F1 Weekly – Il parere di Fittipaldi sulla lotta al titolo 2016, Hulkenberg uomo Renault e…

Emerson Fittipaldi punta su Rosberg per il titolo, ma invita Hamilton a non desistere Interrogato dal Corriere della Sera circa il finale di stagione della F1, Emerson Fittipaldi – campione del mondo nel 1972 e 1974 – non ha dubbi: “Penso che quest’anno la vittoria sarà di Rosberg. Non so cosa stia succedendo a Hamilton, …

Read moreF1 Weekly – Il parere di Fittipaldi sulla lotta al titolo 2016, Hulkenberg uomo Renault e…

F1 Weekly – “Hulk” si gode il momento, Raikkonen guarda già all’Ungheria e…

Sulle pagine di Motorsport Rants, la Formula 1 diventa un appuntamento «weekly»: news e curiosità dalla categoria regina. Testi a cura di Andrea Emanuele Aprile. [divider] BREAKING: La riunione del Consiglio Mondiale della FIA tenutasi a Città del Messico lo scorso 10 luglio ha prodotto una nuova bozza del calendario 2016 di Formula 1 con …

Read moreF1 Weekly – “Hulk” si gode il momento, Raikkonen guarda già all’Ungheria e…

WEC: 13 mesi tra novità e cambiamenti

La quinta tappa del Campionato Mondiale Endurance, disputatasi sul circuito del Fuji due settimane fa, è stata probabilmente la più avara di emozioni di questo 2014, terzo anno di vita del campionato promosso da Gerard Neveu. Toyota imbattibili, tempo stabile, Ferrari in rimonta. Come una medaglia però, il week-end nipponico ha riservato due facce: noia …

Read moreWEC: 13 mesi tra novità e cambiamenti

FI(F)A Confederations Cup

A cura di Ermanno Frassoni [divider] [dropcap]I[/dropcap]l Brasile è ormai assurto al ruolo di protagonista delle manifestazioni sportive internazionali. Dal calcio giocato, complici la FIA (pardon, FIFA!) Confederations Cup 2013 e i Mondiali 2014, fino alle Olimpiadi che nel 2016 si svolgeranno nel Paese del Cristo Redentore, capace di creare suggestive commistioni tra il misticismo, …

Read moreFI(F)A Confederations Cup

Indy 500 Classics, 1995: Jacques Villeneuve entra nel mito, recupera due giri e vince

Continua l’appuntamento con ‘Indy 500 Classics’, la rubrica che vi porta indietro nel tempo per rivivere quelle che sono state le edizioni più memorabili e significative della gara più importante nel panorama nord-americano e non solo. Oggi con il terzo capitolo andremo indietro negli anni fino al 1995, dove il 28 Maggio si corse la …

Read moreIndy 500 Classics, 1995: Jacques Villeneuve entra nel mito, recupera due giri e vince

F1: LA FINE DI JACAREPAGUA…FACCIAMO SPAZIO ALLE OLIMPIADI

Lo avevamo già anticipato…ma vederlo così, per noi appassionati, strappa una lacrima. Il circuito di Rio de Janerio, Jacarepagua,  se volete il Nelson Piquet lo stradale ed Emerson Fittipaldi il catino, è stato demolito e la foto purtroppo dice tutto. Per ricordare il famoso circuito brasiliano metto il link di un articolo di Motorsport http://www.motorsportmagazine.com/f1/history/formula-1-in-rio/  …

Read moreF1: LA FINE DI JACAREPAGUA…FACCIAMO SPAZIO ALLE OLIMPIADI

IndyCar, Barrichello: Buona la prima.

Bilancio positivo al termine della prima giornata di test di Rubens Barrichello al volante di una monoposto IndyCar: il brasiliano ha completato 94 giri sul tracciato corto di Sebring per una distanza totale di circa 150 miglia (nel video in alto il primo out-lap) con tempi molto interessanti.
Secondo i dati ufficiosi Rubens avrebbe girato a pochi decimi da Tony Kanaan, il pilota titolare del team KV Racing, grande amico dell’ex pilota della Williams e maggiore artefice di questo test.
Kanaan, sempre secondo rilevamenti non ufficiali, è stato il più veloce di giornata, ricordiamo che in pista erano impegnati anche Servia (Lotus), Ryan Hunter-Reay e James Hinchcliffe (Andretti/Chevrolet), e il trio Penske Briscoe, Castroneves e Power (Chevrolet).

Read moreIndyCar, Barrichello: Buona la prima.

IndyCar, Barrichello proverà a Sebring con KV Racing. 20 anni fa il test di Senna con Penske.

Subito dopo l’annuncio dell’accordo tra Bruno Senna e la Williams, che di fatto ha lasciato Barrichello senza un sedile in F1 dopo ben 19 stagioni di militanza, su twitter Tony Kanaan, grande amico di Rubens, invitava il recordman di presenze nei Gran Premi a raggiungerlo in IndyCar.
Ebbene non si trattava di una proposta fine a sè stessa: Barrichello proverà lunedi e martedi prossimo a Sebring con il team KV Racing di Jimmy Vasser e Kevin Kalkhoven (proprio la squadra di Kanaan) al volante della nuova Dallara DW12 motorizzata Chevrolet.
KV Racing ha ancora disponibili due sedili, visto che del trio Kanaan-Sato-Viso schierato lo scorso anno è stato confermato il solo brasiliano.
C’è curiosità per capire con quale spirito e con quali obiettivi Barrichello, 40 anni e nessuna esperienza specifica degli ovali, affronterà il test: si tratta di semplice divertimento oppure di qualcosa di più concreto che prelude ad un effettivo passaggio in IndyCar?
Corsi e ricorsi storici, 20 anni fa un altro brasiliano,il mitico Ayrton Senna, anche allora su un invito di un amico e connazionale (Emerson Fittipaldi),testò una vettura di Formula Indy (anche in quel caso motorizzata Chevrolet).
Dopo il salto vi proponiamo il video di quel test, che, ovviamente, nasceva in un contesto e con motivazioni molto diverse da quelle della prova di Barrichello.

Read moreIndyCar, Barrichello proverà a Sebring con KV Racing. 20 anni fa il test di Senna con Penske.

NASCAR – Storia di un cambiamento radicale: Intervista a Davide Amaduzzi

La storia di Davide Amaduzzi è quella di un pilota professionista, uno senza la “valigia”, che arrivato a 39 anni, dopo aver corso ovunque si fosse presentata l’occasione di essere competitivo, ha deciso di rimettere in gioco la sua carriera, puntando tutto sulla NASCAR. Nel 2012 Davide debutterà infatti nella Whelen All America Series, un campionato riservata alle Late Models che costituisce il primo gradino della scala NASCAR, su una Chevrolet Impala del Lee Faulk Racing, team specializzato in programmi di sviluppo che lo assisterà nella sua progressiva presa di confidenza con vettura, circuiti e soprattutto ambiente.

Un’entusiasta Amaduzzi ci ha detto che la scelta, come spesso accade, è il frutto di una serie di motivazioni: “Ho preso questa decisione  per diverse ragioni. Una è la passione che ho sempre avuto per il motorsport americano, che sicuramente mi fatto propendere per le gare statunitensi. Poi ho voluto dare il via ad una ‘fase due’ della mia carriera e della mia vita. Mi sono guardato intorno in ambito europeo e, anche tralasciando il lato economico, non ho trovato nulla che mi entusiasmasse. Qualsiasi cosa pensassi di intraprendere non mi stimolava, non riuscivo a provare il gusto di dire ‘che bello, il prossimo anno faccio questo’. L’unica cosa che ha riacceso il mio interesse è stata pensare di inserirmi nel mondo della NASCAR”.

Read moreNASCAR – Storia di un cambiamento radicale: Intervista a Davide Amaduzzi

NASCAR – Dietro le quinte: intervista speciale a Tatiana Fittipaldi Papis

Credit: FOTO ELLE EMME / M.RIGATO

Le corse americane, e la NASCAR in particolare, sono un ambiente per certi aspetti agli antipodi rispetto al motorsport europeo. Tutto ruota intorno allo spettatore, in una logica dove la gara è un prodotto da vendere alle televisioni e al pubblico in tribuna, che riverserà la propria soddisfazione (o insoddisfazione!) sugli sponsor a tal punto che i fans della categoria sono considerati tra i più fedeli ai marchi presenti sulle vetture dei loro beniamini, ed anche il comportamento dei piloti fuori dall’abitacolo diventa oggetto di studio per gli uffici marketing e di preoccupazione, a volte, per i team manager.

Per conoscere meglio quello che si cela dietro le quinte della NASCAR e sapere come le famiglie dei piloti vivono le corse, ci siamo rivolti a Tatiana Fittipaldi Papis, moglie di Max Papis e figlia del grande Emerson, che ci ha raccontato molti particolari interessanti, ma come prima cosa ha tenuto a ringraziare il pubblico del Monza Rally Show per il successo tributato a Max e alle sue esibizioni al volante della Toyota Camry del Joe Gibbs Racing. “Portare una vettura di Sprint Cup in Italia è stato un successo. Sono rimasta molto colpita dalla reazione più che positiva del pubblico. Quando abbiamo portato lo macchina fuori dal box la prima volta e l’abbiamo accesa, tutti si sono fermati di colpo, stupiti e sono dovuta scappare perché mi veniva da piangere. E’ stato un sogno. Grazie a tutti gli appassionati italiani”.

Read moreNASCAR – Dietro le quinte: intervista speciale a Tatiana Fittipaldi Papis

NASCAR – Davide Amaduzzi correrà nella Whelen All American Series!

immagini: profilo facebook di Davide Amaduzzi e Skirts and Scuffs

Un altro italiano si appresta a calcare le piste americane della NASCAR: si tratta di Davide Amaduzzi. Bolognese, classe 1972,  Amaduzzi disputerà un calendario parziale di una decina di gare, con l’obiettivo dichiarato di fare esperienza in vista di un impegno a lungo termine, nella Whelen All American Series, una delle serie regionali per Late Models patrocinate dalla NASCAR.

Read moreNASCAR – Davide Amaduzzi correrà nella Whelen All American Series!

Lotus 72

75 Gran Premi. 20 Vittorie. 17 Poles. 10 Giri Veloci. 3 Titoli Costruttori. 2 Titoli piloti. 6 Anni… Sono questi i numeri di una vera e propria Icona della Formula 1 moderna. Stiamo parlando della Lotus 72, una delle vetture più longeve e ispirate che abbiano mai calcato le piste del circus iridato, per anni …

Read moreLotus 72

Max Papis risponde alle vostre domande

Sentire un pilota dell’esperienza e delle capacità di Max Papis raccontarsi così apertamente è stato fantastico. Mad Max ha risposto a tutte le domande che abbiamo raccolto, le vostre domande, raccontandoci cosa c’è dentro all’uomo da corsa, senza nascondersi dietro falsi buonismi e trasmettendoci tutta la sua passione per il motorsport. Ci ha mostrato il …

Read moreMax Papis risponde alle vostre domande