Alla Pikes Peak è subito Loeb, Millen a 24 secondi!

Per il 2013 la Pikes Peak International Hill Climb ha aggiunto un giorno in più di prove libere, in modo da dare ai piloti ulteriori chance di provare il percorso. Per questa prima uscita ufficiale le 4 ruote hanno provato solo la prima metà del percorso, mentre le moto hanno completato tutta la salita.

Una giornata di prove in più vuol dire sia più kilometri ma anche più problemi. E’ il caso della Lovefab Enviate Acura NSX di Cody Loveland, subito KO per un brutto incidente a causa di un problema ad una sospensione difettosa, crash che ha costretto Loveland a dichiarare forfait per quest’anno. Nella prima classe di merito la Motorsports Forge Ford RS200 guidata da Pat Doran ha avuto anch’essa un grande incidente, ma la situazione potrebbe essere recuperabile in tempo per la gara.

Sua Maestà Sébastien Loeb ha dimostrato il perché è lui il padrone del WRC, fermando i tempo sul 3:30.768 con la Peugeot 208 T16. Il tempo di Loeb ha sepolto il campione in carica Rhys Millen, che ha fermato il cronometro sul 3:54.835 al volante del prototipo coupé Hyundai versione Unlimited. Rispettate per ora le previsioni della vigilia, infatti dietro ai due big di quest’anno troviamo la Norma/Honda di Romain Dumans a 29″3 da Loeb, poi la Mini Countryman di Dayraut a 30″ dal leader.

Il veterano hillclimber Paul Dallenbach è stato il più veloce della classe Time Attack in 4:16.113 alla guida della reginetta Hyundai Genesis Coupé. Tra le auto elettriche miglior tempo al vincitore del rally Dakar Hiroshi Masuoka su Mitsubishi MiEV Evo II con 4’16″562.

Oggi prima giornata di qualifiche che poi si protrarranno per tutta la settimana.

[button color=”blue” size=”medium” link=”http://www.ppihc.com/wp-content/uploads/2013/06/Tuesday-Practice-All-Classes-Combined.pdf?ebeadf&ebeadf” ]Classifica Libere 1[/button]

 

[follow id=”Papix27″ size=”large” count=”true” ]