Series

Francesca Linossi in pista a Magione con la Chevy NWES di CAAL Racing

foto 2

Anche Francesca Linossi ha assaggiato, durante un test all’Autodromo dell’Umbria di Magione nella giornata di giovedì, la Chevrolet SS #54 che CAAL Racing ha schierato nelle ultime due gare della stagione 2013 della NASCAR Whelen Euro Series.

La 21enne bresciana, reduce dal quarto posto nella generale del MINI Challenge – impreziosito dalla vittoria in gara 2 al Red Bull Ring – e dalla partecipazione alla gara di Franciacorta della Superstar Series, è stata conquistata dalla stock-car europea, nonostante un iniziale scetticismo.

“Vista da fuori sembra un una vettura ingombrante, che rolla tanto che si muove nei cambi di direzione. Invece una volta provata mi sono ricreduta completamente. Mi sono proprio divertita,” ha detto. “È un’auto molto precisa e quando la inserisci  in curva no soffre particolarmente di sottosterzo come magari si potrebbe pensare. Bisogna solo cercare di frenare a ruote dritte.”

Francesca ha adottato un approccio progressivo, volto a imparare senza forzare eccessivamente il passo, e ha trovato un feeling crescente con la vettura fino a trovarsi decisamente a suo agio nelle fasi finali del test.

“Con il cambio ad H ho fatto un po’ di fatica solo all’inizio, più che altro perché ha 4 marce,” ha detto. “I freni necessitano di una certa forza per essere efficaci, però siamo andati sempre meglio e alla fine abbiamo trovato un ottimo compromesso.”

La stagione 2014 della NASCAR Whelen Euro Series, che comincerà il 12/13 aprile a Valencia, vedrà CAAL schierare 3 vetture per Armetta, Cheever e Rocca nella Divisione Elite. Francesca potrebbe invece cimentarsi nella Divisione Open e puntare a diventare la prima pilota a vincere una gara ufficialmente sanzionata dalla NASCAR.

“Il team CAAL è stato disponibile in tutto e per tutto, sono stati molto professionali e mi sono trovata molto bene,” ha detto. “Vincere è l’obiettivo di qualunque pilota e devo dire che l’idea di conquistarmi una gara in america è affascinante.”

In ballo, però, non c’è solo la NASCAR Whelen Euro Series, ma una serie di opzioni, tra cui la EuroV8 Series.

“Se me lo avessero chiesto ieri, la risposta sarebbe stata diversa, ma ora il programma NASCAR è sicuramente ai primi posti, perché è una cosa nuova e perché l’esperienza di questo test mi è piaciuta molto,” ha detto Francesca. “Ora però bisogna trovare sponsor e budget. Poi deciderò quale campionato che affronterò.”

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – gian_138

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.