NWES – Alon Day Brilla Con La CAAL Racing A Valencia Nell’EuroNASCAR

13062544_993360264034323_1979682426718064638_n

Alon Day (#54 CAAL Racing Chevrolet SS), partito dalla pole, ha chiuso al comando di tutti i giri della seconda gara della Divisione ELITE 1 al Circuit De La Comunitat Valenciana Ricardo Tormo . Il pilota di Tel-Aviv ha rintuzzato tutti gli attacchi portati da Anthony Kumpen (#24 PK Carsport Chevrolet SS) e da Frederic Gabillon (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang) in una gara che ha visto un’incredibile e serrata battaglia per la vittoria.

“Questa è stata la vittoria più difficile della mia vita” ha detto il pilota della #54 CAAL Racing Chevrolet, che ha vinto per la quarta volta nelle ultime sei gare. Grazie alla vittoria odierna, Day ha portato a casa anche il Trofeo Junior “Jerome Sarran”, dedicato ai piloti Under25 della Divisione ELITE 1 della NASCAR Whelen Euro Series. “Sapevo che Fred ed Anthony erano più veloci di me, la pressione era incredibilmente alta ma siamo riusciti a vincere ed è una sensazione fantastica.”

Tutti i piloti hanno spinto al limite le loro vetture sin dal primo giro, quando Day ha preso la leadership della gara su Kumpen, Gabillon, Borja Garcia (#1 SPV Racing Ford Mustang), Nicolò Rocca (#56 CAAL Racing Chevrolet SS) e Gianmarco Ercoli (#9 Double-T by Nocentini Ford Mustang).

Un contatto tra i due italiani al giro 4 ha portato alla prima interruzione della gara con safety car, un testacoda per Rocca e un drive through per Ercoli. Al restart seguente, Gabillon è riuscito a passare Kumpen e chiudere il gap su Day, ma il pilota israeliano ha chiuso tutte le porte fino alla successiva interruzione, dovuta alla vettura di Carlo Forte ferma in curva 1 al dodicesimo giro. La ripartenza ha poi visto subito un contatto nella parte finale del gruppone che ha coivolto numerose vetture e ha impedito ai commissari di pulire velocemente la pista. La direzione gara si è vista così costretta a sventolare la bandiera a scacchi in regime di safety car.

13102660_993360344034315_4231622584962490425_nAlon Day, Frederic Gabillon, Borja Garcia, Anthony Kumpen e Wilfried Boucenna (#73 Knauf Racing Team Ford Mustang) hanno chiuso la Top5, mentre Freddy Nordstrom ha colto il sesto posto davanti a Florian Renauer (#5 Dexwet Renauer Team Ford Mustang) e Bert Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS). Simone Monforte (#88 DF1 Racing Team Chevrolet SS) ha rimontato dal fondo dello schieramento e ha conquistato la sua seconda Top10 in carriera. Eric De Docker (#98 Motorsport 98 Ford Mustang) è risultato vincitore del Challenger Trophy con la sua undicesima posizione finale.

“Sono le corse. Qualche volta sei più veloce del vincitore ma non hai possibilità di sorpassarlo,” ha detto Gabillon. “Sono comunque felice, perchè avevo una macchina perfetta e questo è decisamente il miglior inizio di stagione che io abbia mai avuto nella NASCAR Whelen Euro Series. Ci siamo decisamente anche noi!”

Mathias Lauda (#66 DF1 Racing Team Chevrolet SS) e Brandon Gdovic (#46 PK Carsport Chevrolet SS) sono stati coinvolti in un contatto che ha visto l’austriaco penalizzato con un drive through. Sotto la bandiera a scacchi, hanno concluso rispettivamente 14esimo e 25esimo.

Al termine delle due gare, Kumpen si ritrova in testa al campionato con due punti di margine su Day e quattro su Garcia e Gabillon.

La NASCAR Whelen Euro Series si sposta ora in Olanda, al Raceway Venray, che ospiterà il secondo evento della stagione – il primo su ovale, il 15 e 16 maggio.