NWES – Il campione EuroNASCAR Gianmarco Ercoli sbarca in USA!

f143da5e-2b70-4849-bf60-ee9914d2a56a

Il fatidico momento è ormai – quasi – arrivato. Gianmarco Ercoli, 20 anni da Roma, è pronto a riscattare il ghiotto premio per aver vinto la divisione ELITE 2, riservata ai giovani di belle speranze, della NASCAR Whelen Euro Series: il debutto nella NASCAR USA e per di più nella settimana di apertura della massima serie americana, quella che porta alla mitica Daytona 500. Non si poteva chiedere maggiore visibilità…

“Gimmy” prenderà parte alla gara della NASCAR Whelen All American Series, in divisione Pro Late Model, sull’ovale da mezzo miglio di New Smyrna, in mezzo a tanti giovani e rampanti piloti a stelle e strisce che sui quei catini ci sono cresciuti. “Sarà dura perchè per me sarà tutto nuovo, l’auto, la serie, il circuito e sopratutto non ho la dimestichezza che avranno i miei rivali sugli ovali. E’ vero, ho vinto a Tours e sono salito sul podio di Venray, – i due speedway della NASCAR europea – non sono completamente a secco di esperienza, ma qui mi confronto con degli specialisti di questo tipo di corse.

Questo non vuole che il giovane “Mr Clean” parta già battuto: “Devo essere umile e so già che ci sarà molto da imparare. C’è inoltre anche un piccolo dettaglio che può fare la differenza: in America non avrò il mio solito spotter, Pier Paolo Ciceri, ma uno americano. Bravo, bravissimo, con un mare di esperienza ma con cui dovrò comunque trovare il giusto affiatamento in tempi brevissimi. E su un ovale ogni centesimo fa la differenza tra fare l’amore con il muro e finire la gara. Sarà dura ma non parto battuto, voglio dimostrare. Voglio dimostrare di poter competere alla pari da questa parte dell’oceano.

12294818_919921708044846_8006149869127525917_nCi pensi alla NASCAR americana quindi… “Sì, quando ho deciso di partecipare alla NASCAR Whelen Euro Series l’ho fatto anche perchè sapevo che con i risultati avrei avuto un’opportunità seria e concreta di carriera” ci confida Ercoli, che dimostra di essere molto di più maturo dei suoi 20 anni. “Con le formule avrei dovuto spendere non meno di 10 milioni di euro per arrivare alle porte della F1 e sentirmi dire che il talento e le vittorie non bastano, qui ho una vera possibilità di fare il professionista con un budget più che ragionevole. La NASCAR Whelen Euro Series e Nexteer stanno facendo cose egregie per noi giovani, il programma Nexteer Road to Daytona parla da sé. In Europa non c’è paragone in nessuna serie. E poi vuoi mettere la figata della premiazioni alla cena di gala a Charlotte insieme a tutto il gotha della NASCAR?

Ercoli, insieme al suo manager Veneziani, ha già ben chiara la sua road map: “Credo che siano necessari almeno un altro paio d’anni nella NWES prima di provare a trasferirmi armi e bagagli negli USA. Ho vinto un titolo, è vero, ma ho bisogno di maturare altra esperienza. La NASCAR europea mi permette di fare questo e quello: accumulo chilometri fondamentali alla mia crescita e trovo il modo di fare quella capatina negli States.” capito il ragazzino? Nel 2016 Gianmarco correrà in Divisione ELITE 1 a bordo della nuovissima Ford Mustang, sempre con il team Double T by MRT Nocentini con cui ha conquistato il titolo ELITE 2 nel 2015.

947c6ff3-09e7-47cc-bc0e-eb7e58df5e3e

Prima di Ercoli, la NWES ha già spedito negli States i campioni ELITE 1 Ander Vilarino e Anthony Kumpen, quest’ultimo capace di ritagliarsi un programma che l’ha portato fino alla Xfinity Series. Con loro, altri piloti come Frederic Gabillon, Thomas Ferrando, Anthony Gandon hanno assaggiato la NASCAR americana e con Ercoli, inoltre, questa settimana ci sarà anche Ulysse Delsaux, giovane pilota affetto da autismo di cui vi abbiamo parlato settimana scorsa. Il tutto senza dimenticare il nostro Eddie Cheever III che, arrivato in punta di piedi come premio per essere stato il giovane più promettente del 2014, la scorsa stagione è entrato subito nelle grazie della Toyota. Se son rose…

La gara di Ercoli sarà trasmessa in live streaming sul portale Fanschoice.tv nella notte tra il 15 e il 16 febbraio a partire dalla 01.30. Forza Gimmy! In attesa della green flag, potete rigustarvi il campione ELITE 2 2015 nell’ultima spettacolare puntata di RetroBox!

Massimiliano Palumbo