1000 Miglia – Day2 : Vince Pedersoli per soli due secondi su Signor

Due secondi, solamente due secondi a separare il vincitore dal duo in piazza d’onore, quelli che, mestamente salgono sul gradino destro con la consapevolezza di potercela fare e che, il brindisi dalla vetta del podio è solo da rimandare di qualche settimana. Accade questo il quel di Brescia, storico quartier generale del Rally 1000 Miglia chiamato quest’anno alla trentottesima edizione, valida come primo appuntamento del Campionato Italiano WRC ed andata in archivio con la vittoria dell’equipaggio Citroen composto da Luca Pedersoli e Matteo Romano al termine di otto, tiratissime prove speciali dislocate principalmente nella Val Sabbia.

Non del tutto facile l’affermazione dell’equipaggio nei colori Checkstar, obbligati a fare i conti con una concorrenza numerosa ed estremamente capace, ad iniziare da Marco Signor e Patrick Bernardi su Ford balzati in testa già dalla prima speciale e davvero bravi nel difendersi dagli attacchi di Pedersoli, profeta in patria, fino alla quarta speciale. Da quel momento, Signor, al secondo posto e per nulla scoraggiato ha continuato il duello con Pedersoli, rifilando ben sei secondi nella ripetizione di Tremosine ed arrivando a sole due lunghezze dagli avversari; la vittoria era alla portata, ma entrambi stavano dando il massimo cercando, uno di difendere il suo magro vantaggio e l’altro di attaccare. Nella speciale conclusiva, Signor fa segnare un tempo di un secondo più veloce ma non basta, Pedersoli e Romano conquistano la vittoria per due secondi e nove decimi sul duo Ford.

Terzo posto per la Fiesta WRC del veneto Manuel Sossella in coppia con l’astigiano Walter Nicola a trentacinque secondi dalla vetta precedendo la vettura gemella dell’ex pilota di Formula Uno Alex Caffi.

Quinti e vincitori dalla graduatoria Super2000 sono i piemontesi Alessandro Bosca e Roberto Aresca su Peugeot 207 Super2000 regolando, nell’assoluta la Fiesta di Manzini e la Renault Clio dei veloci Roberto Vescovi e Giancarla Guzzi, primi tra le “tuttoavanti”.

Stefano Albertini e Silvia Mazzetti, portacolori della Peugeot Italia lungo le speciali del Campionato Italiano WRC chiudono al nono posto assoluto ed al primo tra le vetture di classe R2B.

Tra le piccole Swift  iscritte alla Suzuki Rallye Cup, vittoria per Marco Soliani e Clio Pittino mentre nell’edizione Junior del 1000 Miglia, valida per il Trofeo Rally Nazionali, affermazione per Rizziero e Ludwig Zigliani su Peugeot 207 S2000 davanti alle due Renault Clio di Bondioni e Rivaldi.