XFINITY Series – la NASCAR sperimenta un nuovo format di gara con il Dash 4 Cash

HOMESTEAD, FL - NOVEMBER 21: Chris Buescher, driver of the #60 Fastenal Ford, and Regan Smith, driver of the #7 TaxSlayer.com Chevrolet, race during the NASCAR XFINITY Series Ford EcoBoost 300 at Homestead-Miami Speedway on November 21, 2015 in Homestead, Florida. (Photo by Sarah Crabill/Getty Images)
HOMESTEAD, FL – NOVEMBER 21: Chris Buescher, driver of the #60 Fastenal Ford, and Regan Smith, driver of the #7 TaxSlayer.com Chevrolet, race during the NASCAR XFINITY Series Ford EcoBoost 300 at Homestead-Miami Speedway on November 21, 2015 in Homestead, Florida. (Photo by Sarah Crabill/Getty Images)

Detto dell’introduzione della Chase sia in XFINITY Series che in Camping World Truck Series e del controverso Caution Clock, è il momento di parlare anche del nuovo format di gara che la NASCAR sperimenterà in XFINITY Series in occasione delle quattro gare del Dash 4 Cash.

I quattro eventi in questione si articoleranno in un modo che ricorda un po’ la Daytona 500, ovvero con qualifiche a stabilire la griglia di partenza di due batterie – una per i qualificati in posizione dispari e una per quelli in posizione pari – e le due batterie a fissare l’ordine di partenza della gara principale, o Main, come ben sanno gli appassionati di dirt racing che frequentano Motorsport Rants.

La Main sarà più corta di una gara normale, mettendo maggiore pressione a team e piloti e fornirà, proprio grazie al Dash 4 Cash, un’ulteriore possibilità di accedere alla Chase.

Il format, ispirato come detto alla Daytona 500 e alle gare sul dirt, sembra essere stato accolto con interesse e potrebbe portare qualche interessante novità alla XFINITY Series.

Dash 4 Cash sotto una nuova veste

Le gare in cui si svolgerà il Dash 4 Cash saranno quelle del Bristol Motor Speedway (16 aprile), del Richmond International Raceway (23 aprile), del Dover International Speedway (14 maggio) e dell’Indianapolis Motor Speedway (23 luglio).

Il Dash 4 Cash non è una novità. Si tratta di un programma, introdotto nel 2008 e variato più volte nel corso degli anni, inserito all’interno del calendario della XFINITY Series, che premia di volta in volta un pilota con un bonus finanziario di 100.000$, che possono diventare 1.000.000 se lo stesso pilota si aggiudica tutti e quattro i bonus e vince l’ultima delle quattro prove.

Da quest’anno, però, chi vincerà due bonus nel Dash 4 Cash avrà anche accesso di diritto alla Chase.

Come funziona

Il Dash 4 Cash è riservato ai piloti iscritti alla NASCAR XFINITY Series, quindi non agli “ospiti” provenienti da altre serie.

Negli eventi del Dash 4 Cash, i primi due piloti eleggibili di ogni batteria entreranno nel quartetto che si giocherà il bonus nella Main. Il meglio piazzato dei quattro nella Main si aggiudicherà i 100.000$ e la “mezza vittoria” in funzione della Chase.

Considerazioni

Il format di gara è decisamente interessante e, alternato a quello tradizionale, potrebbe dare un po’ più di personalità a un calendario che troppo spesso sembra una fotocopia in grigio della Sprint Cup. L’assegnazione del posto in Chase, invece, rischia di sminuire il concetto di vittoria assoluta – “il meglio piazzato” compare decisamente troppe volte – e, seppur facendo sicuramente felice lo sponsor, potrebbe essere visto come un modo confuso per ridurre il numero di piloti qualificati ai playoffs grazie ai punti in classifica.

Anche in questo caso, attendiamo di vedere come si svolgeranno le cose nel concreto.

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia – @Gian_138

DashForCash_NXS_Jan2016