Tours Speedway – Gabillon deve sudare ma è doppietta per lui

Frederic Gabillon ha dovuto sudare parecchio per conquistare la seconda vittoria del fine settimana, ma è comunque riuscito a centrare il successo nella Tours Evenements 100, seconda manche Elite del fine settimana al Tours Speedway.

Sui 600 metri dell’ovale francese, il pilota del Rapido Racing by Still ha dovuto vedersela soprattutto con Eric Helary e Ander Vilarino, con il primo addirittura in grado di passare al comando nelle fasi centrali della corsa grazie a un bel sorpasso all’esterno.

Gabillon ha però reagito alla grande, replicando alla mossa del suo team manager con altrettanta grinta e piazzandosi davanti a tutti, per poi farsi strada nel traffico e resistere con le unghie e con i denti agli assalti degli avversari nella parte finale di una gara che ha visto un alto tasso di aggressività e parecchi contatti duri.

Dall’ultimo Green-White-Checkered – questa volta la gara è durata 110 giri – è emerso al secondo posto Willy Boucenna sulla vettura #17 del team Pole Position 81, che ha preceduto sul traguardo lo svizzero Yann Zimmer, quasi incredulo in conferenza stampa dopo aver rimontato dall’ultima posizione e aver passato 4 vetture nelle ultimissime tornate.

Anthony Garbarino ha piazzato la #3 del team TFT al quarto posto grazie a una prova molto accorta, che gli ha consentito di precedere Nicolò Rocca. L’italiano, ancora una volta molto veloce sul passo, è partito dalla 14esima posizione e ha perso molto rapidamente il paraurti posteriore a suon di toccate, ma si è fatto strada abilmente fino alla quinta piazza, mettendo il podio sotto tiro. La Chevy SS #18 ha però patito un problema momentaneo al propulsore, che ha costretto Rocca a scivolare di nuovo indietro e ricominciare la rimonta, culminata comunque con un’ottima top-5.

Vincent Gonneau ha chiuso in sesta posizione, davanti a Rick Crawford, che da vecchia volpe degli ovali è stato impeccabile nel recuperare dal fondo dello schieramento dopo aver saltato le qualifiche. Vilarino e Iannetta hanno occupato l’ottava e la nona posizione in seguito a un contatto che li ha visti protagonisti all’ultimo giro. Un convincente Bruno Cosin ha completato la top-10.

La Tours Evenements 100 di Max Papis è finita a causa di un incidente in curva 4 con Eric Helary per cui i commissari lo hanno richiamato ai box quando l’italiano, che si era velocemente portato nella top-5, stava preparandosi ad attaccare i primissimi in vista della volata finale.

Sfortunato anche Davide Amaduzzi, che in un contatto nelle prime fasi di gara, quando viaggiava in sesta posizione, ha patito la rottura del radiatore dell’idroguida e non ha potuto far altro che riportare in pit road la Camaro #68 e abbandonare la corsa dopo appena 33 giri.

L’appuntamento ora è per Monza il 28 e il 29 settembre prossimi: non mancate!!!

UPDATE: Iannetta penalizzato

Romain Iannetta è stato penalizzato con 40 secondi in più sul tempo finale per via del contatto con Vilarino. La sanzione fa scendere il francese all’11esimo posto, mentre Eric Helary entra in top-10.

Stay Tuned!

[follow id=”gian_138″ size=”large” count=”true” ]