NASCAR – Nuovo crew chief per Biffle, Crown Royal sponsor di Indianapolis e le altre notizie dalla NASCAR

Sprint Cup – Lenox Industrial Tools 301 @ New Hampshire Motor Speedway domenica 16 luglio ore 19.00 italiane Nuovo crew chief per Greg Biffle – Gli ultimi risultati e l’avvicinarsi della Chase for the Cup si fanno sentire anche al Roush Fenway Racing. Greg Biffle, al momento quattordicesimo in classifica generale e unico pilota del …

Read moreNASCAR – Nuovo crew chief per Biffle, Crown Royal sponsor di Indianapolis e le altre notizie dalla NASCAR

Il futuro di Mark Martin resta incerto. Nationwide, Grand-am e Sprint Cup insieme a Indy nel 2012

Sprint Cup – Quaker State 400 @ Kentucky Speedway, domenica 10 luglio dalle 1.30 a.m. ora italiana L’ultima dei carburatori a Daytona – Quella della notte tra sabato e domenica è stata l’ultima gara corsa a Daytona dalle vetture della Sprint Cup con i carburatori. Quando le stock-cars scenderanno di nuovo in pista per i …

Read moreIl futuro di Mark Martin resta incerto. Nationwide, Grand-am e Sprint Cup insieme a Indy nel 2012

Lo Stewart-Haas non si espande, Harvick schiera 4 vetture in Nationwide e le altre news dalla NASCAR

Sprint Cup Prossimo appuntamento: Coke Zero 400 @ Daytona International Speedway, Fla – Domenica 3 luglio 1:30 a.m. ora italiana La Fox sposta la NASCAR su Speed? – Fox, il network che trasmette la prima parte della stagione della Sprint Cup, Daytona 500 compresa, starebbe valutando l’ipotesi di spostare le gare della NASCAR sulla sua …

Read moreLo Stewart-Haas non si espande, Harvick schiera 4 vetture in Nationwide e le altre news dalla NASCAR

Hall of fame 2012, Busch vs. RCS e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

Sprint Cup – Heluva Good! Sour Cream Dips 400 Domenica dalle 19 italiane

Kyle Busch in lotta con Coulter sul Kansas Speedway, Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Hall of Fame, annunciata la classe del 2012 – la NASCAR ha annunciato le prossime leggende delle gare per stock-car che verranno introdotte nella hall of fame il prossimo 20 gennaio 2012, con una cerimonia che si terrà a Charlotte, North Carolina. I cinque nomi sono: Cale Yarborough, Darrel Waltrip, Dale Inman, Richie Evans e Glen Wood. L’annuncio è stato dato dal CEO Brian France, dopo la riunione finale dei 55 membri della commissione giudicante. Yarborough ha raccolto l’85% di voti positivi, Waltrip l’82%, Inman il 78%, Evans il 50% e Wood il 44%. Cale Yarborough è stato il primo pilota a vincere 3 titoli consecutivi, tra il 1976 e il 1978, totalizzando 83 vittorie in 31 anni di carriera. Darrel Waltrip è stato tre volte campione di quella che oggi è la Sprint Cup (1981,82,85), tutti e tre guidando per Junior Johnson, totalizzando 84 vittorie in carriera, 59 pole-positions e vincendo la Daytona 500 del 1989. Dale Inman è stato lo storico crew-chief di Richard Petty e del Petty Enterprise e, nell’arco di 30 anni, ha vinto 193 gare e 8 campionati, di cui 7 con Petty e 1 con Terry Labonte. Richie Evans è stato il pilota di maggior successo nella categoria Modified, con 9 titoli in 13 anni, di cui 8 di fila tra il 1978 e il 1985. Glen Wood ha contribuito a fondare il team Wood Brothers con i fratelli Leonard e Delano, guidando le vetture della squadra che ad oggi ha conquistato 98 vittorie, compresa la 500 miglia di Daytona del 2011

Kyle Busch in lotta con Coulter sul Kansas Speedway, Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Kyle Busch penalizzato di 6 punti – Come anticipato, la Toyota #18 del Joe Gibbs Racing, guidata da Kyle Busch fino al terzo gradino del podio di Pocono, era risultata troppo bassa all’anteriore sinistro, per circa 1/16 di pollice oltre la tolleranza già indicata dalla NASCAR. Gli organizzatori sono solitamente molto fiscali in materia di verifiche post-gara ed hanno comminato una sanzione di 25000$ al crew-chief Dave Rogers, nonché una penalizzazione di 6 punti sia a Kyle Busch nella classifica Piloti che a Joe Gibbs nella classifica Owners. Il team ha detto di aver individuato il problema che ha condotto all’infrazione e di accettare la sanzione imposta.

Brian Keselowski trova uno sponso per la gara in Michigan – Brian Keselowski, il fratello più grande di Brad Keselowski, classe 1981, sarà alla guida della Chevrolet #92 del K-Automotive Motorsports al Michigan International Speedway, grazie principalmente al ritorno tra gli sponsor della Melling Engine Parts, che si è detta, per bocca del CEO dell’azienda, entusiasta di aiutare un team con radici nel Michigan. La famiglia Keselowski risiede a Rochester Hills, proprio nel Michigan, ed il contratto di sponsorizzazione con Melling sarà valido per una sola gara.

Biffle e la Croce Rossa – Livrea particolare per Greg Biffle in Michigan. La Ford #16 del Roush Fenway Racing sarà sponsorizzata dalla Croce Rossa Americana, in onore del decimo anniversario dello Spirit of America Blood Drive, evento che si tiene ogni anno presso il Michigan International Speedway e che ha raccolto, nell’ultimo decennio, oltre 7500 unità di sangue, potenzialmente in grado di salvare la vita di oltre 22000 persone.

Read moreHall of fame 2012, Busch vs. RCS e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

I contratti di Edwards, Danica e Dale Jr., le penalità della Truck Series e le ultime news dalla NASCAR

Proseguono le trattative per il contratto di Carl Edwards, fonte nascarmedia.com

Sprint Cup

Il contratto di Edwards in alto mare – Le ottime prestazioni fornite quest’anno da Carl Edwards, unite alla sua vittoria nell’All Star Race, hanno ulteriormente alzato le quotazioni di mercato del pilota del Missouri. Nonostante sia difficile che si liberino sedili competitivi come quelli del Roush Fenway Racing, le trattative per il rinnovo proseguono a porte chiuse. Intervistate al riguardo dopo la gara di sabato scorso, entrambe le parti si sono dette interessate a raggiungere un compromesso ma concentrate soprattutto sul conquistare il titolo, in un’annata che promette decisamente molto bene

Kyle Busch oltre il limite – di velocità, e nemmeno di poco. Il Pilota del Joe Gibbs Racing è stato “cronometrato” martedì a 128 miglia orarie (206 Kmh!) in una zona dove il limite di velocità è 45 miglia, a Moorsville, Nord Carolina. A quanto risulta dal rapporto dello sceriffo, il pilota del Nevada, che era al volante di una Lexus LFA, avrebbe detto allo sceriffo che “è solo un giocattolo” e di “essersi lasciato andare”. Busch, che nel frattempo si è assunto la piena responsabilità dell’accaduto, dovrà presentarsi di fronte al giudice il 20 luglio

Dale Jr. vicino al rinnovo – Rick Hendrick ha dichiarato a Charlotte di essere vicino ad un accordo per prolungare il contratto che lega Dale Earnhardt Jr. al team Hendrick Motorsport. L’estensione dovrebbe durare da 3 a 5 anni ed Hendrick si è detto speranzoso di poter ufficializzare il tutto entro un mese.

Regan Smith con il trofeo di Darlington, fonte nascarmedia.com

Regan Smith e il Furniture Row Racing – Nonostante le sue quotazioni siano in rialzo, dopo la splendida vittoria di Darlington, Regan Smith è determinato a rimanere fedele al team del Colorado, con cui ha già firmato un prolungamento del contratto. Il pilota di Cato, New York, si è espresso così: “Penso che una cosa di cui tenere conto sia che, quando sono passato al Furniture Row Racing, non voglio dire che fosse un cattivo momento per me, ma uscivo da un’annata decisamente problematica. Si abbiamo vinto il Rookie of the Year, ma era stato un anno lungo e faticoso. Quando mi sono accasato presso di loro (il Furniture Row), venivano anche loro da un annata difficile, e ci siamo guardati e ci siamo detti di lavorare e di costruire qualcosa insieme e vedere dove porta. Penso che ci sia da dire qualcosa riguardo alla lealtà che non si vede sempre in questo sport. Ma io sono perfettamente felice dove sono. Sono sicuro che si diranno molte cose, ma in fondo si è trattato solo di una vittoria. Ho solo una vittoria e un piazzamento in top-5, quindi per ora voglio concentrarmi solo sull’essere costantemente competitivo e questa è la cosa più importante per me al momento.”

Read moreI contratti di Edwards, Danica e Dale Jr., le penalità della Truck Series e le ultime news dalla NASCAR

Burton rinnova, Edwards si guarda intorno, la hall of fame e le anticipazioni da Nashville

Burton sulla Chevrolet CAT, fonte nascarmedia.com

Burton e Caterpillar rinnovano con RCR – Il team Richard Childress Racing ha raggiunto un accordo di rinnovo contrattuale sia con lo sponsor Caterpillar che con Jeff Burton. Il pilota della Virginia guiderà anche nei prossimi anni la Chevrolet #31 sponsorizzata dall’azienda produttrice di veicoli da lavoro, presente sulle carene del team RCR dal 2009. Il debutto di Burton in seno al team risale invece al 2004. Il mercato piloti sembra essersi spostato curiosamente all’inizio della stagione.

Annunciati i candidati alla Hall of Fame per il 2012 – Terza tornata di candidati per l’introduzione nella Hall of Fame della NASCAR. Come di consueto dalla lista verranno scelti 5 nomi, che entreranno nell’olimpo delle corse per stock-car americane. Il voto sarà affidato ad un comitato di 54 tra giornalisti, rappresentanti delle case automobilistiche, addetti ai lavori ritirati e  proprietari di piste, con l’aggiunta di cinquantacinquesimo voto, scaturito da un sondaggio tra i fans sul web. Ecco i 25 candidati:

  • Buck Baker, primo pilota a vincere 2 titoli consecutivi nella massima serie, nel 1956-57
  • Red Byron,primo campione, nel 1949, di quella che oggi è la Sprint Cup
  • Richard Childress, indici volte vincitore della classifica riservata agli owners nelle tre maggiori serie sanzionate dalla NASCAR
  • Jerry Cook, sei volte campione della categoria Modified
  • H. Clay Earles, fondatore del Martinsville Speedway
  • Richie Evans, nove volte campione della categoria Modified
  • Tim Flock, due volte campione della massima categoria NASCAR, oggi nota come Sprint Cup
  • Rick Hendrick, 13 volte vincitore della classifica owners nell tre maggiori categorie della NASCAR
  • Jack Ingram, due volte campione dell’allora Busch series, oggi denominata Nationwide
  • Dale Inman, crew-chief otto volte campione dell’attuale Sprint Cupeight-time
  • Bobby Isaac, campione della massima serie nel 1970
  • Fred Lorenzen, 26 vittorie nella top-class, tra cui la Daytona 500 e la World 600
  • Cotton Owens, pilota-proprietario, vincitore della classifica per gli owners del 1966 con David Paerson
  • Raymond Parks, vincitore della prima classifica per gli owners
  • Benny Parsons, campione della massima categoria NASCAR del 1973
  • Les Richter, ex dirigente NASCAR;  ex presidente del Riverside International Raceway
  • Fireball Roberts, vincitore di 33 gare NASCAR tra cui, nel 1962, la Daytona 500
  • T. Wayne Robertson, vice-presidente dello storico sponsor tabaccaio Winston, title sponsor della massima categoria dal 1972 al 2003
  • Herb Thomas, primo bi-campione della top-division NASCAR, nel 1951 e nel 1953
  • Curtis Turner, una delle prime stelle delle stock-cars, fondatore del Charlotte Motor Speedway e, tra le altre cose, unico vincitore di due gare consecutive partendo dalla pole e conducendo tutti i giri in testa, nel 1950
  • Darrell Waltrip, 84 vittorie e tre titoli in quella che oggi è la Sprint Cup. Attuale “voce” della NASCAR su Fox
  • Joe Weatherly, due volte campione della massima categoria NASCAR
  • Glen Wood, fondatore, con i fratelli, del team Wood Brothers
  • Leonard Wood, co-proprietario ed ex crew-chief del team Wood Brothers. L’inventore del moderno pit-stop, aveva compreso per primo quanto fosse importante perdere meno tempo possibile ai box
  • Cale Yarborough, tre titoli consecutivi nella massima serie, tra il 1976 e il 1978

I selezionati per la Hall of Fame verranno annunciati il 14 giugno a Charlotte, NC, mentre il 23 maggio farà il suo ingresso nella Hall of Fame la classe del 2011, composta da David Pearson, Bobby Allison, Ned Jarrett, Lee Petty, e Bud Moore.

Edwards ancora al centro del mercato – Rinnovato per tre anni il contratto con greg Biffle, ora Jack Roush è concentrato sul trattenere nel suo team il principale pilota con contratto in scadenza: il capolista Carl Edwards. Roush si è detto fiducioso di poter raggiungere un accordo entro i mesi estivi, mentre il pilota del Missouri sta valutando le alternative possibili. Ha recentemente visitato il team Joe Gibbs, che potrebbe essere interessato a schierare una quarta auto per accogliere Edwards, ma le voci più insistenti lo vedono rinnovare con il team RFR.

Read moreBurton rinnova, Edwards si guarda intorno, la hall of fame e le anticipazioni da Nashville