Il 2013 di Kenseth, i nuovi modelli per la Sprint Cup e le altre brevi dalla NASCAR

Il mercato piloti, ma anche quello dei costruttori, in vista della prossima stagione comincia a farsi interessante, grazie allo spostamento di un nome di primo piano come quello di Matt Kenseth e al possibile arrivo del team di Michael Andretti. In tutto questo la NASCAR è vicina a deliberare le nuove vetture per il 2013 e Tire Discount si è pubblicamente dissociato dal comportamento di Jacques Villeneuve nel dopo-gara di Road America.

NASCAR SPRINT CUP SERIES

Kenseth avrebbe già un accordo per la stagione 2013 – In un’intervista rilasciata al Journal Sentinel di Milwaukee, Matt Kenseth ha affermato di avere già un accordo per la per la prossima stagione, che lo vedrà impegnato con un nuovo team, dopo aver lasciato il Roush Fenway Racing. Il momento per gli annunci ufficiali però non è ancora arrivato, probabilmente perché alcuni tasselli devono ancora andare al posto giusto. “Ci sono stati un sacco fattori, durante la stagione, che probabilmente hanno portato a questo risultato. Non c’è un vero e proprio scoop o un fattore chiave, o una lite. Le cose si sono semplicemente messe in modo da darmi la possibilità di provare qualcos’altro nel 2013 e oltre, qualcosa di cui sono entusiasta. Per quanto riguarda Roush, hanno avuto la possibilità di far salire Ricky di categoria e di far posto al prossimo pilota giovane. Ci sono state cose che sono successe, o che non sono successe — dipende dai punti di vista — che ci hanno portato a questa soluzione, ma penso che rimarranno private.”

La NASCAR è in procinto di approvare i nuovi modelli per la Sprint Cup 2013 – La NASCAR ha in programma er il 2-3 luglio un test in galleria del vento a Mooresville, NC per i nuovi modelli 2013 e, se tutto andrà per il meglio, i test in pista delle vetture potranno iniziare già a luglio, per poi essere usate al posto delle attuali stock cars nei test in programma nell’ultima parte di stagione.“Speriamodi essere in grado di completare il programma di sviluppo per permettere a i costruttori di cominciare a costruire le parti di carrozzeria e ai team di cominciare a costruire le vetture per il 2013” ha detto il template manager della NASCAR, Billy Berkheimer. Mentre Ford ha presentato, prima della gara al Michigan International Speedway, una versione “migliorata” della sua Fusion, con una mascherina anteriore rivista e un cofano più lavorato, Chevrolet deve ancora mostrare al pubblico la nuova stock car, di cui non si conosce nemmeno il nome e si è vista soltanto una foto in versione “camuffata”.

Michael Andretti potrebbe accordarsi con Dodge per schierare una vettura in Sprint Cup – Michael Andretti, proprietario di uno dei principali team della Indycar Series, starebbe valutando la possibilità di creare un team per la Sprint Cup 2013, diventando la squadra di riferimento di Dodge, che ha da poco perso il supporto del Pense Racing, in procinto di passare a Ford. “Valutavamo attentamente la NASCAR anche l’anno scorso, ma non è stato possibile” ha detto Andretti a Sports Illustrated. “Valuto sempre tutte le opzioni e sarei uno stupido a non ascoltare Dodge o qualsiasi altro costruttore. Non importa che siamo un team Indycar Chevrolet.” Secondo quanto riportato da Pitpass.net, che però cita fonti anonime, Andretti avrebbe addirittura già acquisito il reparto motori del Penske Racing e sarebbe in procinto di stabilire una parnership con il Richard Petty Motorsport, che quindi passerebbe da Ford a Dodge. Nell’accordo, sempre secondo Pitpass, rientrerebbe anche Matt Kenseth, per ingaggiare il quale i team avrebbero fatto slittare l’annuncio del nuovo accordo.

Hamlin vicino a estendere il proprio contratto con il Joe Gibbs Racing – Secondo quanto dichiarato dal pilota della Toyota Camry #11 al quotidiano USA Today, Denny Hamlin sarebbe in procinto di accordarsi con il Joe Gibbs Racing per prolungare il contratto che lo lega al team. Come sempre, di mezzo ci sono gli sponsor, in questo caso FedEx, che sarebbe propensa a proseguire nel suo impegno. “Il mio contratto scadrebbe alla fine dell’anno prossimo, ma so dove è il mio futuro, ed è con Gibbs” ha detto il 31enne di Chesterfield, al settimo anno consecutivo con il team. “FedEx sa chi vuole al volante della vettura. Di solito cerchiamo di lavorare a questi accordi tutti insieme, come dei partner, perché è quello che siamo. Finché FedEx mi vorrà, so che vorrò guidare per Gibbs. Stiamo cercando di consolidare la situazione per i prossimi anni e penso che arriveremo a qualcosa nel giro di una settimana. Praticamente manca solo la firma.”

NASCAR NATIONWIDE SERIES

Lo sponsor Discount Tire si dissocia dai commenti post-gara di Villeneuve – Attraverso un comunicato stampa, l’azienda di Scottsdale, Arizona, ha preso pubblicamente le distanze dalle dichiarazioni di Jacques Villeneuve nel dopo-gara di Road America. Il canadese, dopo essere arrivato lungo alla frenata del tornantino all’ultimo giro, tamponando Danica Patrick e spedendola nella via di fuga, aveva dato la “colpa” all’italiano Max Papis e aveva liquidato il crew chief del JR Motorsport, Tony Eury Jr., sostenendo che il contatto, le sue conseguenze non gli interessavano. “Nonostante riteniamo che il contatto tra Villeneuve e la Patrick sia stato fortuito e faccia parte delle corse, comunque il commenti di Villeneuve nel dopo-gara non riflettono i nostri ideali di sportività. Detto questo, siamo orgogliosi di continuare la nostra collaborazione con il team Penske” afferma il comunicato.

Stay Tuned!