La Nationwide Series raggiunge il traguardo delle 1000 gare

Il prossimo appuntamento di Richmond, in programma nella notte tra il 6 e il 7 settembre, segnerà per la Nationwide Series il traguardo storico delle 1000 gare.

Già in circolazione sotto diversi nomi – Sportsman Division, Late Model Sportsman  – fin dal 1950, con l’intento di allungare la vita delle vetture della serie maggiore facendole correre sugli short track di tutti gli Stati Uniti, l’attuale Nationwide Series è nata nel 1982 sotto le insegne Budweiser con la vittoria a Daytona di Dale Earnhardt ed ha visto visto imporsi 23 piloti diversi in campionato e 136 nelle singole gare.

Kyle Busch è il recordman per quanto riguarda le vittorie con 60 allori. Brad Keselowski è invece il solo ad aver vinto il titolo sia in Nationwide Series che in Sprint Cup Series.

Il primo ad aggiudicarsi il trofeo del campione alla fine della stagione ’82 fu Jack “Iron Man” Ingram, che nel 2014 sarà introdotto nella Hall Of Fame e quell’anno guidò la Pontiac #11 del team di sua proprietà a ben 7 successi, mentre l’ultimo della lista è Ricky Stenhouse Jr., che l’anno scorso ha bissato la coppa conquistata nel 2011.

Nel mezzo una lunga serie di gare, piloti, meccanici, circuiti e tanta, tanta passione, anche se diciamo spesso che vorremmo una Nationwide Series meno “spalla” della Sprint Cup Series e più campionato a sé stante.

Per il momento, mille di queste gare!

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia