Dani Sordo, dall’oro alla panchina

Un Rally di Germania disputato con grande tenacia, costanza e culminato con la vittoria finale, la prima della sua carriera, rischia di non bastare per assicurare a Dani Sordo un sedile ufficiale nella prossima stagione; stando alle parole di Yves Matton il cantabrico dovrà impegnarsi a fondo anche negli ultimi round del Mondiale 2013, cercando costantemente la zona podio. Intanto in Citroen si è già scelta la formazione per il prossimo Rally di Australia con Kris Meeke proprio in sostituzione di Dani Sordo, lasciato in panchina; di certo non il migliore dei modi per valorizzare l’affermazione dello spagnolo in Germania.

“In Australia abbiamo deciso di dare un’altra occasione a Kris visto il suo ritiro in Finlandia nell’ultima speciale, quando viaggiava sui tempi dei migliori; per quanto riguarda Dani, all’inizio dell’anno lo abbiamo confermato nel nostro team proprio per riuscire a portarlo alla sua prima vittoria nel Mondiale è così è stato, ha fatto una buona gara e stiamo valutando sul suo futuro.” ha dichiarato Matton, team principal Citroen.