Tanta velocità ma poca fortuna per Cheever a Magione nella NASCAR europea

bd391890-9b6c-4e41-a287-622f841c2b5e

E’ stato un week end deludente quello di Magione per Eddie Cheever III. Il pilota della Toyota Camry #51, di ritorno dagli Stati Uniti dove aveva preso parte alla gara della K&N Pro Series a Watkins Glen che gli è poi valsa l’ingresso nel primo NAPA Filters Drivers Expo powered by Toyota – un corso per giovani talenti voluto e promosso da Toyota negli USA – in quel di Roseville, ha dimostrato per tutto il fine settimana di avere il passo giusto per puntare alla vittoria sul circuito di casa, ma è stato stoppato in entrambe le gare da due guasti tecnici. Ora il pilota di Roma si trova settimo in graduatoria generale e terzo tra i piloti iscritti al trofeo Junior “Jerome Sarran”.

Protagonista fin dalla prove libere, Cheever III aveva fatto registrare il terzo tempo nella tiratissima sessione di qualifica del sabato mattina, una prestazione che faceva presagire un weekend nel segno della Camry #51. Al via della Semi Finale 1, grazie ad un ottimo scatto sotto la bandiera verde, il pilota del team CAAL Racing si era subito issato in seconda posizione alle spalle del compagno di squadra Day, pronto a dare l’assalto al primo posto. Purtroppo un guaio al differenziale, arrivato verso metà gara, ha messo la parola fine ai sogni di gloria del pilota romano, costringendolo al ritiro.

Smaltita la delusione, nella gara della domenica, Cheever è ancora protagonista di un ottimo avvio, che lo porta subito al comando della gara, che dominerà per tre quarti della sua lunghezza. Quando ormai pregustava la vittoria della Semi Finale 2 e la rimonta in campionato, complice la disavventura del rivale Vilarino, la sua Toyota subiva però un problema al cavo dell’acceleratore, facendo svenire d’un colpo i sogni di gloria di uno delusissimo Cheever.

5ed04413-acdb-4ce6-8d75-d066f437bbc7“E’ stato un weekend da incubo! Probabilmente il peggiore da quando sono un pilota NASCAR. Purtroppo anche questo fa parte delle corse e non possiamo farci nulla. Quando gira male non c’è nulla che tenga. E’ un peccato perchè sia io che il mio team CAAL Racing correvamo davanti al nostro pubblico e ci sarebbe piaciuto regalare ai nostri tifosi due belle prestazioni.” ha commentato Cheever, ora settimo in graduatoria generale con 77 punti da recuperare. “La situazione in campionato non è delle migliori e il distacco è importante, ma in gare come quelle della NASCAR Whelen Euro Series, come abbiamo visto anche qui a Magione, nulla è mai scontato e con 192 punti ancora in palio può succedere ancora di tutto. A Zolder sarà dura, ma noi lotteremo fino a che la matematica ci darà una possibilità!

L’ultimo round della NASCAR Whelen Euro Series è in programma a Zolder, in Belgio, il 3 e 4 ottobre, un circuito nuovo per il campionato dove verranno disputate le decisive Finali 2015.