Questa sera alle 21:30 puntata USA-centrica di Retro Box, con NASCAR, Indycar e Pikes Peak

Retro Box ritorna questa sera alle 21:30, come sempre in streaming su youtube, con una quinta puntata tutta incentrata sulle corse Made in USA, dalla NASCAR alla Pikes Peak passando per la Indycar.

Per quanto riguarda la NASCAR parleremo della spettacolare gara di Watkins Glen, con la sfida da paura tra Ambrose e Keselowski e le contestazioni per la mancata esposizione della bandiera gialla all’ultimo giro, della situazione delle wild card in vista della Chase, dei candidati ad occupare il sedile della #22 al Penske Racing nel 2013 e della possibilità di inserire uno stradale nella fase finale del campionato. Parlando di Indycar analizzeremo, grazie alla presenza “in studio” di Roberto Del Papa di motorinside.it, la gara di Mid-Ohio e in particolare la prestazione di Giorgio Pantano, per poi discutere della situazione della serie, con i proprietari dei team che chiedono una riduzione del prezzo dei ricambi Dallara e non vogliono gli Aero-Kit per 2013, della possibilità che Barrichello cambi squadra a fine anno e della proposta di Deltawing di realizzare il telaio della prossima vettura per la Indy Light. Parleremo poi della Pikes Peak, svoltasi per la prima volta quest’anno su un tragitto tutto asfaltato, e dell’ottimo tempo realizzato dalla prima vettura elettrica della classifica.

Potete intervenire direttamente sul google hangout “Retro Box by Motorsport Rants – episodio 5”, oppure scriverci a info@motorsportrants.com, menzionare su twitter l’account @motorsportrants o usare l’hashtag #retrobox, oppure scriverci sulla pagina facebook “Motorsport Rants”, o ancora lasciare un messaggio sulla segreteria dell’account Skype “Motorsportrants”.

[box title=”Avvertenza”]Siete gli unici responsabili di quello che direte in trasmissione. Potrete dire tutto quello che vi passa per la testa senza censure, fermo restando che è la VOSTRA OPINIONE e non quella di Motorsport Rants. Non saranno in alcun modo tollerati insulti, aggressività, maleducazione e un linguaggio non consono ad una conversazione civile.[/box]

Stay Tuned!