Accelerazione: Torrence, Capps e Anderson vincono la gara d’inizio stagione della NHRA

È iniziata domenica scorsa, 14 febbraio, la stagione 2016 del campionato automobilistico d’accelerazione statunitense “Mello Yello Drag Racing Series” della NHRA. La gara, il cui nome ufficiale è Winternationals si è svolta sul “quarto di miglio” della “Auto Club Raceway” di Pomona, vicino Los Angeles in California.

Alla fine delle eliminatorie di domenica sono stati Steve Torrence (Top Fuel), Ron Capps (Funny Car) e Greg Anderson (Pro Stock) a vincere tra i 16 concorrenti di ogni classe.

 Top Fuel
In classe Top Fuel, Steve Torrence ha vinto il suo primo Winternationals battendo in finale Doug Kalitta. Il dragster di Torrence ha fatto registrare un tempo di 3.735 secondi a 326.48 mph (525 km/h) sul traguardo contro il pur buon 3.753 a 324.36 mph di Kalitta.
Doug Kalitta aveva battuto al secondo turno delle eliminatorie il campione in carica Antron Brown.
Steve Torrence, texano, classe 1983, dopo aver guadagnato il primo posto nelle qualifiche, ha battuto al primo turno delle eliminatorie Steve Faria, al secondo turno Morgan Lucas ed in semifinale Richie Crampton prima di andare alla finale contro Kalitta. In tutti e quattro i lanci Torrence è rimasto sotto il tempo di 3,7 secondi. Per di più il miglior tempo dell’intero fine settimana è stato proprio il suo 3.703 in qualifica.

 Funny Car
Tra le Funny Car ha vinto la Dodge Charger pilotata da Ron Capps che battendo il campione in carica Del Worsham ha conquistato la sua quarantaseiesima vittoria in carriera. Ron Capps, californiano, classe 1965, aveva battuto Jeff Diehl, Chad Head e Robert Hight nelle fasi precedenti delle eliminatorie. Nella corsa finale Capps ha avuto un tempo di reazione di 0.052 secondi alla partenza ed è arrivato al traguardo in 3.981 secondi a 324.28 mph (522 km/h), mentre Worsham ha fatto fermare i cronometri sul 3.962 a 324.36 mph ma il suo tempo di reazione al via era stato di 0.071 secondi e questo gli ha fatto tagliare il traguardo dopo di Capps.
Da notare che il miglior tempo di reazione al semaforo è stato fatto registrare dal già sedici volte campione del mondo John Force che nonostante i suoi 66 anni ha segnato un tempo di 0,049 secondi.

 Pro Stock
Veniamo ora alla categoria Pro Stock, che in questa gara vede il debutto dei nuovi motori ad iniezione elettronica, dopo l’abbandono dei sistemi di alimentazione a carburatore deciso per regolamento dalla NHRA l’anno scorso.
La finale delle eliminatorie ha visto affrontarsi i compagni della scuderia “KB Racing” Greg Anderson e Jason Line in un finale al fotofinish. Anderson e Line si erano rispettivamente qualificati al primo e secondo posto per le eliminatorie.
Tra i due l’ha spuntata Greg Anderson grazie ad una vittoria per “holeshot“. Greg Anderson, su Camaro, ha avuto un tempo di reazione alla partenza di 0.014 secondi, percorrendo poi il quarto di miglio in 6.617 secondi con una velocità sul traguardo di 207.85 mph (334,5 km/h), mentre Jason Line, anch’egli su Camaro, ha avuto un tempo di reazione di 0.032, percorrendo la pista in 6.609 a 209.82 mph sul traguardo.
Nelle fasi precedenti delle eliminatorie Greg Anderson, originario del Minnesota, classe 1961, si era trovato ad affrontare Matt Hartford, Jeg Coughlin (eliminato per falsa partenza) e Drew Skillman.
Eliminata al primo turno la campionessa in carica Erica Enders.

Ecco il video delle 3 finali delle eliminatorie di domenica.

Prima della classifica e di darci appuntamento alla prossima gara del 28 febbraio a Phoenix, AZ, voglio segnalarvi il filmato dell’incidente di Gary Densham durante le qualifiche a Pomona. Nonostante la “spettacolarità” dell’incidente causato da una mancata apertura del paracadute di frenata, gli eccellenti sistemi di sicurezza messi a punto dalla NHRA hanno evitato il peggio ed il pilota è uscito dalla vettura incolume.

TOP FUEL
Pos. Pilota Punti
1. Steve Torrence, Kilgore, Texas, Capco Contractors dragster (1) 126
2. Doug Kalitta, Ypsilanti, Mich., Mac Tools dragster 94
3. Richie Crampton, Indianapolis, Lucas Oil dragster 77
4. J.R. Todd, Indianapolis, SealMaster dragster 72
5. Clay Millican, Drummonds, Tenn., Parts Plus/Great Clips dragster 57
6. Morgan Lucas, Brownsburg, Ind., Lucas Oil Racing TV dragster 52
7. Antron Brown, Indianapolis, Matco Tools dragster 48
8. Terry McMillen, Elkhart, Ind., Amalie Motor Oil dragster 46
9. Tony Schumacher, Austin, Texas, U.S. Army dragster 42
10. Brittany Force, Yorba Linda, Calif., Monster Energy dragster 37
FUNNY CAR
1. Ron Capps, Carlsbad, Calif., NAPA Auto Parts Dodge Charger (1) 119
2. Del Worsham, Villa Park, Calif., DHL Toyota Camry 97
3. Robert Hight, Yorba Linda, Calif., Auto Club Chevy Camaro 80
4. John Force, Yorba Linda, Calif., Peak Antifreeze and Coolant Chevy Camaro 69
5. Jack Beckman, Norco, Calif., Infinite Hero Dodge Charger 65
6. Courtney Force, Yorba Linda, Calif., Traxxas Chevy Camaro 59
7. Alexis DeJoria, Austin, Texas, Tequila Patron Toyota Camry 55
8. Chad Head, Columbus, Ohio, WSM Auctioneers Toyota Camry 54
9. Tim Wilkerson, Springfield, Ill., Levi, Ray & Shoup Ford Mustang 33
10t. Gary Densham, Menifee, Calif., Densham Motorsports Dodge Charger 32
10t. Matt Hagan, Christiansburg, Va., Mopar Express/Rocky Boots Dodge Charger 32
10t. Cruz Pedregon, Brownsburg, Ind., Snap-on/Wix Filters Toyota Camry 32
PRO STOCK
1. Greg Anderson, Mooresville, N.C., Summit Racing Equipment Chevy Camaro (1) 125
2. Jason Line, Mooresville, N.C., Summit Racing Equipment Chevy Camaro 105
3. Bo Butner, Floyd Knobs, Ind., Jim Butner Auto Chevy Camaro 84
4. Drew Skillman, Bargersville, Ind., Ray Skillman Chevy Chevy Camaro 75
5. Vincent Nobile, Dix Hills, N.Y., Mountain View Tire Chevy Camaro 54
6. Jeg Coughlin Jr., Delaware, Ohio, Magneti Marelli/JEGS Dodge Dart 53
7t. Shane Gray, Mooresville, N.C., Gray Manufacturing Tech Chevy Camaro 52
7t. Allen Johnson, Greeneville, Tenn., Marathon Petroleum Dodge Dart 52
9. Chris McGaha, Odessa, Texas, Harlow Sammons of Odessa Chevy Camaro 35
10. Alex Laughlin, Granbury, Texas, Gas Monkey Garage/360 Wraps Chevy Camaro 33