Rally, Giustizia è fatta: Scandola vincitore del San Martino!

Odo gli augelli far festa… sembra troppo bello per essere vero. Dopo tante invettive, la Csai mostra di esserci e di agire, facendo molto di più di quello che onestamente ci si poteva aspettare.

Riporto qui il comunicato integrale, non c’è bisogno di aggiungere altro 🙂

“32. Rallye Internazionale San Martino di Castrozza e Primiero.
Omologata ai fini del risultato della gara e quindi ai fini del Campionato Italiano Rally  la classifica al termine della penultima prova speciale del rally.

Per effetto di tale decisione del Comitato Esecutivo della CSAI la vittoria nella gara va all’equipaggio formato da  Umberto Scandola e Guido D’Amore, Skoda Fabia Super 2000.
In relazione ai fatti accaduti al Rallye Internazionale di San Martino di Castrozza e Primiero, il Comitato Esecutivo della Csai  si è riunito oggi a Roma nella sede centrale dell’Automobile Club  d’Italia a margine del Consiglio Sportivo Nazionale.

Il Comitato Esecutivo vista la gravità dei fatti accaduti e anche in relazione al ripetersi di accadimenti che niente hanno a che vedere con lo sport ha preso la seguente decisione.

Ai fini del risultato in gara e quindi ai fini del Campionato Italiano Rally, viene  omologata la classifica delineatasi dopo la prova numero dieci, non tenendo in alcuna considerazione quanto accaduto successivamente. La gara viene quindi considerata conclusa al controllo orario n°11. Come effetto di tale decisione la vittoria nel 32. Rallye Internazionale San Martino di Castrozza e Primiero va all’equipaggio formato da Umberto Scandola e Guido D’Amore su Skoda Fabia Super 2000.

Contestualmente il Comitato Esecutivo Csai ha varato una nuova norma che consente ai Commissari Sportivi,  in presenza di atti di natura chiaramente antisportiva e criminale, di avere la possibilità di intervenire sulle classifiche di gara prima della pubblicazione delle stesse.

Per quanto riguarda infine i fatti che hanno visto coinvolto il concorrente Matteo Gamba  il Comitato Esecutivo ha deciso di affrontare la decisione in altra seduta in attesa di acquisire altri elementi utili a chiarire i fatti. Il Comitato Esecutivo ha naturalmente preso atto della lettera inviata alla CSAI dal concorrente Alessandro Perico esprimendo il suo apprezzamento.”

 

Che dire? Ottimo così, complimenti davvero ai federali. Un bel colpo di spugna alle nefandezza degli idioti di turno. In attesa di una decisione similare, complice la proposta di Perico, per quanto riguarda il taglio dei cavi della centralina di Matteo Gamba, facciamo le nostre congratulazione ai federali.

Quando ci vuole, ci vuole. Chapeu!