Ciocco – Dopo PS7 : Basso e il GPL davanti a tutti, sorprendente Nucita, terzo Scandola

Avvio convincente per la Ford Fiesta R5 alimentata a GPL di Giandomenico Basso e Mitia Dotta al 37° Rally il Ciocco e Valle del Serchio, appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally 2014; la vettura inglese, interessante esperimento della azienda italiana BRC specializzata in impianti ad energie alternative sta attualmente conducendo la gara toscana con tredici secondi di vantaggio sul siciliano Andrea Nucita in coppia con Gabriele Princiotto su una, più tradizionale Peugeot 207 Super2000.

Prestazione fino a qui eccellente per il giovane pilota di Catania, subito a suo agio con la 207 e deciso a tenere dietro di sè il Campione Italiano in carica Umberto Scandola. Dopo le prime sette prove speciali è dunque il veronese su Skoda Fabia Super2000 ad occupare la terza piazza seguito a circa trenta secondi dalla nuova Peugeot 208 R5 nelle mani di Paolo Andreucci ed Anna Andreussi.

Quinto posto per il toscano Gabriele Ciavarella con Perna a bordo di una Ford Fiesta R5 “classica” regolando il conterraneo Rudy Michelini su Peugeot 207 in attesa della Citroen DS3 R5. Primato in produzione e settima piazza nella generale per Andrea Perego e Daniele De Luis su Mitsubishi Lancer Evo X N4.

Tra le Renault Clio R3C del CIR Produzione Ivan Ferrarotti mantiene il primo posto davanti a Fabrizio Andolfi Jr mentre con le berlinette di R2B è il bresciano Stefano Albertini a comandare le operazioni davanti a Scattolon e Grimaldi.