Categorie
Xfinity Series

Il Penske Racing domina e Brad Keselowski vince a Watkins Glen

Quando Brad Keselowski decide di partecipare ad una gara della Nationwide Series, vuole farlo in grande stile. Il campione in carica della Sprint Cup centra la quarta vittoria in quattro partenze stagionali nella Serie cadetta della NASCAR imponendosì nella Zippo 200 a Watkins Glen, 21esimo appuntamento della stagione 2013 della Nationwide Series. Per Keselowski si tratta della 24esima vittoria in carriera in Nationwide.

Il pilota del Penske Racing ha preceduto al traguardo il suo compagno di squadra Sam Hornish Jr, che ha tentato tutto il possibile per vincere la gara. Nelle tornare finali, però, il pilota della Ford Mustang #12 ha pensato più in ottica campionato che alla singola gara lasciando la vittoria a Keselowski. Il duo del Penske Racing ha letteralmente dominato la corsa, rimanendo in testa per 61 giri dei 90 previsti: 46 tornate per Keselowski e 15 per Sam Hornish Jr.

Il terzo pilota del Penske Racing, Joey Logano, ha provato una diversa strategia che però non ha pagato. Logano, alla guida della Ford Mustang con un inusuale #48, ha cercato di fare un pit-stop in meno rispetto agli altri ma, nelle ultime tornate della corsa, per non rimanere a secco, gli è stato imposto di risparmiare carburante. Logano ha poi concluso in 21esima piazza.

Al terzo posto si è classificato il pilota della Toyota Camry #20 del Joe Gibbs Racing, Brian Vickers, che ha raccolto il miglior risultato possibile da una giornata dove i piloti del Team Penske erano inarrivabili. Alle spalle di Vickers, si sono piazzati Regan Smith ed Elliott Sadler, rispettivamente quarto e quinto.

Grazie al secondo posto ottenuto sul circuito stradale di Watkins Glen, Sam Hornish Jr. è solamente a tre punti di distacco dal leader del campionato Austin Dillon, autore di una prova decisamente opaca. Il pilota del Richard Childress Racing ha concluso in 12esima posizione la sua corsa.

Da segnalare, l’incidente occorso a Kyle Busch subito dopo la prima curva del primo giro. Il pilota dela Toyota Camry #54 ha perso il controllo della sua vettura andando a sbattere contro le gomme di protezione che lo hanno fatto rimbalzare di nuovo in pista, dove Mike Wallace lo ha centrato in pieno all’altezza della sospensione anteriore sinistra. Kyle Busch è poi giunto 24esimo, sei giri dietro il leader, al termine di un grande sforzo per difendere la posizione team nella classifica Owners.

Dopo 22 appuntamenti su 33 in programma, Austin Dillon rimane in testa alla classifica generale ma con solo tre lunghezze di vantaggio su Sam Hornish Jr. In terza piazza, troviamo il pilota del JR Motorsports, Regan Smith, staccato di soli 5 punti. Completano la top-5, Elliott Sadler e Brian Vickers, rispettivamente distanziati di 12 e 18 punti da Dillon.

Con solo 12 gare al termine, i primi cinque in classifica generale sono separati da 18 punti. Lotta ancora apertissima dunque.

Prossimo appuntamento con la Nationwide Series su un altro circuito stradale, quello di Mid-Ohio, per la Nationwide Children’s Hosp. 200, sabato prossimo.

Federico Floccari

Ordine d’arrivo della Zippo 200

1 5 22 Brad Keselowski(i) Hertz Ford 82 0 Running 3 46
2 1 12 Sam Hornish Jr. Penske Truck Rental Ford 82 43 1 Running 1 15
3 8 20 Brian Vickers Dollar General Toyota 82 42 1 Running 1 1
4 4 7 Regan Smith TaxSlayer.com Chevrolet 82 41 1 Running 1 1
5 11 11 Elliott Sadler OneMain Financial Toyota 82 39 Running
6 9 77 Parker Kligerman Bandit Chippers Toyota 82 39 1 Running 1 7
7 6 31 Justin Allgaier Brandt Chevrolet 82 37 Running
8 17 44 Cole Whitt Gold Bond Toyota 82 36 Running
9 7 30 Nelson Piquet Jr. # Qualcomm Chevrolet 82 35 Running
10 12 6 Trevor Bayne Ford EcoBoost Ford 82 34 Running
11 10 2 Brian Scott Shore Lodge Chevrolet 82 33 Running
12 14 3 Austin Dillon AdvoCare Chevrolet 82 32 Running
13 19 99 Alex Bowman # Nationwide Children’s Hospital Toyota 82 31 Running
14 16 33 Brendan Gaughan(i) South Point Chevrolet 82 0 Running
15 20 60 Travis Pastrana Roush Fenway Racing Ford 82 29 Running
16 27 40 Reed Sorenson E-Swisher Chevrolet 82 28 Running
17 24 4 Landon Cassill teamjdmotorsports.com Chevrolet 82 27 Running
18 13 5 Kasey Kahne(i) Great Clips Chevrolet 82 0 Running
19 22 87 Kyle Kelley JmsnEngrng/1stClsAtBdy.com Chevrolet 82 25 Running
20 26 51 Jeremy Clements Chevrolet 82 24 Running
21 3 48 Joey Logano(i) Discount Tire Ford 81 0 Running 1 12
22 18 43 Michael Annett Pilot Travel Centers Ford 81 22 Running
23 28 79 Bryan Silas(i) Bell Trucks America, Inc. Ford 81 0 Running
24 2 54 Kyle Busch(i) Monster Energy Toyota 77 0 Running
25 35 24 Derek White VIP Poker Toyota 75 19 Radiator
26 21 53 Andrew Ranger Waste Management Bagster Dodge 71 18 Rear Gear
27 25 19 Mike Bliss TriStar Motorsports Toyota 71 17 Running
28 30 14 Eric McClure Hefty/Reynolds Toyota 67 16 Suspension
29 33 70 Tony Raines Toyota 47 15 Brakes
30 15 32 Kyle Larson # McDonald’s Chevrolet 41 14 Engine
31 37 74 Carl Long iCar Chevrolet 35 13 Engine
32 39 23 Anthony Gandon Qolix Ford 27 12 Running
33 38 52 Joey Gase Donate Life Chevrolet 20 11 Electrical
34 32 75 Kenny Habul SunEnergy 1 Toyota 15 10 Engine
35 40 89 Morgan Shepherd Chevrolet 12 PE Brakes
36 36 00 Blake Koch Compassion Racing Toyota 7 8 Overheating
37 29 10 Jeff Green TriStar Motorsports Toyota 4 7 Vibration
38 34 46 TJ Bell Curtis Key Plumbing Chevrolet 2 6 Electrical
39 31 42 Josh Wise Curtis Key Plumbing Chevrolet 1 5 Brakes
40 23 01 Mike Wallace teamjdmotorsports.com Chevrolet 0 4 Accident

 

Di Federico Floccari

Dal mio nickname si possono capire già moltissime cose. Per me la NASCAR è uno stile di vita, non solo un semplice sport. Seguitemi su Twitter (@NASCARCountryUS) se volete veramente saperne di più sul mondo delle stock-cars americane e non solo. Qui, su Motorsportrants, scrivo solo ed esclusivamente sulla NASCAR e non me ne pento. Anzi.