Canarias – DAY1 : Kubica leader indiscusso

Una volta presa la testa della gara non l’ha più mollata facendo segnare un perentorio otto su otto nella gara spagnola, Robert Kubica dimostra ancora una volta le sue velleità espresse alla vigilia del Rally Islas Canarias, terzo round dell’Europeo Rally. Supportato in maniera ottima da Macej Baran e dalla Citroen DS3 RRC, il polacco è riuscito ad vincere tutte le speciali disputate ed ha potuto gestire in totale sicurezza la vetta della classifica, terminando la prima giornata di gara con più di un minuto di vantaggio su un certo Jan Kopecky.

Nemmeno i più accaniti fans del driver di Cracovia si sarebbero aspettati una prestazione così sensazionale ed invece RK è riuscito a stupire tutti facendo forse storcere anche un po’ il naso ai puristi del settore, colpiti un po’ sul vivo, visto il ritmo imposto sull’asfalto isolano da un pilota di formula uno. Segue dunque la Skoda Fabia Super 2000 di Jan Kopecky e Pavel Dresel, decisamente in difficoltà nonostante le ottime prestazioni offerte nelle scorse edizioni del Canarias; conclude al terzo posto la prima frazione di gara Craig Breen affiancato da Paul Nagle su Peugeot 207 con circa due primi di distacco.

Continua il positivo apprendistato nella serie continentale del francese Jeremi Ancian che con alle note Gilles De Turckheim raggiunge la quarta piazza su Peugeot 207 precedendo il locale Monzon con Deniz su Mini JCW RRC, quest’ultimi rallentati da una foratura lungo il quinto crono; alle spalle dello spagnolo, termina Andreas Aigner su Subaru Impreza R4 della Tein ed attualmente in testa nel produzione. Enrique Garcia-Ojeda, vincitore dell’Intercontinental Rally Challenge 2007 porta la sua piccola Citroen DS3 R3T al settimo posto assoluto. Nel confronto, un po’ patriottico tra le due Megane RS ufficiali di Bonnefis e Consani, è il primo a spuntarla raggiungendo l’ottava piazza, mentre il secondo, rallentato da un’errata scelta di gomme, è solamente dodicesimo; a chiudere la top ten ci pensano le due coloratissime Suzuki Swift Super1600 di Joan Vinyes e Gorka Antxustegi.

[follow id=”M_Cantarella” ]