Andrea Sabbatini racconta il suo VLN e ci regala uno stupendo cameracar!

10259778_10152052834036190_1018551227351583769_n

Tiriamo le somme di questa mia terza gara stagionale in Germania sul vecchio Ring, la seconda nel VLN. Nonostante il marasma più totale, è andata anche abbastanza bene!!

A quanto pare, venerdi sera a nulla è valso il lunghissimo briefing da parte dell’organizzazione! Un’ora e mezza di raccomandazioni, dettate da alcuni comportamenti nella gara precedente. “Ripettate le bandiere!” “Non ostacolatevi a vicenda tra macchine di categoria diversa!” Insomma, correte, metteteci il massimo impegno, ma non esagerate, altrimenti anche stavolta finisce con sospensioni gara e con bandiere gialle infinite!!!

Detto fatto. Sabato mattina iniziamo con i caraccamenti, o botti come li volete chiamare!! E’ vero che siamo in 200 iscritti, c’è un traffico esagerato in pista, ma almeno in qualifica calmatevi!! Il primo a scendere in pista è il mio compagno di squadra Tom, che fa segnare un 10.57 di tutto rispetto, considerando che nei suoi 2 giri ha trovato sempre incidenti! Un buon tempo confrontato con le altre auto della nostra categoria! Quando torna ai box esclama: “La fuori regna la guerra, non si può girare tranquilli!”

Christoph è il secondo a girare, ma il tempo non migliora. Il terzo sono io e mi vengono riservati tutti i 30 minuti finali di qualifiche. Se son bravo riesco a fare 4 giri passando al pelo sotto la bandiera a scacchi. Tra un giro sporco e un altro non propriamente pulito, zizzagando tra i vari incidenti, riesco a far segnare un 10.43, il migliore della giornata. Siamo abbastanza avanti in griglia di partenza!! E’ un buonissimo tempo, merito anche delle nuove Yokohama di cui tanto mi avevano parlato in precedenza, finalmente le abbiamo usate e i risultati si sono visti!

20140426_064

In gara l’obbiettivo è girare con costanza e cercare di portarci pian piano il più avanti possibile, sia nella nostra classe che nell’assoluta. Ci contendiamo la vittoria di categoria con Toyota GT86, Mazda MX5, Renault Clio RS e Honda Civic! Con la nostra attempata Astra dobbiamo puntare sulla costanza lap by lap e soprattutto non perdere tempo con le soste box!

A Tom viene affidato lo start, ottimo via con 4 posizioni recuperate e si fionda subito all’inseguimento della Toyota GT86 dello Swiss team, ma…PUFF!! Di nuovo la gomma! Anche stavolta scoppia la gomma anteriore destra, sembra fatto apposta. La piccola Astra si trascina ai box pianissimo, è il 4° giro e abbiamo già perso più di 20 minuti! Tutti i piani iniziali sono saltati, purtroppo eravamo messi bene in classifica e la gara prometteva bene, ma…that’s racing!

Al sesto giro Tom rientra definitivamente ai box e salgo io, a me spetta lo stint più lungo: serbatoio pieno e pedalare, con la speranza di rimontare qualche posizione. Facciamo segnare un 11.05 come miglior crono del mio stint, ma riesco a essere molto costante con i tempi. Ottimo!

Non per essere ripetitivo,  ma il briefing del giorno prima con tutti i piloti non è servito a niente! A causa di uno spettacolare incidente a Flugplatz – in tedesco significa aereoporto, l’hanno chiamata così perchè li si vola veramente con le 4 ruote… – tra una GT86 e una BMW Z4 GT3 (http://www.youtube.com/watch?v=Mno2G0HmK-o), per 6 giri mi becco le doppie gialle e 60 km\h obbligatori per un tratto molto lungo!! C’erano una miriade di detriti sul tracciato e rottami a bordo pista!! Un altro incidente invece l’ho vissuto in diretta dal mio abitacolo, tra un’Aston Martin e un’Audi TT!! Guardate le immagini prese dalla diretta TV, io sono quello dietro con la piccola Astra, e meno male che mi sono tenuto abbastanza lontano!!

Alla fine del mio stint ho recuperato 15 posizioni rispetto a quando son partito, e sono molto soddisfatto di quello che sono riuscito a fare! Lascio la macchina a Christoph che deve finire la gara cercando anche solo di rimanere in posizione, siamo abbastanza avanti nella classifica di categoria: quinti nonostante la sosta iniziale per la foratura. Purtroppo però i problemi non sono finiti, a 5 giri dalla fine il cambio comincia a dare problemi, e Chris completa le ultime tre tornate bloccato in quarta!

10308107_10152052834231190_7547194236522491625_n

Ci accontentiamo di arrivare al traguardo, anche se perdiamo un paio di posizioni. Alla fine ci classifichiamo settimi di classe e 135esimi assoluti. Poteva andare molto meglio, ma visti tutti i guai con gomma e cambio va bene così!

Prima di salutarvi vorrei ringraziare la mia famiglia, i miei amici, i miei sponsor Sabbatinisas.com trailers and parts, FoxAutoSport, Feega Italian Wear con un grazie particolare a Paolo che è venuto fin in Germania per sostenermi e per gustarsi un pò di sano motorsport made in Deutschland! E poi ci siete voi di MotorsportRants.com, sempre mitici e unici!

A presto ragazzo, spero di portarvi novità a breve ovviamente sempre nel VLN e sempre al Ring!

Prima di lasciarvi però vi faccio un piccolo regalo, questo è un intero giro sulla Nordschleife a bordo della mia Astra. E sono solo le qualifiche del VLN…