Stuart e Ian Gough al via in coppia a Brands Hatch con il team di famiglia

I fratelli Stuart e Ian Gough hanno deciso di affrontare la gara di casa della Euro-Racecar NASCAR Touring Series condividendo l’abitacolo della Chevrolet Camaro numero 92,  che per l’occasione segnerà il debutto nella categoria del team Gough Racing.

Il team dei Gough è operativo dal 2002 soprattutto in Formula Ford, specialità in cui Stuart ha eccelso fin dal debutto nel 2002. L’intento della compagine inglese sè quello di entrare a far parte della Euro NASCAR a tempo pieno a partire dalla prossima stagione, sfruttando il favore dell’evento di casa per promuovere la squadra e acquisire l’esperienza necessaria su un circuito amico.

Dopo aver disputata le due gare Elite di Nogaro con il team italiano T-Engineering, il pilota inglese ha saltato la trasferta di Digione per organizzare il rientro e si appresta a tornare alla carica su un tracciato che ben conosce e che l’ha visto arrivare secondo in Formula Ford lo scorso fine settimana. Il driver di Nottingham sarà sicuramente l’outsider da tenere d’occhio nelle due gare Elite.

“Ci sono cosi tante cose di cui essere entusiasti” ha detto Stuart, che sarà al via della Divisione Elite. “Il debutto del nostro team, correre in coppia con mio fratello e farlo davanti al fantastico pubblico inglese di Brands Hatch renderanno speciale questo evento. Abbiamo molto da imparare come team, ma sono andato bene a Brands Hatch lo scorso anno e anche lo scorso week-end. Il livello degli avversari è molto alto, per cui dovremo spingere al massimo fin dalle prove libere per imparare il più possibile prima delle qualifiche di sabato”

Nonostante abbia anche lui esperienza in Formula Ford, Ian Gough non ha mai affrontato i saliscendi di Brands Hatch:

“La curva di apprendimento sarà sicuramente molto ripida” ha commentato Ian, che parteciperà invece alle gare della Divisione Open. “La pista sarà nuova per me e ovviamente non mai corso con macchine come le Euro NASCAR. In ogni caso mi aspetto di essere sempre più veloce nel corso del week-end e posso prepararmi prima del meeting studiando video di gara e usando il simulatore. Ci sarà molta competizione fra me e Stuart, perché ognuno vuole essere il fratello più veloce e questo aiuterà il team a progredire. E chiaro che non vedo l’ora di scendere in pista!”

L’appuntamento con le prime prove libere della Brands Hatch 200 è per venerdì alle 15 italiane!

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]

Photo Credits: Euro NASCAR / Stephane Azemard