Lauda conquista una storica vittoria sul bagnato

ea6a9244-1000

Mathias Lauda (#66 DF-1 Racing by B66 Chevrolet SS) ha vinto in un finale thrilling al Tours Speedway la prima gara di sempre della NASCAR Whelen Euro Series disputata su di un ovale con condizioni di bagnato. L’austriaco ha sfruttato la linea esterna all’ultimo restart per passare da quarto al secondo posto e poi, ancora all’esterno, ha sopravanzato Ander Vilarino (#2 TFT-Banco Santander Chevrolet SS) a 9 giri dalla fine della MICHELIN 75. Lauda si è quindi costruito un minimo di margine, passando sotto la bandiera a scacchi con 667 millesimi davanti a Vilarino, in una gara che ha deliziato le migliaia di fans venuti in circuito nonostante l’abbondante pioggia caduta sullo short track francese.

Ieri sono stato veloce, ma non abbastanza da permettermi di salire sul podio. Comunque, sapevo che la mia macchina era abbastanza veloce per puntare ad un buon risultato” ha detto il figlio del tre volte campione del mondo di F1 Niki Lauda in Victory Lane dopo la sua prima vittoria NASCAR in carriera. “Avevo un buon feeling sul bagnato e mi sono migliorato giro per giro. Ho provato a salvare le gomme nella prima parte di gara, poi ho cominciato ad attaccare e all’ultimo restart ho scoperto che la linea esterna era la più veloce. Sono molto contento per la mia prima vittoria in NASCAR”.

Vilarino ha condotto la maggior parte dei giri in testa ma è stato preso di sorpresa quando il pilota DF1 Racing by B66 ha trovato maggior grip all’esterno. Lo spagnolo ha comunque conquistato la seconda posizione sotto la bandiera a scacchi, aumentando così il suo vantaggio in classifica a 9 punti su Anthony Kumpen (#24 PK Carsport Chevrolet SS), che ha concluso ottavo. Sul podio è a salito anche Victor Guerin (#82 Brazil Team Chevrolet SS), risalito dalla 18esima alla sesta posizone in due giri. Il brasiliano che sperava in una gara bagnata è stato accontentato, rendendosi protagonista per tutta la gara e riuscendo a mettere a segno una grande rimonta.

Dopo il primo restart sentivo bene la macchina, ma al secondo non ho capito in tempo che la linee esterna era più veloce. Quanto Mathias mi ha passato ho cominciato a girare esterno anch’io, ma era ormai troppo tardi” ha detto Vilarino. “Sono comunque molto contento di essere ancora in testa al campionato. Se prima di venire qui qualcuno mi avesse detto che sarei arrivato secondo o terzo, avrei firmato! E’ stato un fantastico week end!

Frederic Gabillon (#12 Still Racing Chevrolet Camaro) e Freddy Nordström (#44 Still Racing Chevrolet Camaro) hanno completato la top-5, con il secondo che ha primeggiato anche nel Jerome Sarran Trophy. Il poleman Borja Garcia (#1 Ford Autolix Competition Ford Mustang) ha concluso sesto, davanti a Bas Leinders (#32 RCP – Marc VDS Toyota Camry), Kumpen e Bert Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS).

Nicolò Rocca (#25 CAAL Racing Chevrolet SS) è stato penalizzato per un contatto in uscita di curva 4 con Eddie Cheever III (#51 CAAL Racing Chevrolet SS) che ha portato alla seconda e ultima caution della giornata. Il pilota della Chevy #25 è stato spedito in fondo al gruppo ma è riuscito a finire decimo assoluto, secondo nello Jerome Sarran classification.

Fabrizio Armetta (#31 CAAL Racing Chevrolet SS) ha continuato il suo sforzo eroico di correre con una clavicola rotta e ha vinto di nuovo il trofeo Challenger, finendo 12esimo davanti Wilfried Boucenna (#22 Overdrive-Buffalo Chevrolet Camaro).

Vilarino comanda la classifica di campionato davanti a Kumpen, mentre Lauda, con la vittoria odierna, guadagna due posizioni e passa terzo in classifica.

La regular season della NASCAR Whelen Euro Series terminerà in Germania, sul circuito del Nurburgring, il 19 e 20 luglio, mentre i playoff, che assegneranno punteggio doppio, inizieranno il 20\21 settembre all’Autodromo dell’Umbria di Magione e termineranno l’11 e 12 ottobre sul tracciato di Le Mans.