NWES – ELITE 2: Longin Continua A Vincere

ea6a2563-1000

Dopo aver vinto le prime due gare della stagione a Valencia, Stienes Longin (#11 PK Carsport Chevrolet SS) si è confermato ancora una volta vincitore al Raceway Venray, dove è partito dalla pole e ha dominato la Race 1 dell’ELITE 2 all’Autospeedway American Style conducendo tutta la gara in testa. Il belga ha preceduto sul traguardo Thomas Ferrando (#37 Knauf Racing Team Ford Mustang) e il rookie Riccardo Geltrude (#7 Double-T by Nocentini Ford Mustang) nel primo finale in Green-White-Checkered della stagione.

“E’ incredibile! Ancora non ci credo! Sono davvero felice, la gara è andata abbastanza bene. All’inizio i ragazzi dietro mi hanno messo un po’ di pressione ma sono riuscito a contenerli. Non sono stato felicissimo quando la gara è stata fermata, perchè ero in testa e ho perso tutto il mio vantaggio. Al restart sono comunque riuscito a tenere la testa alla prima curva e ho vinto la gara. Sono molto fiducioso per domani.” ha detto Longin, che partirà dalla pole anche nella Race 2 di ELITE 2.

Hugo Bec (#3 Tepac RDV Compétition Ford Mustang) è stato una spina nel fianco per Longin nella prima parte della gara, insieme a tutte e quattro le auto in testa, includendo quindi anche Ferrando e Salvador Tineo Arroyo (#54 CAAL Racing Chevrolet SS) che hanno guadagnato terreno sul resto del gruppo. Bec si è purtroppo dovuto ritirare al giro 21, quando ha impattato contro il muro, mentre un contatto, che ha causato il primo ingresso della safety car, tra Gabriele Gardel (#24 PK Carsport Chevrolet SS) e Paul Guiod (#73 Knauf Racing Team Ford Mustang) è costato un penalty al pilota del PK Carsport. Quando è tornata a sventolare la bandiera verde, è stato Geltrude a pressare Longin per la leadership, con l’italiano che è stato anche al comando della gara, prima di tornare al secondo posto. Il pilota della Ford Mustang #9 del team Doule T by Nocentini è stato quindi autore di due spettacolari salvataggi in curva 2, che lo hanno fatto però cadere in quarta posizione.

La seconda e ultima bandiera gialla è stata causata da un contatto tra Claudio Giudice (#4 Scuderia Giudici Ford Mustang) e Paul Guiod al giro 56 e ha portato al finale in regime di Green-White-Checkered. Il pilota italiano è stato penalizzato per l’incidente e partirà dal retro dello schieramento in gara 2. Longin ha gestito al meglio il restart e ha passato la linea del traguardo con un vaggio di 476 millesimi su Ferrando e 808 su Geltrude, che ha avuto la meglio su Tineo Arroyo e ha così conquistato la testa nella Rookie Cup. Renzo Calcinati (#12 Virgin Radio Double-T by Nocentini Ford Mustang) ha portato a casa la quinta posizione finale e ha conquistato la vittoria nel Legend Trophy. Freddie Hunt (#66 DF1 Racing Team Chevrolet SS) ha rimontato dalla 12esima piazza sulla griglia alla sesta sotto la bandiera a scacchi. Marko Stipp (#14 Team Raceway Venray Chevrolet SS), Marco Spinelli (#6 Double-T by Nocentini Ford Mustang), Martin Doubek (#5 Dexwet Renauer Team Ford Mustang) e Willy Gruber (#26 Dexwet Renauer Team Ford Mustang) hanno completato la Top10.

Arianna Casoli (#8 Vict Motorsport Ford Mustang) ha messo in cascina altra esperienza continuando il suo apprendistato, tagliando il traguardo con una concreta 17esima posizione finale e la vittoria nella Lady Cup.

Amche Mavlanov è passato sotto la scure dei commissari, con una penalità per guida aggressiva e partirà dal retro dello schieramento.

La gara 2 dell’ELITE 2 partirà alle 14:50 domani, lunedi 16, e sarà trasmessa in live streaming su Fanschoice.tv.

ea6a2373-670