Quarta Force

Per il ventenne Ocon un prezioso quinto posto nel GP Spagna: la Force India è la quarta forza del Mondiale (© Getty Images)

 

A cura di Ermanno Frassoni

[divider]

BARCELLONA – Che numeri! L’assolata domenica del Circuit de Catalunya, sede del Gran Premio di Spagna, si caratterizza fin da subito per un effetto «vedo-non-vedo» permeato da novità aerodinamiche più o meno esibite dalle squadre e da numeri di gara versione extralarge perfettamente in linea con il trend costruttivo delle attuali monoposto. In territorio iberico si disputa ogni anno la Vuelta a España, corsa a tappe di ciclismo su strada «cugina» del Giro d’Italia e del Tour de France, eppure sul tracciato di Montmelò, forse il più tecnico e probante dell’intera stagione, al termine delle sessantasei tornate previste l’impressione è quella di assistere all’apoteosi delle Force India di Perez e Ocon, rispettivamente quarto e quinto all’arrivo, due maglie rosa ormai quarta forza incontrastata del Mondiale 2017. Là davanti, in zona fuga per la vittoria, Hamilton festeggia sul gradino alto del podio davanti a Vettel e Ricciardo, mentre Wehrlein è fantastico ottavo al volante della Sauber e Raikkonen va kappaò allo start per l’incidente con Bottas, poi tradito dalla Mercedes, e Verstappen. Bello vedere Kimi con un baby tifoso nel box Ferrari e non meno intenso il duro confronto tra Lewis e Sebastian al rientro in pista del tedesco dopo il secondo pit stop. Il futuro è dunque roseo per la Formula 1 di Liberty Media? A Montecarlo, tra due settimane, sarà di certo più glamour.

Twitter @Fra55oni