NHRA: Gatornationals 2014 – Dough Kalitta, Robert Hight, Allen Johnson e Steve Johnson sugli scudi

sun18

I Gatornationals segnano la terza gara della stagione 2014 del campionato d’accelerazione “Drag Racing Series” della NHRA (National Hot Rod Association). Dopo la California e l’Arizona, stavolta i motori rombano in Florida, all'”Auto-Plus Raceway” di Gainesville. Questa è anche la prima delle 16 gare in programma per i piloti su due ruote della  classe “Pro Stock Motorcycle”.

Nella serata di giovedì 13 marzo si è tenuta la cerimonia di introduzione nella Hall of Fame alcune personalità che hanno contribuito a rendere grande, principalmente negli Stati Uniti d’America, lo sport delle gare d’accelerazione (Drag Racing). La classe del 2014 è costituita da John Abbott, Al Bergler, Frank Hawley, Tom Hoover, Warren Johnson e Forrest Lucas.

Tornando a quanto avvenuto sulla dragstip (la pista per le gare d’accelerazione), Doug Kalitta batte Antron Brown, che ha un problema al motore, nella finale dei Top Fuel e, come consuetudine, i meccanici delle squadre della scuderia Kalitta festeggiano con un mosh-pit in pista.

Nella gara finale delle Funny Car è sfida in famiglia tra i due piloti della scuderia John Force Racing: Robert Hight batte John Force. Divertente notare come Hight e Force siano rispettivamente presidente e titolare della scuderia e che Hight sia il marito della prima figlia di Force, Adria. Notevole, comunque, il risultato di John Force, che arriva all’eliminatoria finale pur essendosi qualificato all’ultimo posto. Per la cronaca, Hight batte con facilità Force che ha un problema alle gomme già nella prima parte della gara finale.

In classe Pro Stock Allen Johnson batte Erica Enders-Stevens con una “holeshot win”: è Johnson a tagliare per primo il traguardo nonostante il suo tempo di percorrenza (Elapsed Time) sia di 6,566 secondi contro i 6,551 della Enders-Stevens in virtù del miglior tempo di reazione (Reaction Time) al semaforo: 0,017 secondi contro 47 millesimi di secondo della trentenne texana.

Tra le moto (Pro Stock Motorcycle) vince Steve Johnson, che batte Scotty Pollacheck e mette a segno la prima vittoria di una Suzuki da anni a questa parte. Da notare le quattro false partenze di Jerry Savoie, Katie Sullivan, Jim Underdahl e del campione in carica Matt Smith, che indicano quanto siano “carichi” e sotto pressione i piloti della classe a due ruote all’esordio del campionato 2014.

Il prossimo evento è previsto per il fine settimana del 30 marzo sul quarto di miglio di Las Vegas, NV.

Classifica NHRA Mello Yello Drag Racing Series 2014
Top Fuel
01      Doug Kalitta    309
02      Antron Brown    256
03      Steve Torrence    230
04      Khalid Albalooshi 197
05      Spencer Massey    180
06      Shawn Langdon    168
07      Brittany Force    158
08      Tony Schumacher    146
09      David Grubnic    138
10      Richard Crampton 123

Funny Car
01      John Force    316
02      Robert Hight    273
03      Alexis De Joria    187
04      Del Worsham    187
05      Robert Tasca    184
06      Tommy Johnson    168
07      Ron Capps    164
08      Matt Hagan    161
09      Jack Beckman    151
10      Courtney Force    146

Pro Stock Car
01      Allen Johnson    282
02      V Gaines    244
03      Vincent Nobile    235
04      Jason Line    233
05      Erica Enders-Stevens 226
06      Dave Connolly    211
07      Shane Gray    181
08      Jeg Coughlin    148
09      Larry Morgan    114
10      Chris McGaha    107

Pro Stock Motorcycle
01      Steve Johnson    114
02      Scott Pollacheck 93
03      Hector Arana    81
04      John Hall    75
05      Michael Ray    63
06      Andrew Hines    62
07      Matt Smith    60
08      Ed Krawiec    56
09      Adam Arana    32
10      Hector Arana    32