Finlandia – Dopo PS21 : Ogier in testa, un solo decimo tra Ostberg e Neuville

Vario e mai scontato l’andamento di questo Neste Oil Rally Finland 2013; dopo sole due speciali, Jari-Matti Latvala perde otto minuti a causa di una toccata che successivamente lo indurrà al ritiro volontario. La seconda giornata di gara si apre con Neuville in difficoltà, il belga infatti perde terreno sul primo passaggio di Jukojarvi lasciando la testa della gara nelle mani di Mads Ostberg seguito a meno di un secondo da Sebastien Ogier.

Nella prova seguente è il russo Novikov a calamitare l’attenzione generale, il pilota del Qatar M-Sport WRT, ormai abituato a piegare scocche, atterra scomposto da un salto urtando violentemente contro una catasta di legname a bordo strada; nonostante la Fiesta WRC sia visibilmente danneggiata, l’equipaggio decide di ripartire senza troppi patemi ostacolando però la Citroen DS3 di Kris Meeke per i restanti chilometri di speciale. Intanto salutano la compagnia Juho Hanninen ed Andreas Mikkelsen, entrambi per un’uscita di strada; ripartiranno l’indomani grazie al Super Rally.

Segue un interessante “battibecco” fra Ogier, Ostberg e Neuville per le posizioni a podio con Hirvonen quasi nel ruolo di outsider; dalla prova numero dodici in poi, è una storia già vista, Sebastien Ogier con Julien Ingrassia inizia ad imporre un ritmo difficilmente raggiungibile dal plotone di inseguitori e che alla fine del ventunesimo tratto cronometrato assicura al duo d’oltralpe un vantaggio di trentadue secondi su Mads Ostberg. Il norvegese se la dovrà vedere con l’arrembante Neuville navigato da Gilsoul, il distacco tra i due piloti Ford infatti è di un solo decimo.

Quarto posto per Mikko Hirvonen con circa un minuto e dieci secondi seguito dal britannico Kris Meeke con Patterson ad un minuto e cinquantasette secondi. Sesta è la Mini Countryman WRC di Jarkko Nikara a più di tre minuti, mentre mantiene la settima piazza Dani Sordo davanti ad Evgeny Novikov. Jari Ketomaa comanda agevolmente la classifica di WRC-2 davanti a Robert Kubica su Citroen e Hayden Paddon su Skoda.

Chiuderanno ufficialmente il NORF 2013, il secondo passaggio sulla celebre speciale di Ouninpohja ed i sette chilometri della ripetizione di Painaa, quest’ultima valida come Power Stage.