A Pikes Peak è dominio Loeb, Dumas e Dayraut scavalcano Millen

Ieri giornata di qualifica per le classi Unlimited e Time Attack, le principali attrazioni della Pikes Peak edizione numero 91. Molti concorrenti hanno sfruttato le due run a disposizione per salire gli 8 kilometri che compongono la ‘Bottom Section’ della Pikes Peak Highway, usata come unico tratto valevole per la prova di qualifica.

Il più veloce è stato come da pronostico il francese Sebastian Loeb sulla mostruosa Peugeot 208 T16 Pikes Peak. Il transalpino ha sfruttato le miti temperature mattutine per far respirare al meglio il suo poderoso V6 3.2 turbo e alle ore 7.00 ha dato il via al suo primo tentativo di qualifica. Le lancette dei cronometristi si sono fermate sui 3’26″278, ben 23 secondi meglio di Romain Dumas, secondo il graduatoria con la barchetta Norma motorizzata Honda.

Loeb è tornato di nuovo in pista alle 8.24 dopo alcuni interventi tecnici e si è ripetuto con il tempo di 3’26″153,  questa volta diciassette secondi meglio di Dumas il quale ha effettuato poco dopo il suo secondo tentativo.

Nella prima salita il pilota elvetico è stato in piena lotta con il ‘Re’ della Pikes Peak Rhys Millen, più lento di Dumas di appena un secondo. Il pilota Hyundai ha però effettuato una sola run e poco dopo è stato scavalcato da Jean Philippe Dayraut che con il tempo di 3’55″218 si è preso la terza piazza al volante della velocissima Mini da 900cv.

Nella classe Time Attack è stata piena lotta tra David Donner e Paul Dallenbach, distanziati da appena un decimo. Donner su Porsche GT3 Cup ha il miglior crono con 4’06″761, mentre Dallenbach ha coperto gli 8km del percorso con 4’06″882 su Hyundai Genesis Coupé. Terzo tempo per Jeff Zwart su Porsche 911 GT2 a tre secondi da Donner. Il marchio tedesco ha conquistato anche la categoria Open con il miglior tempo di Robert Prilika, salito con il tempo di 4’35″379.

Grazie al crono ottenuto in qualifica Sebastian Loeb ha il diritto di poter scegliere quando prendere il via della gara, con gli altri piloti della sua classe a seguire. Molto probabilmente si opterà per una partenza alle ore 8 locali (migliori condizioni climatiche e di pista, ndr), dopo le moto che apriranno ufficialmente la gara.

Oggi le altre categorie scenderanno in pista per il loro turno di qualificazione.

[button color=”green” size=”medium” link=”http://www.ppihc.com/wp-content/uploads/2013/06/Wednesdays-Merge-of-both-Qualifying-Runs.pdf?ebeadf&ebeadf” ]Classifica qualifica Unlimited, Time Attack, Open[/button]

 

[follow id=”Papix27″ size=”large” count=”true” ]