For FOM, formidable

A cura di Ermanno Frassoni

[divider]

[dropcap]«Y[/dropcap]ou are the one for me, for FOM, oops for me, formidable. You are my love very, very, very, veritable. Et je voudrais pouvoir un jour enfin te le dire. Te l’écrire. Dans la langue de Ecclestone. My daisy, daisy, daisy, désirable…». Chissà se Aznavour, l’istrionico cantautore transalpino di sei anni più anziano rispetto al sempreverde «gran visir» della Formula One Management, classe 1930, digrignerebbe i denti davanti alla storpiatura del suo celebre brano del 1964. Di certo c’è che Bernie andrà presto a giudizio in Germania per l’affaire Gribkowsky, segnatamente quello della tangente girata al banchiere del colosso del credito BayernLB, con il rischio di accelerare una successione che doveva comunque essere affrontata. Le indiscrezioni danno Horner, team principal della Red Bull, in pole per sostituire l’82enne «padrino», ma si parla anche di una figura femminile (Autosprint ha citato Fabiana Flosi…). Push to Rants esibisce un tris di nomi: Lattuneddu, uomo FOM, Briatore, che di questioni commerciali ne capisce eccome, e Haug, ex dirigente Mercedes. Forse soltanto la «Sauber Woman» Kaltenborn metterebbe tutti d’accordo…