NASCAR – Las Vegas Preview: Orari italiani di Sprint Cup Series e Xfinity Series

La NASCAR inizia il suo “swing” nella parte occidentale degli Stati Uniti con Las Vegas, dove correranno sia la NASCAR Sprint Cup Series che la Xfinity Series. L’ovale da 1.5 miglia del Nevada metterà nuovamente alla prova il pacchetto low-downforce della massima series, dandoci un’idea migliore di quello che ci aspetta nel resto della stagione, …

Read moreNASCAR – Las Vegas Preview: Orari italiani di Sprint Cup Series e Xfinity Series

A Darlington ritorna il pacchetto a basso carico che ha fatto successo in Kentucky

L’unico – e nuovo – pacchetto aerodinamico della NASCAR che ha ricevuto critiche positive – fino ad ora in questa stagione – avrà un altro banco di prova nella Southern 500 che si correrà domenica sera – con green flag alle 1.20 italiane – al Darlington Raceway. Il primo uso del pacchetto a basso carico …

Read moreA Darlington ritorna il pacchetto a basso carico che ha fatto successo in Kentucky

La NASCAR ha annunciato le novità tecniche per il 2015

Dopo più di un anno di una intensa collaborazione con le parti interessate e con un occhio rivolto al futuro, la NASCAR ha finalizzato e mandato ai team il nuovo pacchetto tecnico che entrerà in vigore dalla prossima stagione in tutte e tre le serie nazionali.  “Questo pacchetto tecnico rappresenta tanto duro lavoro da parte …

Read moreLa NASCAR ha annunciato le novità tecniche per il 2015

Rivedi e riascolta Mattia Vita a RetroBox puntata 79!

Vi siete persi l’ultima puntata di RetroBox con il mare di scoop di un determinatissimo Mattia Vita? Nessun problema, eccovi video e file mp3! Il pilota italiano di casa Andretti ci ha davvero sorpresi per la sua determinazione e voglia di sfondare nel motorsport USA. Abbiamo parlato del suo presente nella Formula Car Challenge e …

Read moreRivedi e riascolta Mattia Vita a RetroBox puntata 79!

Mattia Vita ospite della puntata 79 di RetroBox

Questa sera, mercoledi 2 aprile, alle ore 21:30, torna come sempre #RetroBox , il talk show motoristico fatto dagli appassionati per gli appassionati live su Motorsport Rants! Mattia Vita sarà nostro ospite nella puntata numero 79 e saranno tante le cose da raccontare per il pilota italiano che ha deciso di correre negli States! Mattia …

Read moreMattia Vita ospite della puntata 79 di RetroBox

Motor Show 1976-1980, un bluff di Zodiaco all’origine del mito

A cura di Ermanno Frassoni [divider] [space height=”20″] [dropcap type=”circle” color=”#ffffff” background=”#ce2121″]«I[/dropcap]l futuro del Motor Show di Bologna? Non lo vedo. Adesso sembra sia in atto una guerra tra fazioni, con Cazzola che ha annunciato il suo Auto Show per Milano e GL Events Italia intenta a rispondere disegnando un ritorno in grande stile di …

Read moreMotor Show 1976-1980, un bluff di Zodiaco all’origine del mito

Conclusi due giorni di test Goodyear a Phoenix con le vetture della Sprint Cup 2013

Il Phoenix International Speedway è stato teatro, nelle giornate di martedì e mercoledì, di due sessioni test Goodyear, che hanno visto scendere in pista i nuovi modelli delle vetture che prenderanno parte alla Sprint Cup 2013. Brad Keselowski, Tony Stewart, Denny Hamlin, Carl Edwards, Kurt Busch, Jamie McMurray, Paul Menard e Brendan Gaughan hanno calcato …

Read moreConclusi due giorni di test Goodyear a Phoenix con le vetture della Sprint Cup 2013

Sprint Cup – Galleria di immagini dai Test Goodyear di martedì 7 febbraio

Credit: Jessica Brown/Texas Motor Speedway

Jeff Burton, Tony Stewart, Denny Hamlin, Clint Bowyer e Greg Biffle sono scesi in pista, nella giornata di martedì 7 febbraio, per una sessione di test indetta da Goodyear e volta a valutare nuovi pneumatici sul velocissimo tracciato di Fort Worth.

Alcune immagini delle vetture, tutte con livrea “anonima”, dopo il salto

Read moreSprint Cup – Galleria di immagini dai Test Goodyear di martedì 7 febbraio

Sprint Cup – finalmente Kurt Busch mette tutti in riga

Visto lo stato di forma, per Kurt Busch era solo una questione di tempo. La prima vittoria per lui nel 2011, la numero 23 in carriera, è arrivata domenica all’Infineon Raceway di Sonoma, California, nel modo migliore, con un dominio totale: 76 giri in testa su 110, una strategia vincente e un passo a gomme …

Read moreSprint Cup – finalmente Kurt Busch mette tutti in riga

I test Goodyear in Kentucky, le 400 gare della Truck Series e le ultime notizie della NASCAR

Mark Martin impegnato nei test Goodyear, Credit: Kentucky Speedway

SPRINT CUP SERIES

La STP 400, sul Kansas Speedway, si svolgerà domenica 5 giugno alle 19 ora italiana

Test Goodyear al Kentucky Speedway – Il 1 giugno Greg Biffle, Kevin Harvick, Brad Keselowski, Travis Kvapil, Joey Logano, Mark Martin e David Reutimann hanno svolto dei test per la Goodyear in preparazione del debutto della Sprint Cup sull’ovale del Kentucky il prossimo 9 luglio. I test non hanno fatto emergere alcun problema per le coperture che saranno utilizzate in gara e i piloti si sono detti certi della spettacolarità dell’evento, soprattutto grazie alla personalità del circuito da 1,5 miglia, conosciuto per i suoi avvallamenti e per il banking progressivo.

Johnny Sauter in Sprint Cup – Secondo quanto riportato dal profilo twitter ufficiale del team Speed Energy, Johnny Sauter guiderà la Dodge #7 nella gara che si terrà domenica in Kansas. Il pilota titolare, nonchè proprietario del team, Robby Gordon, sarà impegnato nella gara off-road Baja 500.

Hamlin impegnato al California Speedway, Jeff Gross/Getty Images

Denny Hamlin aspetta guarda positivamente alle gare più calde – Il pilota del Joe Gibbs Racing sta velocemente risalendo la china in cui si era ritrovato ad inizio anno. Ora si trova ad appena 14 punti dal decimo posto di Ryan Newman, che gli garantirebbe un posto nella Chase. Hamli ha dichiarato di guardare positivamente alle gare estive perché secondo lui si adattano meglio al suo stile di guida delicato con gli pneumatici. Il trentenne della Virginia ha anche dichiarato di aver adattato il suo stile di guida alla nuova costruzione delle gomme Goodyear per il 2011, che a suo dire penalizzano meno i piloti aggressivi in ingresso curva.

Read moreI test Goodyear in Kentucky, le 400 gare della Truck Series e le ultime notizie della NASCAR

Bristol – Kyle Busch è ufficialmente Bristol-man

kyle busch, fonte Nascarmedia.com

Kyle Busch è inarrestabile sul mezzo miglio del Tennessee. Tre vittorie nelle tre categorie nel 2010, due vittorie in Nationwide e Sprint Cup nel 2011.
Il bad-boy di Las Vegas è un concentrato delle caratteristiche necessarie per imporsi sugli short-track: velocissimo sulla breve distanza (il migliore in assoluto secondo la statistica dedicata della nascar, che si chiama Fastest Drivers Early In a Run), determinato, a volte anche troppo, nei duelli, fortissimo in restart e assistito da una pit-crew in grado di bruciare sul tempo i migliori concorrenti. Quest’anno sembra aver definitivamente messo da parte le sue intemperanze e a Bristol, in special modo, nessuno è stato in grado di opporsi alla Toyota #18 del Joe Gibbs Racing. Il più giovane dei fratelli Busch ha incassato la ventesima vittoria in carriera nella massima divisione a soli 25 anni e si é proiettato al sesto posto in classifica generale.
Di fronte a circa 120.000 spettatori, pochi rispetto al consueto sell-out che si registra costantemente in Tennessee, il primo dei due appuntamenti annuali a Bristol é partito con Carl Edwards, autore dell’unico giro sotto i 15 secondi delle qualifiche, in pole position. La prima fase di gara ha vissuto intorno alla parziale incertezza riguardo alle gomme Goodyear, afflitte da cedimenti durante le prove e oggetto di un cambio di mescola subito dopo le qualifiche. Le squadre avevano già utilizzato la nuova mescola su due piste, nel 2010, e il fornitore di pneumatici é così riuscito ad arginare un potenziale disastro. Tre soli gli inconvenienti originati dalle coperture, per Truex, Keselowski e un infuriato Robby Gordon. Problemi anche per Denny Hamlin, sdoppiatosi durante la competition yellow del giro 52, dopo che era rimasto coinvolto nell’incidente del giro 29 con, tra gli altri, Vickers, McMurray e Allmendinger. Il pilota della Toyota #11 ha poi chiuso al trentatreesimo posto, assestandosi sul diciassettesimo gradino della classifica ica.
In seguito la gara si é dipanata sul filo di lunghi run in bandiera verde, con Johnson e Kyle Busch in evidenza come i più veloci in assoluto. Come lo stesso Johnson ha fatto notare a gara terminata, girare con aria “pulita” si é rivelato fondamentale: i migliori avevano un passo molto simile e chi si trovava davanti riusciva ad acquisire un certo vantaggio, mentre gli altri si rallentavano a vicenda.
Tutto si é deciso all’ultima sosta, ad una settantina di giri dal traguardo, quando Johnson é rientrato primo ed é uscito dai box al quarto posto, scavalcato da Busch, Edwards, e Harvick. Lo spettro dei problemi avuti nel 2010 dalla pit-crew della #48 si é materializzato nuovamente davanti al californiano di El Cajon, che si dice comunque fiducioso nelle capacità di miglioramento dei suoi nuovi meccanici, comportatisi molto bene durante tutto il resto della Jeff Byrd 500. A quel punto tutti avevano benzina e gomme per arrivare alla fine e non si sono più fermati.

i tre che si sono giocati la gara nel finale, fonte Nascarmedia.com

La gara si é risolta in uno scontro a tre sul filo dei decimi tra Busch, Edwards e Johnson, durato diversi giri e intervallato da alcune bandiere gialle, ma conclusosi a favore del pilota del Nevada, perfetto nei restart, che ha preso margine nel finale, tagliando il traguardo davanti alla Ford #99, alla Chevy #48, autrice del maggior numero di giri in testa, alle Ford di Kenseth e del sorprendente Menard, con Harvick, Busch, Biffle, Kahne, Newman, Earnhardt e Martin a chiudere la top twelve.

Read moreBristol – Kyle Busch è ufficialmente Bristol-man