Ryan Truex sfiora la vittoria, ad imporsi è Joey Logano

Dopo aver dominato in lungo e in largo per tutta la gara, Joey Logano ha dovuto dare fondo a tutte le sue risorse per avere la meglio su Ryan Truex nella 5-hour energy 200, 12esima prova della Nationwide Series.

IL quarto successo stagionale, 13esimo in carriera su 98 presenze nella Nationwide Series, del 22enne di Middletown, Connecticut, è arrivato grazie ad una grande rimonta nel corso dell’ultimo run, che rende ancor più stridente il contrasto tra il suo ottimo rendimento nella serie cadetta e le grandissimi difficoltà incontrate in Sprint Cup al volante della Toyota Camry #20.

[quote_left]
“L’anno scorso abbiamo faticato un po’, ma siamo stati capaci di capire cosa non andava”
[/quote_left]

Truex, reduce da un intervento di appendicectomia effettuato d’urgenza una decina giorni fa, è scattato dalla pole e ha tenuto botta per 42 giri, prima di cedere il passo a un Logano decisamente in palla. L’alfiere del Joe Gibbs Racing ha totalizzato alla fine ben 154 in testa sui 200 di gara, ma la sorpresa più grossa delle prime battute della 5-hour Energy 200 è arrivata alla tornata numero 27, quando il leader della classifica, Ricky Stenhouse Jr, ha perso il controllo della sua Mustang in uscita da curva 2 ed è finito dritto contro le barriere interne del backstretch.

“L’ho semplicemente persa” ha detto il giovane fenomeno del Roush Fenway Racing, che sembrava avviato ad una stagione costellata di top-10 ed invece ha subito la seconda battuta d’arresto consecutiva. “Non volevo spingere fino alla competition caution (gialla programmata dall’organizzazione per il giro 40, ndr) e mi sono rilassato. E’ stato un mio errore”. Ripresa la via della pista al giro 94, Stenhouse ha poi terminato la sua gara in 32esima posizione.

Nelle fasi centrali di gara, Sam Hornish Jr. è rimasto coinvolto in due incidenti che hanno fatto scattare rispettivamente al terza e la quarta bandiera gialla della giornata. Il primo è stato causato da un contatto tra Timmy Hill e Joey Gase, con il primo finito contro le barriere interne dopo aver leggermente danneggiato la vettura di Hornish. Nel secondo caso invece è stato proprio Hornish ad allargare leggermente la traiettoria, andando a toccare Danica Patrick, la quale è a sua volta finita contro Brad Sweet. Sia la Patrick che Sweet hanno riportato danni ingenti e quest’ultima è stata costretta al ritiro.

L’ultima bandiera gialla è stata sventolata per un contatto tra Logano e il doppiato Tim Bainey Jr. in cui è stato decisamente il secondo ad avere la peggio. A quel punto Logano è rientrato ai box per la sua ultima sosta e si è ritrovato in settima posizione, mentre Ryan truex si involava al restart, prospettando un finale da sogno per il 20enne fratello di Martin Truex Jr.

Logano ha però colmato il distacco a suon di sorpassi, aiutato anche da due grosse esitazioni del leader in fase di doppiaggio, fino a compiere il sorpasso decisivo a 5 giri dalla bandiera a scacchi.

Una volta passato al comando, Logano ha subito allungato, tagliando il traguardo con oltre un secondo e mezzo di vantaggio su Truex, che ha preceduto Brian Scott in una splendida tripletta per il Joe Gibbs Racing.

Al quarto posto è transitato Kurt Busch, davanti a Justin Allgaier, Austin Dillon, Elliott Sadler, Ty Dillon, James Buescher e Jeremy Clements.

“L’anno scorso abbiamo faticato un po’, ma siamo stati capaci di capire cosa non andava” ha detto Logano. “Abbiamo migliorato molto le nostre vetture sia a livello aerodinamico che di motore. Arriviamo in pista con un pacchetto migliore e possiamo concentrarci sugli aggiustamenti più minuti.”

“Non penso che mi avrebbe preso negli ultimi 5 giri, ma ho incontrato del traffico nel momento sbagliato” ha detto Truex. “Per qualche motivo, lottavano duramente davanti a me anche se avevano 20 giri di ritardo e io non ho trovato spazio.”

Il risultato di Dover consente a Elliott Sadler (454) di prendere la testa della classifica generale, con dodici punti di vantaggio sull’arcirivale Ricky Stenhouse Jr. (442) e quattordici su Austin Dillon (440). Sam Hornish Jr.(404) conserva la quarta piazza, staccato però di 50 lunghezze.

Brian Scott ran third, followed by Kurt Busch and Justin Allgaier.

The surgery was not an issue for Truex at all.

“From the second I got in the race car, I didn’t even remember that I had surgery,” Truex said. “That was no issue. That was the last thing that would come to my mind as I was racing.”

Il solito Kurt Busch?

Nel dopo gara ci sono stati, come capita spesso, alcuni chiarimenti in pit road tra i piloti. Tra questi, la “chiacchierata” Justin Allgaier e Kurt Busch ha suscitato immediatamente l’interesse dei media, attratti dalla possibilità dell’ennesima scenata del maggiore dei fratelli Busch. I due hanno concordato sul fatto di non essere d’accordo in merito a una toccata rifilata da Busch al giovane pilota della Impala #31 nelle prime fasi di gara ma, mentre Allgaier, alla richista di spiegazioni dell’inviato di Speed TV, ha preferito rispondere “Stavamo parlando del meteo”, Busch ha pensato bene di dire che la probation a cui è sottoposto gli “impedisce anche di scaccolarsi” e che se il “ragazzino” cerca grane finirà col trovarle.

Nel momento in cui Bob Pockrass di Sportingnews.com ha chiesto a Busch di spiegare se la probation lo avesse limitato in qualche modo nel comportamento in gara, il pilota della Toyota #54 ha risposto così:

“(La probation) mi impedisce di picchiarti in questo momento per le domande stupide che mi fai. Ma siccome sono in probation, forse non dovrei dire nemmeno questo. Se tu volessi parlare di fatti relativi alla gara, potremmo parlare di fatti relativi alla gara, Bob”.

Pockrass ha provato a difendersi spiegando che la sua era una domanda relativa alla gara, ma Busch lo ha immediatamente interrotto:

“Non riguarda la gara. Sei qui per provocare. Sei qui solo per provocare.”

Stay Tuned!

Ordine d’arrivo della 5-hour Energy 200

1 2 18 Joey Logano(i) Dollar General Toyota 200 0 150.0 $39,375 Running 3 154
2 1 20 Ryan Truex Grime Boss Toyota 200 43 1 127.5 $37,743 Running 1 43
3 5 11 Brian Scott Dollar General Toyota 200 41 111.5 $30,518 Running
4 9 54 Kurt Busch(i) Monster Energy Toyota 200 0 116.7 $20,525 Running
5 7 31 Justin Allgaier Brandt Chevrolet 200 40 1 114.2 $26,318 Running 1 3
6 11 3 Austin Dillon # American Ethanol / New Holland Chevrolet 200 38 108.5 $24,518 Running
7 6 2 Elliott Sadler OneMain Financial Chevrolet 200 37 102.7 $22,028 Running
8 3 33 Ty Dillon(i) South Point Hotel & Casino Chevrolet 200 0 97.4 $21,388 Running
9 14 30 James Buescher(i) AccuDoc Solutions Chevrolet 200 0 90.0 $21,018 Running
10 15 51 Jeremy Clements Clements Automotive Chevrolet 199 34 82.7 $21,818 Running
11 23 43 Michael Annett Pilot / Flying J Ford 199 33 91.4 $20,343 Running
12 12 22 Parker Kligerman(i) Snap-on Dodge 199 0 90.9 $20,218 Running
13 10 12 Sam Hornish Jr. Wurth Dodge 199 31 96.0 $20,118 Running
14 19 88 Cole Whitt # Clean Coal / AmericasPower.org Chevrolet 199 30 86.2 $19,993 Running
15 30 81 Jason Bowles # American Majority Toyota 198 29 70.2 $21,093 Running
16 20 19 Tayler Malsam G-Oil / Ryobi Toyota 198 28 72.9 $19,843 Running
17 28 14 Jeff Green Hefty / Reynolds Wrap Toyota 198 27 70.4 $19,768 Running
18 27 01 Mike Wallace G&K Services Chevrolet 198 26 66.1 $19,718 Running
19 21 87 Joe Nemechek AM/FM Energy Wood & Pellet Stoves Toyota 197 25 76.2 $19,668 Running
20 13 99 John Wes Townley(i) Barberitos Toyota 197 0 75.5 $13,150 Running
21 34 23 Jamie Dick VIVA Auto Group Chevrolet 194 23 51.7 $20,243 Running
22 18 39 Josh Richards nswkids.com Ford 194 22 65.2 $13,000 Running
23 22 38 Brad Sweet # Great Clips Chevrolet 193 21 61.0 $19,393 Running
24 32 50 TJ Bell Liberty Tire Recycling Chevrolet 193 20 47.5 $12,875 Running
25 40 4 Brad Teague TradeBank Chevrolet 190 19 43.3 $19,768 Running
26 36 52 Joey Gase # Pauliewood.com Chevrolet 189 18 44.9 $12,775 Running
27 29 40 Erik Darnell TheMotorsportsGroup.com Chevrolet 179 17 57.6 $19,193 Running
28 41 24 Tim Bainey Jr. Del Grosso / Window World Chevrolet 144 16 41.2 $19,118 Accident
29 35 89 Morgan Shepherd Racing with Jesus Chevrolet 144 15 47.8 $12,575 Transmission
30 17 7 Danica Patrick GoDaddy.com Chevrolet 133 14 61.1 $19,293 Accident
31 26 41 Timmy Hill Poynt.com Ford 120 13 56.3 $18,938 Accident
32 4 6 Ricky Stenhouse Jr. Cargill Beef Ford 119 12 56.1 $19,878 Running
33 8 44 Mike Bliss TriStar Motorsports Toyota 36 11 61.5 $12,350 Electrical
34 39 74 Mike Harmon Koma Unwind Relaxation Drink Chevrolet 14 10 40.8 $12,315 Vibration
35 37 71 Matt Carter RWR / Lilly Trucking Chevrolet 11 9 39.5 $12,285 Electrical
36 38 75 Scott Riggs(i) RWR / Lilly Trucking Chevrolet 10 0 41.4 $12,260 Suspension
37 24 42 Josh Wise(i) Curtis Key Plumbing Chevrolet 5 0 39.3 $12,240 Ignition
38 16 47 Scott Speed(i) Curtis Key Plumbing Chevrolet 4 0 37.7 $12,176 Vibration
39 25 10 Kevin Lepage TriStar Motorsports Toyota 4 5 36.2 $12,075 Vibration
40 31 08 Tim Andrews Randy Hill Racing Ford 2 4 34.9 $12,020 Accident
41 42 15 Blake Koch RWR Chevrolet 2 3 33.1 $11,990 Brakes
42 33 46 Matt DiBenedetto TheMotorsportsGroup.com Chevrolet 2 2 31.5 $11,950 Electrical