Debutta con Marco Ascone il MotorsportRants Racing Team!

motorsportrants racing team msr

Con la bella prova del nostro amico, tecnico e pilota Marco Ascone, è ufficialmente partita la stagione del neocostituito MotorsportRants Racing Team! La line up completa per quanto riguarda i nostri drivers è ancora in fase di definizione, ma vi basti sapere che stiamo per concludere importanti contratti nelle migliori serie V8 europee ed anche nel VLN tedesco sentiranno parlare di noi… Ma possiamo sempre allargarci, eh. Come? Vuoi far parte del team? Non devi far altro che piazzare il nostro logo sulla tua vettura e divertirti! Per info e…candidature: info@motorsportrants.it

Ma torniamo al nostro Marco e alla sua bellissima prova disputata questa domenica nella prova esibizione dell’Autodemolision al Lingotto di Torino, gara di contorno all’EXPO Tuning del capoluogo piemontese. Autodemolision, si, avete letto bene. Marco è esattamente il prototipo del “se non sono matti non li vogliamo“: tecnico all’ Officina T-Engineering (quelli della vettura di Davide Amaduzzi in EuroNASCAR per interderci) di giorno – e talvolta anche di notte…. – e pilota alla “o la va o lo spacco” nelle domeniche libere!

Per chi non conoscesse la disciplina, l’Autodemolision è una sorta di RallyCross misto rugby. Macchine semplici, praticamente stradali con roll bar e griglia al posto dei vetri, tanto sterrato, poche regole e tante tante mazzate che fanno tanto tanto divertimento. Praticamente, per capirci, è “fallo” solo l’omicidio, il tentato omicidio o il fare la pista contro mano! Ambiente pane e salame, come piace a noi, per rigustare il Motorsport dei bei tempi!

Oval-21
La nostra belva sulla griglia di partenza immortalata da TrackFever.eu

Il nostro Marco gareggia, dallo scorso anno, con la sua fedele Lancia Delta, insieme ne hanno passate, e date, tante ma i risultati in pista si son visti fin da subito. Ma bando alle ciance e ai formalismi e vediamo un pò cos’è successo a Torino.

Nella nostra categoria, la B2, vetture da 1500 cc in su, c’erano circa 15 piloti che sono stati divisi in due batterie, distribuendo i migliori equamente di qua e di là. Ovviamente, nel nostro gruppo è arrivato il vincitore dell’ultima prova… Vabbè, sentirà il nostro paraurti, o portiera, o coda o…insomma, ci sentirà!

Griglia di partenza decisa a estrazione, la fortuna è dalla nostra: per le due manche del sabato si parte in seconda posizione! Due gare da 6 giri, esibizione solo per modo di dire, non si fanno prigionieri e guai a riportare la macchina intatta a casa! “Tempo di XXX, pista umida e temperatura bassa.” racconta il nostro eroe “Ovviamente io ho le slick…

Penso tra me e me che non riuscirò a fare una curva come si deve. Per fortuna facciamo due giri di prova dietro la safety car per capire come gira il circuito. Un corto rettilineo con un primo tornante a sinistra e subito dopo un tornante destro che porta a una curva a sinistra più ampia da fare puntando il pedale del gas, poi si arriva ad un accenno di chicane che porta ad un curvone lungo a sinistra da fare quasi in pieno” Marco ride, ha proprio la faccia della felicità, e difatti… “e li, giù di traversoni! E praticamente l’ultima curva, poi si torna sul breve rettilineo di partenza.

In griglia, davanti alla nostra Lancia Delta preparata con l’aiuto dell’Officina T-Engineering e fotografata dagli amici di TrackFever.eu, abbiamo una Panda. Pronto. Col motore 2000 turbo del Fiat Coupè. Noi abbiamo il nostro 1600 aspirato e pure sfiatato. Amen, gli ultimi saranno i primi, al massimo ci aiuteremo nelle staccate…. Ottima la partenza del nostro Marco, si piazza subito dietro il NitroPanda e non senza qualche difficoltà gli resta appiccicato. Al quarto giro l’occasione della vita, giro giro tondo della Panda Frankestein e la nostra Delta azzurra è in prima posizione! Due, lunghissimi, giri e arriva la bandiera a scacchi! Vittoria!! 

Per festeggiare come si deve la prima vittoria stagionale, mettiamo mano al radiatore che nel frattempo è andato KO…

Oval-29
Nella foto degli amici di TrackFever.eu, il nostro Marco e la NitroPanda!

Problema risolto in tempo per gara 2, sempre al sabato e sempre start dalla seconda posizione. Non esattamente una partenza esemplare, perdiamo un paio di posizioni e al curvone lungo il nostro Marco è all’interno di un flipper… Tra una botta e l’altra testacoda e motore spento. Nulla di cui preoccuparsi, l’immortale Delta si rimette in moto e via, vendette arriviamo! La pista è infida per tutti, tanti i testacoda che ci fanno recuperare un bel pò di posizioni fino a raggiungere la Megane Coach. Proto pure questa. Motore 2000 della Clio Williams e noi sempre col fido 1600 aspirato: “Cerco di studiarlo un pò e capisco che nell’ultimo curvone prima del rettilineo esce troppo largo,” confida Marco lo stratega “così all’ultimo giro ne approfitto e mi infilo all’interno, superandolo. Preso dalla foga, il mio dolce avversario mi aggancia il paraurti posteriore e mi manda in testacoda sulla bandiera a scacchi e quasi investo l’organizzatore dell’evento che sventolava la scacchi!” Cose che capitano e  5° posizione finale.

1902078_739042149447050_522510633_n
L’esatto istante in cui stavamo per fare una strage catturato da Giorgio Basso, fotografo ufficiale degli eventi Autodemolision!

La notte porta consiglio dicono. Non lo sappiamo ma quella tra sabato e domenica a Torino ha portato almeno il sole. Bel tempo e pista che si asciuga. Rispetto al sabato, le griglie vengono invertite, quindi da secondi siamo penultimi, yuppy… Dietro di noi solo la Panda agli ormoni, quella col 2000 turbo…

Non male la partenza di gara 3, che poi è la 1 di domenica, da penultimo a P3 prima e P2 poi. Fosse stato il contrario, era peggio! Davanti a noi solo la Volvo: “Mi ostacola e non riesco a trovare spazi per superarla. Decido di rimanere dietro” racconta il saggio Marco “e chiudere 2°” Abbiamo fatto i conti senza l’oste. Di gran carriera arriva la Megane al gusto Williams e al tornantone a sinistra si infila di prepotenza all’interno. Marco è costretto a chiudere in terza posizione. E’ comunque podio!

Arriviamo, con quello che rimane dell’auto…, a gara 4, o 2 della domenica, come si preferisce. Sempre penultimi e sempre con l’angoscia della Panda dopata dietro. Partenza normale e con calma il nostro condottiero cerca di recuperare posizioni, ma “una 205 mi si gira davanti e io la passo. Non credo abbia gradito, all’ultimo curvone mi tampona e mi spinge per farmi girare. Io do gas e controsterzo per cercare di tenerla dritta, ma a un certo punto la mia Delta si spegne e non riparte più!” Stop, fine delle trasmissioni e nome segnato per la prossima gara. Classificati ultimi, il lato positivo è che rispetto alla partenza abbia perso solo una posizione…

Alla fine dell’evento nessun vincitore, era “solo” un’esibizione e quindi in fondo abbiamo vinto tutti perchè tutti ci siam divertiti. Coppa ad ognuno dei partecipanti ed anche al nostro bravissimo Marco!

Noi, intanto vi diamo appuntamento al prossimo resoconto del MotorsportRants Racing Team. Quale? Mica vi possiamo spoilerare la nostra line-up!

1619337_10203053850738050_299162428_n