Legendary Teams: Team Oreca, Hugues de Chaunac a caccia del secondo sigillo a Le Mans

L’ultima puntata della rubrica “Legendary Teams” ci porta all’interno della factory del Team Oreca.

E’ il 1973 quando Hugues de Chaunac decide di aprire una propria compagine per competere a Le Mans. In realtà ben presto comprende che per “sopravvivere” deve allargare i propri orizzonti ed ecco qui che, grazie al supporto della ELF, l’Oreca Team solca i tracciati delle formule propedeutiche a ruote scoperte -lanciando i vari Jacques Laffite, Thierry Boutsen- e gli sterrati dei rally e rally raid.

Le prime comparse alla 24 Ore non portano molta gloria, bisogna attendere il 1991 per far si che il team con ovile a Magny Cours gioisca per il primo trionfo. A ritirare i prestigiosissimo trofeo sono Volker Weidler, Johnny Herbert, Bertrand Gachot alla guida della Mazda 787B, data in gestione proprio a de Chaunac. Le edizioni successive alternano soddisfazioni a delusioni cocenti e, alle porte del ventunesimo secolo, il fascino delle competizioni stelle e strisce contagia anche Oreca, che sublima quest’avventura col trionfo alla 24 Ore di Daytona del 2000 targato Chrysler Viper GTS-R in classe GT2. Sempre grazie alla Viper la squadra francese ha dominato la classifica riservata alle vetture GT S nel triennio1998/2000 a la Sarthe.

La partnership con Chrysler conferisce alla squadra francese il privilegio di schierare tre Reynard in LMP1, 4° al secondo tentativo nel 2001. L’addio della casa americana propizia il passaggio all’italiana Dallara, in top 5 nel 2002. Il 2006 ed il 2007 sono gli anni del programma Saleen, che col modello S7 permette ad Oreca di conquistare alcuni successi nella Le Mans Series, rimanendo però a bocca asciutta nella super classica .

Al termine dello stesso anno la svolta: Hugues de Chaunac diventa costruttore. Nascono dunque i prototipi Oreca 1, Oreca 2 ed Oreca 3 che regalano tante emozioni al pubblico delle corse endurance senza però riuscire a cogliere il successo nella 24 di Le Mans. Grazie alle abilità di Stephane Sarrazin e alla competitività della Peugeot 908 HDI FAP la squadra con base a Magny Cours riuscirà a far propria l’edizione 2011 della 12 ore di Sebring.

Nel 2012 insieme a Toyota prepara un programma per sfidare la supremazia della Audi e del Team Joest nel risorto Mondiale Endurance, il WEC. Nelle sei gare della passata stagione 3 sono stati i trionfi e 3 le pole.

La stagione 2013 è alle porte e sia Joest che Oreca affilano le armi; riuscirà il Team Oreca a tornare al trionfo nella classifica generale della 24 Ore di Le Mans, 23 anni dopo il primo -e finora ultimo trionfo- oppure sarà di nuovo dominio tedesco?

La prima sfida è fissata a Silverstone, dove il prossimo 14 aprile andrà in scena la prima prova del Mondiale 2013.