Si ferma a 194,27 mph il sogno di Damion Gardner, la rivincita nel 2014!

Niente da fare: ancora una volta il sale di Bonneville ha tradito Damion Gardner e il Green Demon è andato in testacoda nell’ultimo tentativo utile per abbattere il muro delle 200 miglia orarie. Il californiano torna a casa con un run da 194.27 miglia che lo rende comunque il “World’s Fastest Sprint Car Driver”, ma ha già segnato sul calendario l’appuntamento per la rivincita nel 2014.

Gardner lascia le Salt Flats, dopo una settimana di passione, con un po’ di rammarico per non aver raggiunto un primato simbolico, che lo assillerà per i prossimi 12 mesi:

“200 era un bel numero tondo tondo,” ha detto il campione USAC/CRA 2005. “Era il nostro obiettivo, ma non ce l’abbiamo fatta. Questo ci lascia un obiettivo in più per il 2014. Abbiamo imparato moltissimo durante questa settimana.”

Non male comunque, per un progetto realizzato in tempi molto stretti.

“Abbiamo iniziato a lavorare sul serio sulla macchina un paio di mesi fa. C’è voluto molto lavoro in pochissimo tempo. Non credo di essere stato a casa mia più di una settimana negli ultimi 2 mesi. Abbiamo lavorato notte e giorno. Per il 2014 potremo gestirci meglio, ma sapete come sono le corse: c’è sempre qualcosa per cui stare svegli di notte.”

Il GoRhino! Green Demon dovrà aspettare un altro anno per ridare l’assalto alla piana infinita di Bonneville. La sfida, però, è appena cominciata: giusto il tempo di togliersi di dosso un po’ di sale e si ricomincia!

Stay Tuned!

Gian Luca Guiglia