Test a San Martino del Lago per Iaquinta e Pirri con il team Events4you by Nocentini

IMG_0954

L’ultima volta avevamo parlato del team Events4you by Nocentini in occasione della presenza della Camaro #6 al MotorCircus di Brescia, ma il team di Marco Spinelli è alacremente al lavoro in vista della stagione 2014 della NASCAR Whelen Euro Series. Proprio in quest’ottica la squadra ha svolto, sabato 22 febbraio al Circuito di San Martino del Lago, un test durante il quale Simone Iaquinta e Luca Pirri Ardizzone si sono alternati al volante della stock-car europea.

“Il test è andato molto bene e macchina e piloti si sono comportati egregiamente. Le prospettive di completare l’equipaggio per prendere parte alla NASCAR Whelen Euro Series sono buone, perché i riscontri che abbiamo sono assolutamente positivi,” ha detto Marco Spinelli, patron del team. “Il campionato, soprattutto in virtù dei suoi legami diretti con la NASCAR america, piace molto e consente a questi ragazzi di misurarsi ad alto livello con costi contenuti”.

I due piloti hanno avuto modo di prendere confidenza con la possente Chevrolet Camaro #6 Ceba Igranaggi/Fubri/Tintoria Nuova Gregorini del team di Marco Spinelli, affidata alle cure dell’equipe di Mauro Nocentini, e hanno completato una serie di run che li hanno lasciati entusiasti della vettura e desiderosi di scendere in pista nella serie ufficiale NASCAR Europea.

“La macchina ha un feeling particolare e mi sono divertito molto a guidarla. Per me è stata un’esperienza nuova, perché non avevo mai provato niente del genere. Lo stile di guida che richiede è completamente diverso da qualsiasi cosa abbia guidato finora” ha dichiarato Iaquinta, 23enne di Castrovillari, una carriera tutta a ruote scoperte e reduce da un secondo posto in Formula Abarth nel 2013. “Sicuramente il campionato sarà ad altissimi livelli e voglio fortemente essere al via, per cui lavoreremo sodo per trovare un accordo con il team”.

“La macchina ha rispettato in pieno le mie aspettative ed è risultata divertentissima da guidare per la facilità con cui si può approcciare,” ha dichiarato Luca Pirri Ardizzone, il quale può vantare una lunga e proficua esperienza nelle gare GT al volante di bolidi delle marche più prestigiose, impreziosita dal secondo posto nella classifica dell’Europeo FIA GT3 del 2007. “Il poderoso V8 e il cambio a 4 marce rendono consentono di avere potenza in tutte le curve del circuito e i cambi di direzione sono agili. I freni sono volutamente sottodimensionati e consentono di fare staccate molto ‘motociclistiche’, con la vettura che si muove in frenata. Mi piacerebbe molto riuscire a essere al via in Divisione Open e vivere in prima persona la bagarre che queste auto garantiscono”.

Il lavoro di sviluppo prosegue in vista della prima prova di Valencia, in programma il 12 e il 13 aprile nell’ambito di un festival tutto dedicato alla cultura e all’intrattenimento Made in USA. Il campionato europeo NASCAR toccherà anche l’italia a settembre, in una location che deve essere ancora annunciata.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia