Categorie
Whelen Euro Series

NWES – CAAL Racing a Brands Hatch con due novità nella line-up della Elite 2

EA6A0848

Il team CAAL Racing è in partenza per Brands Hatch, dove si svolgerà il secondo appuntamento della stagione 2014 della NASCAR Whelen Euro Series. Ad aspettare il team della famiglia Canneori, che si presenterà al via nuovamente con tre vetture, ci sono quattro tiratissime gare sulla variante Indy (1,929 Km) del classico circuito del Kent e un evento, l’American SpeedFest, che è alla seconda edizione, ma è già diventato un must per gli appassionati di NASCAR inglesi e non solo.

L’obiettivo dichiarato della squadra umbra è quello di confermare l’ottimo stato di forma sfoggiato nel primo appuntamento di Valencia e raccogliere un bottino importante nell’ottica delle varie classifiche che caratterizzano il campionato ufficiale NASCAR in Europa. Per prepararsi al meglio, il team si è recato a Brands Hatch lo scorso 30 maggio per un test che ha dato riscontri positivi e ha permesso di affinare il setup delle vetture.

“Torniamo in Inghilterra a distanza di una settimana dal test, con la consapevolezza che bisognerà curare il minimo particolare se vorremmo confermare quanto fatto di buono nella prima tappa di Valencia. Si tratta di un circuito atipico e la prima sfida sarà quella di azzerare il gap di esperienza rispetto ai team che corrono in NASCAR da due anni,” ha detto Luca Canneori, team manager di CAAL Racing. “Siamo comunque convinti che i nostri piloti saranno tra i protagonisti e noi faremo di tutto per metterli nelle giuste condizioni per farlo. Sono felice di dare il benvenuto a due nuovi piloti che saranno con noi per il resto della stagione, il primo è Luca Pirri, che alle spalle una grande esperienza di vetture GT e prototipi, mentre il secondo è il giovanissimo Gianmarco Ercoli, promessa del karting nazionale e alla primissima esperienza nel mondo delle competizioni.”

Agguerritissimi i piloti della Divisione ELITE 1: Eddie Cheever arriva in Gran Bretagna forte del terzo posto nella generale, ad appena 5 punti dalla vetta, della divisione ELITE 1 e punta senza mezzi termini a lottare per la vittoria.

“Con queste vetture la pista non è affatto facile, soprattutto per quanto riguarda la prima curva,” ha dichiarato il pilota della Chevrolet SS #51, che a Valencia ha conquistato al debutto la prima top-5 della sua carriera in NASCAR e conosce Brands Hatch. “Visto il livello di competitività che abbiamo dimostrato a Valencia e i passi avanti che abbiamo fatto nel frattempo, partiamo per giocarci la vittoria. Sarà difficile perché il livello è molto alto, ma l’obiettivo è quello.”

Fabrizio Armetta, secondo per un solo punto nel Trofeo Challenger, proverà a recuperare punti nella generale e a prendersi la prima posizione nella speciale classifica riservata ai piloti non professionisti. Discorso simile per Nicolò Rocca, che vorrà a tutti i costi sfruttare l’esperienza accumulata lo scorso anno – quando portò a casa due ottime top-10 – per rifarsi sia nella graduatoria della divisione ELITE 1 che in quella riservata agli under-25, dopo la sfortunata gara domenicale di Valencia.

La divisione ELITE 2 vede un Simone Laureti sempre concentrato sull’obiettivo di progredire nella suo affiatamento con le stock-car e due volti nuovi debuttare nella line-up del team in occasione dell’American SpeedFest. Al volante della Chevrolet SS #25 ci sarà Luca Pirri, pilota romano vice-campione europeo GT3 nel 2007 al volante di una Callaway Martini.

Sono sicuro che avremo a disposizione una vettura molto competitiva,” ha sottolineato il pilota romano, che a Valencia militava nelle file del Max Papis Racing, ma ha vissuto un weekend particolarmente sfortunato, non riuscendo a prendere il via delle due gare in programma. “Spero che vada tutto per il verso giusto e sono convinto che potremo portare a casa un buon risultato”.

Sulla Chevy SS #31 salirà invece il diciannovenne Gianmarco Ercoli, affermato kartista – è stato Campione Italiano Open Masters, nonché vice-campione italiano e mondiale in Super Rok – che ha deciso di lanciare la sua carriera a ruote coperte proprio nel mondo delle stock-car e affronterà con CAAL Racing il resto della stagione NASCAR Whelen Euro Series.

“Non so cosa aspettarmi perché sarà la mia prima gara in assoluto al di fuori del karting. Sarà davvero tutto nuovo per me. Darò il massimo e spero di poter andare forte fin da subito,” ha dichiarato Ercoli.

Le gare del fine settimana inglese della NASCAR Whelen Euro Series si svolgeranno rispettivamente sabato 7 e domenica 8 giugno, con un contorno di attrazioni a tema americano sia in pista e fuori.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @gian_138

Di Gian Luca Guiglia

Classe: 1979
Mito: Jim Clark
Pilota preferito: Juan Pablo Montoya
Piloti nel cuore da corsa: Tony Stewart, Jim Clarck, Stirling Moss,Max Papis, Alessandro Zanardi e mille altri…
Pilota donna preferita: Simona de Silvestro
Circuito Preferito: Nordschleife
Circuiti nel cuore da corsa: Le Mans, Rouen, la vecchia Monza, la vecchia Spa
Auto preferita: Ferrari P4
Auto nel cuore da corsa: Ford GT40, Lotus 79, Tyrrell P34, Lotus 49, Porsche 917
Gare dal vivo: Fia GT, Superstars, WTCC, F.Renault, LMES Monza, NASCAR Phoenix e Las Vegas 2011
Gare da vedere un giorno dal vivo: 24h Lemans, 500miglia Daytona
Livrea Casco Preferito: Alex Zanardi, Carl Fogarty
Livrea auto preferita: Ford gt40 Gulf, Lotus 49 Gold Leaf
Gara preferita: Troppe
Gara nel cuore da corsa: Daytona 500 2008, Darlington 2003, Lemans 67
Riviste preferite: Autosport, Motorsport magazine.