Mike Ford assume un ruolo manageriale al BK Racing

Lasciato il Richard Petty Motorsports e il ruolo di crew chief a ottobre, Mike Ford ritrova posto nella NASCAR con il BK racing, dove assumerà il ruolo dirigenziale di Director Of Competition. Dopo un anno di assestamento, vissuto con il principale obiettivo di portare due vetture nei primi 35 posti della classifica Owners, il team …

Read moreMike Ford assume un ruolo manageriale al BK Racing

Trovato un accordo per mettere Reutimann al volante della #51 a Pocono

Tommy Baldwin Racing e Phoenix Racing hanno raggiunto un accordo di collaborazione in vista di Pocono, che permetteràa David Reutimann di prendere il volante della Chevrolet Impala #51 al posto dello squalificato Kurt Busch in occasione della Pocono 400.

Read moreTrovato un accordo per mettere Reutimann al volante della #51 a Pocono

Sprint Cup – Martin Truex Jr. regala al Michael Waltrip Racing un’altra pole

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

Martin Truex Jr ha realizzato il miglior tempo nelle prove di qualificazione per la Samsung Mobile 500 al Texas Motor Speedway, andando a cogliere la seconda pole stagionale per il Michael Waltrip Racing.

Il 31enne di Majetta, New Jersey, è stato il 35esimo a scendere in pista, in virtù del dell’undicesimo tempo delle libere, ed ha stabilito un tempo di 28.366 secondi, pari a 190.369 miglia orarie, che gli ha consentito di scavalcare Brad Keselowski e di rimanere al comando fino alla fine. 

Read moreSprint Cup – Martin Truex Jr. regala al Michael Waltrip Racing un’altra pole

Sprint Cup – Gordon e Johnson dominano ma a vincere è Ryan Newman in green-white-checkered

Credit: Jared C. Tilton/Getty Images

Ryan Newman ha regalato allo Stewart-Haas Racing il terzo successo stagionale andando a vincere la Goody’s Fast Relief 500 a Martinsville e portandosi a casa il “Grandfather’s Clock”, tradizionale premio della gara della Virginia.

“Rocket Man” l’ha spuntata su AJ Allmendinger e Dale Earnhardt Jr. in un finale in regime di Green-White-Checkered, dopo che tutta la gara era stata dominata dalle vetture dell’Hendrick Motorsports ed in particolare da Jeff Gordon e Jimmie Johnson, 9 titoli assoluti e 13 vittorie a Martinsville in due, 328 giri in testa il primo, 112 il secondo.

Read moreSprint Cup – Gordon e Johnson dominano ma a vincere è Ryan Newman in green-white-checkered

Sprint Cup – Il secondo Gatorade Duel va a Matt Kenseth,mentre si qualificano Dave Blaney e Joe Nemechek

Credit: Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

E’ arrivata la prima vittoria in un Gatorade Duel per Matt Kenseth dopo 13 teantivi. Il pilota della Ford #17 del Roush Fenway Racing si è imposto davanti Regan Smith e Jimmie Johnson.

La gara si è svolta interamente in regime di bandiera verde e il gruppo è andato sgranandosi, mentre si delinevano possibili alleanze in vista degli ultimissimi giri. Kenseth e Johnson, che hanno trascorso gran parte del Duel occupando le primissime posizioni, hanno anche effettuato il pit stop in contemporanea e hanno dato vita ad una bella lotta nel finale con Regan Smith, Greg Biffle ed Elliott Sadler

Read moreSprint Cup – Il secondo Gatorade Duel va a Matt Kenseth,mentre si qualificano Dave Blaney e Joe Nemechek

Sprint Cup – Preview: I team sotto la lente di ingrandimento, parte 2

Matthew Stockman/Getty Images for NASCAR

Seconda parte della carrellata sui principali team che prenderanno parte alla Sprint Cup 2012 con programmi completi o parziali. Per chi volesse, qui trovate la prima parte della preview.

NEMCO Motorsports (Toyota) *

#87 Joe Nemechek – AM FM Energy LLC/?
#97 Bill Elliott – ??

Il veterano pilota/owner di Lakeland, Florida, ha disputato tutte e 36 le gare della Sprint Cup 2011 parcheggiando molto rapidamente la sua Toyota per incassare qualche migliaio di dollari da reinvestire nel programma della Nationwide Series, dove ha ottenuto un 14esimo posto nella generale con 1 top-5, e probabilmente farà la stessa cosa anche quest’anno. In occasione della 500 miglia di Daytona il team schiererà anche la vettura #97 per Bill Elliott.

Read moreSprint Cup – Preview: I team sotto la lente di ingrandimento, parte 2

Sprint Cup – Danica Patrick avrà un posto garantito in griglia a Daytona grazie ai punti del Tommy Baldwin Racing

credit: Jonathan Ferrey/Getty Images

Grazie ad un accorpamento dei punti della classifica Owners tra la Chevy #10 dello Stewart-haas Racing e la Chevy #36 del Tommy Baldwin Racing, Danica Patrick avrà un posto garantito in griglia per la 500 miglia di Daytona.

Lo Stewart-Haas Racing, in cerca di una soluzione per garantire a Danica Patrick un posto sulla griglia della 500 miglia di Daytona, si è accordato per acquisire, sfruttando uno dei punti piú controversi del regolamento della NASCAR ovvero quello che consente lo scambio di punti tra i proprietari delle vetture, i punti della classifica Owners accumulati lo scorso anno da Dave Blaney al volante della Chevrolet Impala #36. Blaney, che aveva portato la stock-car di Tommy Baldwin al 33esimo posto finale, sarà obbligato a ottenere sul campo la qualificazione per la Great American Race a bordo di una “nuova” #36, mentre la #10 verrà schierata in 10 prove dallo Stewart-Haas Racing e nelle restanti 26 dal Tommy Baldwin Racing, con David Reutimann al volante. Reutimann aveva già raggiunto nelle scorse settimane un accordo con il team per un programma limitato in Sprint Cup.

Read moreSprint Cup – Danica Patrick avrà un posto garantito in griglia a Daytona grazie ai punti del Tommy Baldwin Racing

Sprint Cup – David Reutimann sigla un accordo per un anno con il Tommy Baldwin Racing

Elsa/Getty Images for NASCAR

David Reutimann, reduce dall’improvviso licenziamento dal Michael Waltrip Racing, ha finalmente trovato un sedile per la prossima stagione. Il 41enne di Zephyrhills, Florida, ha siglato un contratto annuale per disputare almeno 26 gare della stagione 2012 della Sprint Cup al volante di una Chevrolet Impala del Tommy Baldwin Racing.

Reutimann affiancherà quindi Dave Blaney presso la squadra fondata nel 2009 da Tommy Baldwin, che è ancora alla ricerca di sponsor in grado di coprire il budget per entrambe le vetture, ma nel frattempo ha rinnovato il suo accordo per la fornitura dei motori con l’Earnhardt Childress Racing.

Read moreSprint Cup – David Reutimann sigla un accordo per un anno con il Tommy Baldwin Racing

NASCAR – Kurt Busch non è più un pilota del Penske Racing, anno sabbatico in vista?

Jason Smith/Getty Images for NASCAR

Con uno scarno comunicato stampa diramato poco fa il Penske Racing e Kurt Busch confermano le voci fatte circolare già nella notte dal Charlotte Observer e annunciano la fine prematura del rapporto tra il team del “Capitano” Roger Penske e il maggiore dei fratelli Busch.

“Apprezzo le vittorie che Kurt Busch ha portato al Penske Racing e ai nostri sponsor negli ultimi sei anni” ha dichiarato Penske. “Sebbene sia deluso dal fatto che Kurt non correrà con noi in futuro, sia Kurt che io abbiamo deciso che separarsi in questo momento era la cosa migliore per tutti, incluso il team e gli sponsor. Auguro a Kurt il meglio possibile per il suo futuro di pilota”.

Read moreNASCAR – Kurt Busch non è più un pilota del Penske Racing, anno sabbatico in vista?

Sprint Cup – Kahne vince a sorpresa, Edwards e Stewart “pareggiano”

Credit: Jonathan Ferrey/Getty Images

La Kobalt Tools 500, penultima prova della Sprint Cup 2011, è andata a Kasey Kahne, che si è imposto davanti a Carl Edwards e Tony Stewart, grazie ad un’ottima tattica nel finale di gara.

Il pilota di Enumclaw, in partenza per l’Hendrick Motorsports a fine stagione, ha interrotto una serie negativa che lo voleva assente dalla victory lane da 81 gare (l’ultima vittoria risaliva al 2009), conquistando il 12esimo successo in carriera su 287 presenze e regalando al team Red Bull, che potrebbe anche chiudere i battenti al termine della stagione, un successo importantissimo nella caccia agli sponsor.

Read moreSprint Cup – Kahne vince a sorpresa, Edwards e Stewart “pareggiano”

NASCAR – Reutimann appiedato, Mark Martin al Michael Waltrip Racing, Danica Patrick con il numero 10 in Sprint Cup e le altre notizie dalle tre serie

Credit: John Harrelson/Getty Images for NASCAR

NASCAR Sprint Cup Series News

Danica Patrick ufficializza i programmi per il suo debutto in Sprint Cup – Tony Stewart e Danica Patrick hanno presentato la vettura con cui Danica affronterà 10 gare della prossima Sprint Cup. La Chevrolet Impala del team Stewart Haas porterà il numero 10 ed il classico verde fluo di Godaddy.com. Il programma della 29enne del Wisconsin prevede il suo debutto in Sprint Cup in occasione della 500 miglia di Daytona ed è stata definita anche la partecipazione alle gare di Darlington (12 maggio), Bristol (25 agosto), Atlanta (2 settembre), Chicagoland (16 settembre), Dover (30 settembre), Texas (4 novembre) e Phoenix (11 novembre). Le due gare restanti verranno stabilite in base all’andamento della stagione. “Già prima di approdare in NASCAR, ho parlato con Tony è l’ho usato come punto di riferimento, sia per quanto riguarda i miei risultati in Indycar, che per quello che volevo fare nella NASCAR” ha detto Danica. “E’ sempre stato onesto con me e mi ha aiutato molto a prepararmi per quello che mi aspettava. So che sarà molto coinvolto nella mia carriera in Sprint Cup, e in base alle cose che ci siamo detti, pensiamo che questo programma sia il modo migliore per me di prendere confidenza con la Sprint Cup il più velocemente possibile”.

Read moreNASCAR – Reutimann appiedato, Mark Martin al Michael Waltrip Racing, Danica Patrick con il numero 10 in Sprint Cup e le altre notizie dalle tre serie

Sprint Cup – Johnson riuscirà a cogliere il primo successo a Chicago?

Todd Warshaw/Getty Images for NASCAR

IL CIRCUITO

Nato da un Joint Venture tra la Indianapolis Motor Speedway Corporation e la International Speedway Corporation con il preciso intento di fare breccia in un mercato ricco di potenziale come quello della zona di Chicago, il Chicagoland Speedway è stato costruito a partire dal 1999 a Joliet, una quarantina di miglia a sud-est dal centro della “Windy City”.

Lo Speedway da 1.5 miglia di lunghezza, ha una configurazione tipica delle “Cookie Cutter”, simile a quella del Kansas Speedway, con un rettilineo principale caratterizzato da una leggera piega a sinistra, sede stradale ampia e curve dal banking non elevatissimo: 18°. Il frontstretch misura 2400 piedi ed è inclinato di 11°, mentre il backstretch misura 1700 piedi ed ha un baking di 5°.

Read moreSprint Cup – Johnson riuscirà a cogliere il primo successo a Chicago?

Sprint Cup – Reutimann in prima fila davanti a Jamie McMurray a Richmond

Credit: Todd Warshaw/Getty Images for NASCAR

David Reutimann ha colto la prima pole position stagionale e partirà davanti a tutti nella Wonderful Pistachios 400 a Richmond, Virginia.

Sceso in pista per 40esimo, in virtù del settimo tempo realizzato nelle prove libere, Reutimann ha stabilito un tempo di 21.196 secondi, pari a 127.383 miglia orarie di media sul giro, che gli ha consentito di battere Jamie McMurray di 8 millesimi di secondo. Tra i piloti scesi in pista successivamente, Jimmie Johnson si è inserito al terzo posto e scatterà quindi dalla seconda fila, affiancato da Mark Martin.

Read moreSprint Cup – Reutimann in prima fila davanti a Jamie McMurray a Richmond

Sprint Cup – Marcos Ambrose, finalmente!

Credit: Chris Graythen/Getty Images

Gli era andata male parecchie volte, sui circuiti stradali della Sprint Cup, ma alla fine è arrivato anche il suo giorno: Marcos Ambrose ha finalmente raggiunto la victory lane imponendosi nella Heluva Good! Sour Cream Dips! at The Glen ai supplementari, grazie ad una prestazione gagliarda e a sorpassi di forza nelle ultime, concitatissime, fasi di gara.

Ambrose è il quinto pilota quest’anno a vincere la sua prima gara in Sprint Cup. Per lui si tratta del primo successo su 105 presenze nella massima serie, un successo che riporta in vetta anche il Richard Petty Motorsport, dopo lunghe vicissitudini.

Read moreSprint Cup – Marcos Ambrose, finalmente!

Sprint Cup – Ryan Newman ritorna "Rocket Man" e si aggiudica la pole a Loudon

Sarà una prima fila tutta targata Stewart-haas domenica in Mew Hampshire, per la Lenox Industria Tools 301. Ryan Newman ha stabilito il record del tracciato di Loudon con un tempo di 28.165 secondi, pari a 135.232 miglia orarie, per aggiudicarsi la sua prima pole position del 2011, la 47esima in carriera, che lo colloca al …

Read moreSprint Cup – Ryan Newman ritorna "Rocket Man" e si aggiudica la pole a Loudon

Sprint Cup – Cosa abbiamo visto e cosa non abbiamo visto in Kentucky

Cosa abbiamo visto in Kentucky Kyle Busch – 99 vittorie a 26 anni sono davvero tante. Il fatto che la gran parte di esse sia stata conseguita nelle “serie minori” del calendario NASCAR sicuramente le sminuisce un po’, specie se confrontate con le 200, tutte nella top-class, di Richard Petty o le 105, una sola …

Read moreSprint Cup – Cosa abbiamo visto e cosa non abbiamo visto in Kentucky

Sprint Cup – terza vittoria stagionale per Kyle Busch

Kyle Busch non ha fatto prigionieri in Kentucky, conquistando la Quaker State 400 con una superiorità evidente, sia sul passo che sulla breve distanza che, naturalmente, in restart. Il ventiseienne di Las Vegas è scattato dalla pole, è stato in testa per 125 giri su 267 ed ha colto la vittoria numero tre in stagione, …

Read moreSprint Cup – terza vittoria stagionale per Kyle Busch

Sprint Cup – Kurt Busch alla terza pole consecutiva

Kurt Busch ci sta prendendo gusto. Ieri sera il pilota della Dodge Charger #22 del Penske Racing ha conquistato la terza pole consecutiva di questa stagione, la quindicesima in carriera. Per il team Penske si tratta invece della quarta pole-position consecutiva. Il pilota del Nevada è sceso in pista per quarantunesimo, in virtù del sesto …

Read moreSprint Cup – Kurt Busch alla terza pole consecutiva

Altro giro, altro backflip: Carl Edwards vince l'All Star Race

fumo dal cofano e backflip per Carl Edwards, fonte nascarmedia.com

Che in questa stagione avremmo visto più di un backflip si era capito da un po’. Carl Edwards ha messo le mani sul maxi-assegno da 1,2 milioni di dollari che spetta al vincitore dell’All Star Race dopo aver terminato al primo posto tre dei quattro segmenti che costituiscono la gara. Dopo una sosta ai box (obbligatoria) perfetta tra il terzo e il quarto segmento, “Cousin Carl” ha resistito a Kyle Busch, per una volta non inbattibile in restart, per tutti e dieci i giri del segmento finale e ha tagliato il traguardo con un vantaggio di 4 decimi sulla Toyota #18, comunque soddisfatto dalle prestazioni mostrate dalla sua stock-car in una gara che non gli è mai stata molto amica.

Edwards dal canto suo è stato l’unico in grado di tenere costantemente una linea interna in modo redditizio, conducendo le danze per 29 dei 100 giri complessivi dell’evento. L’unico problema, il pilota del Missouri l’ha commesso dopo la bandiera a scacchi, quando, nell’intento di festeggiare, si è lanciato nel prato dell’infield per poi colpire un avvallamento, che ha distrutto il frontale della Ford #99 del Roush Fenway Racing.

Read moreAltro giro, altro backflip: Carl Edwards vince l'All Star Race