Categorie
Push to Rants

Alò Presidente, il Venezuela delle corse e l’immobilismo italiano

A cura di Ermanno Frassoni

[divider]

[dropcap]T[/dropcap]emuto dittatore privo di scrupoli o apprezzato vate del socialismo bolivariano? Checché se ne dica, e a noi in questa sede non interessa soppesare pregi e difetti del personaggio, Hugo Rafael Chávez Frías, caudillo del Venezuela presente sulla scena politica degli ultimi quattordici anni, ha incarnato un significativo «boost» agli occhi dei talenti dell’automobilismo del suo Paese lanciando tra le altre le carriere di Ernesto J. Viso, di Milka Duno e naturalmente di Pastor Maldonado, vincitore del Gran Premio di Spagna 2012 al volante della Williams e tuttora in Formula 1. Appassionato di corse almeno quanto il tycoon messicano Carlos Slim, il defunto lìder máximo di Caracas ha avuto il merito di finanziare, attraverso i petroldollari della compagnia petrolifera PDVSA, i primi passi nel motorsport e il successivo approdo nel Circus dell’attuale driver di Grove. Pastor e i suoi connazionali avranno il loro bel daffare nel tentativo di vedersi rinnovare il medesimo supporto dopo la scomparsa del «comandante»; in Italia, invece, è da un bel po’ di tempo che non ci troviamo ad affrontare questi problemi…

Di Ermanno Frassoni

Dal 2005 al 2010 ERMANNO FRASSONI dirige la rubrica online di Arte, Attualità, Media, Narrativa, Sport e Tendenza "L’Angolo del Webmaster". In seguito vira nettamente in direzione motorsport collaborando tra il 2008 e il 2010 con eRaceMotorBlog, RacingWorld e Stop&Go. Dal gennaio 2011 al gennaio 2013 è caporedattore del network MotorInside. Dal febbraio 2013, sulle pagine di Motorsport Rants, tiene la rubrica "Push to Rants". Tra i suoi interessi, oltre alle corse, anche il marketing e gli eventi. Twitter @Fra55oni