Truck Series – Johnny Sauter vince un gara interrotta dalla pioggia, Austin Dillon si aggiudica il campionato

Credit: By Chris Trotman, Getty Images for NASCAR

La Ford 200, gara conclusiva della Camping World Truck Series, é andata a Johnny Sauter, che si trovava al comando a 15 giri dalla bandiera a scacchi, quando il direttore di gara é stato costretto a sventolare la bandiera rossa a causa della pioggia.

La decima posizione finale consegna ad Austin Dillon il titolo piloti 2011 per appena 6 punti, rendendo il 21enne di Lewisville il piú giocane pilota ad aggiudicarsi la Truck Series e l’unico a vincere consecutivamente il premio come Rookie Of The Year e il campionato.

La classifica Owners ha invece visto trionfare Kevin e DeLana Harvick, il cui team é in procinto di chiudere i battenti.

Read moreTruck Series – Johnny Sauter vince un gara interrotta dalla pioggia, Austin Dillon si aggiudica il campionato

Camping World Truck Series – Hornaday vince una gara movimentata e accorcia la classifica generale

Credit: Tom Pennington/Getty Images for NASCAR

Ron Hornaday Jr. si è imposto partendo dalla pole position nella Smith’s 350, 21esima prova della Camping World Truck series, svoltasi al Las Vegas Motor Speedway, ed ha ridotto il proprio distacco dalla vetta della classifica in una giornata in cui non erano presenti piloti delle serie maggiori a lottare per la vittoria.

Read moreCamping World Truck Series – Hornaday vince una gara movimentata e accorcia la classifica generale

NASCAR – Bowyer passa ufficialmente alla corte di Waltrip, Burton completa il quadro degli sponsor per il 2012 e le altre notizie

fonte immagine: profilo facebook Michael Waltrip Racing

Sprint Cup Series News

Annunciata il passaggio di Clint Bowyer al Michael Waltrip Racing – E’ stata presentata al Kansas Speedway la Toyota Camry #15 sponsorizzata da 5-Hour Energy, con cui Clint Bowyer prenderà parte alla prossima stagione della Sprint Cup per il Michael Waltrip Racing. L’annuncio ha posto fine ai dubbi che circondavano il futuro del nativo di Emporia, Kansas, divenuto uno dei pezzi pregiati del mercato dopo che Carl Edwards ha deciso di rinnovare con il Roush Fenway Racing. La Toyota #15 scenderà in pista per la prima volta in occasione della 500 miglia di Daytona del 2012. Per il team di Waltrip si tratta di un passo importante ed ambizioso, che oltretutto allarga il parco macchine da schierare, mentre per Bowyer le possibilità cominciavano a scarseggiare e c’è da sperare che il sodalizio con la nuova squadra non segni un passo indietro nella sua carriera.

Read moreNASCAR – Bowyer passa ufficialmente alla corte di Waltrip, Burton completa il quadro degli sponsor per il 2012 e le altre notizie

Truck Series – Hornaday vince per la 50esima volta in carriera mentre Dillon guadagna un punto su Buescher

Credit: Jonathan Ferrey/Getty Images for NASCAR

Ron Hornaday, al volante del Silverado #2 del Kevin Harvick Inc, ha finalmente raggiunto il traguardo delle 50 vittorie in carriera nella Camping World Truck Series, imponendosi nella Kentucky 225 grazie ad una volata lunga 10 giri in cui ha respinto gli attacchi di Austin Dillon.

Read moreTruck Series – Hornaday vince per la 50esima volta in carriera mentre Dillon guadagna un punto su Buescher

Truck Series – Dominio assoluto di Kyle Busch, Austin Dillon passa in testa alla classifica

Credit: Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Kyle Busch ha letteralmente dominato la  F.W. Webb 175, partendo dalla pole position e guidando la gara per 165 dei 175 giri previsti e tagliando il traguardo con oltre 3 secondi di vantaggio su Austin Dillon, che grazie al secondo posto balza al comando della classifica generale.

Read moreTruck Series – Dominio assoluto di Kyle Busch, Austin Dillon passa in testa alla classifica

Truck Series – Austin Dillon cambia solo due gomme nel finale e soffia la vittoria ad Harvick

Credit: Todd Warshaw/Getty Images for NASCAR

Austin Dillon si è imposto nella Fast Five 225, 18esimo appuntamento della Camping World Truck Series, grazie ad un pit stop nel finale in cui ha cambiato soltanto due pneumatici per poi resistere molto bene al ritorno di Kevin Harvick, che aveva dominato la gara fino a quel momento.

Read moreTruck Series – Austin Dillon cambia solo due gomme nel finale e soffia la vittoria ad Harvick

Truck Series – Hornaday attua la strategia vincente e beffa Clint Bowyer

Credit: Geoff Burke/Getty Images for NASCAR

Ron Hornaday, al volante dello Chevrolet Siverado #33 del Kevin Harvick Inc. si è aggiudicato la Good Sam Club 200, 17esima prova della Camping World Truck Series, grazie ad una sosta molto anticipata e ad un’ottima gestione di vettura e carburante, che gli hanno consentito di precedere sul traguardo il compagno di squadra Clint Bowyer per poco più di un 1.5 secondi.

Per il 53enne californiano, quattro volte campione della serie, si tratta della seconda vittoria stagionale, la 49esima in carriera, mentre per il team di Kevin Harvick, quella di Atlanta è la quarta vittoria consecutiva nella Truck Series.

Read moreTruck Series – Hornaday attua la strategia vincente e beffa Clint Bowyer

Truck Series – Kevin Harvick semina Johnny Sauter nel finale e va a vincere la terza gara consecutiva. Nuove polemiche per Kyle Busch

Credit: Chris Graythen/Getty Images for NASCAR

Terza vittoria consecutiva in Camping World Truck Series per Kevin Harvick, che anche a Bristol ha guidato il Silverado #2 del suo team in victory lane, in una gara costellata da 9 bandiere gialle e 2 cambi di Leader, ma caratterizzata soprattutto dalle polemiche per il comportamento in pista di Kyle Busch.

Per Harvick si tratta della 12esima vittoria in carriera su 112 presenze nella categoria, la terza del 2011 e la prima a Bristol. Il 35enne californiano ha vinto in tutte e tre le principale categorie della NASCAR sul catino del Tennessee, così come in Michigan, a Martinsville, Phoenix ed Atlanta.

Read moreTruck Series – Kevin Harvick semina Johnny Sauter nel finale e va a vincere la terza gara consecutiva. Nuove polemiche per Kyle Busch

Truck Series – Kevin Harvick concede il bis nella VFW 200

Credit: Todd Warshaw/Getty Images

Kevin Harvick, al volante dello Chevrolet Silverado #2 del suo team, si è imposto nella VFW 200, disputatasi sul Michigan International Speedway, in un finale in regime di green-white-checkered, dopo una gara costellata da diversi incidenti nelle fasi finali.

Per il 35enne californiano si tratta della seconda vittoria consecutiva nella categoria, dopo quella ottenuta ottenuta a Pocono appena 15 giorni fa, l’undicesima della carriera nella Camping World Truck Series, che lo rende l’unico pilota ad aver vinto in tutte e tre le maggiori serie della NASCAR sull’ovale del Michigan.

Read moreTruck Series – Kevin Harvick concede il bis nella VFW 200

Truck Series – Kevin Harvick domina la Good Sam RV Emergency Road Service 125

Credit: Jared C. Tilton/Getty Images

Kevin Harvick, al volante dello Chevrolet Silverado #2 del Kevin Harvik Inc., ha vinto in regime di green-white-checkered la Good Sam RV Emergency Road Service 125, 14esima prova della Camping World Truck Series, grazie ad un ottimo restart che gli ha consentito non solo di respingere l’attacco di Kyle Busch, ma anche di guadagnare un rassicurante margine, che il 35enne pilota/owner di Bakersfield ha gestito fino alla bandiera a scacchi.

Per Harvick si tratta della prima vittoria stagionale nella categoria, ottenuta alla prima presenza sul “Tricky Triangle”.

Read moreTruck Series – Kevin Harvick domina la Good Sam RV Emergency Road Service 125

Truck Series – Dalla stalle alle stelle, Timothy Peters vince la AAA Insurance 200

Peters festeggia il successo al Lucas Oil Raceway, Credit: Jason Smith/Getty Images for NASCAR

Si era messa molto male, per Timothy Peters, quando al novantesimo giro di gara era andato in testacoda in curva 4 mentre lottava con BRendan Gaughan, al Lucas Oil Raceway di Indiapolis, ma la sosta forzata ha consentito al team del truck #17 di apportare le giuste modifiche all’assetto e di intraprendere la giusta strategia per consentire al 30enne di Providence, North Carolina, di imporsi nella AAA Insurance 200, 13esima prova della Camping World Truck Series. Peters ha scavalcato, quando mancavano appena 6 giri alla fine, un ottimo James Buescher, che non ha potuto opporre resistenza perché costretto a risparmiare carburante.

Read moreTruck Series – Dalla stalle alle stelle, Timothy Peters vince la AAA Insurance 200

Truck Series – Dillon "suona" tutti a Nashville

Dillon festeggia sul Nashville Superspeedway, Credit: Jared C. Tilton/Getty Images for NASCAR

Austin Dillon ha avuto la meglio su Johnny Sauter nella Deep Clean 200, a Nashville, Tennessee, ed ha conquistato lo speciale trofeo destinato al vincitore del dodicesimo appuntamento del calendario della Camping World Truck Series: una chitarra Gibson decorata da Sam Bass. Per il 21enne di Lewisville, North Carolina, si tratta del terzo successo in carriera, il primo di questa stagione.

La vittoria per Dillon, che era partito dalla pole position, è arrivata anche grazie ad un’ottima strategia, che lo ha visto cambiare soltato due gomme in occasione dell’ultima sosta. Il pilota dello Chevrolet Silverado #3 ha atteso che il marcato sovrasterzo rendesse Johnny Sauter più lento, nonostante avesse quattro gomme nuove, e lo ha infilato in curva 4 quando mancavano 23 giri al traguardo, per poi involarsi verso la bandiera a scacchi.

Read moreTruck Series – Dillon "suona" tutti a Nashville

Camping World Truck Series – Crafton vince il duello con Dillon

E’ andata a Matt Crafton la Coca-cola 200, undicesima prova del calendario della Camping World Truck Series, svoltasi sull’Iowa Speedway nella notte tra sabato e domenica. Il trentacinquenne di Tulare, California, si è imposto dopo un bel duello con Austin Dillon nelle fasi finali della gara, rompendo una striscia negativa che lo vedeva lontano dalla …

Read moreCamping World Truck Series – Crafton vince il duello con Dillon

Truck Series – Kyle Busch fa il buono e il cattivo tempo

Ha fatto quello che ha voluto, il fuoriclasse del Nevada, nella prima delle tre gare che affronterà in Kentucky questo fine settimana, ed è andato a cogliere il quinto successo della stagione, il ventinovesimo nella Truck Series e il numero 98 in NASCAR, nella UNOH 225, decimo appuntamento della Camping World Truck Series. Partito dal …

Read moreTruck Series – Kyle Busch fa il buono e il cattivo tempo

Hall of fame 2012, Busch vs. RCS e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

Sprint Cup – Heluva Good! Sour Cream Dips 400 Domenica dalle 19 italiane

Kyle Busch in lotta con Coulter sul Kansas Speedway, Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Hall of Fame, annunciata la classe del 2012 – la NASCAR ha annunciato le prossime leggende delle gare per stock-car che verranno introdotte nella hall of fame il prossimo 20 gennaio 2012, con una cerimonia che si terrà a Charlotte, North Carolina. I cinque nomi sono: Cale Yarborough, Darrel Waltrip, Dale Inman, Richie Evans e Glen Wood. L’annuncio è stato dato dal CEO Brian France, dopo la riunione finale dei 55 membri della commissione giudicante. Yarborough ha raccolto l’85% di voti positivi, Waltrip l’82%, Inman il 78%, Evans il 50% e Wood il 44%. Cale Yarborough è stato il primo pilota a vincere 3 titoli consecutivi, tra il 1976 e il 1978, totalizzando 83 vittorie in 31 anni di carriera. Darrel Waltrip è stato tre volte campione di quella che oggi è la Sprint Cup (1981,82,85), tutti e tre guidando per Junior Johnson, totalizzando 84 vittorie in carriera, 59 pole-positions e vincendo la Daytona 500 del 1989. Dale Inman è stato lo storico crew-chief di Richard Petty e del Petty Enterprise e, nell’arco di 30 anni, ha vinto 193 gare e 8 campionati, di cui 7 con Petty e 1 con Terry Labonte. Richie Evans è stato il pilota di maggior successo nella categoria Modified, con 9 titoli in 13 anni, di cui 8 di fila tra il 1978 e il 1985. Glen Wood ha contribuito a fondare il team Wood Brothers con i fratelli Leonard e Delano, guidando le vetture della squadra che ad oggi ha conquistato 98 vittorie, compresa la 500 miglia di Daytona del 2011

Kyle Busch in lotta con Coulter sul Kansas Speedway, Jerry Markland/Getty Images for NASCAR

Kyle Busch penalizzato di 6 punti – Come anticipato, la Toyota #18 del Joe Gibbs Racing, guidata da Kyle Busch fino al terzo gradino del podio di Pocono, era risultata troppo bassa all’anteriore sinistro, per circa 1/16 di pollice oltre la tolleranza già indicata dalla NASCAR. Gli organizzatori sono solitamente molto fiscali in materia di verifiche post-gara ed hanno comminato una sanzione di 25000$ al crew-chief Dave Rogers, nonché una penalizzazione di 6 punti sia a Kyle Busch nella classifica Piloti che a Joe Gibbs nella classifica Owners. Il team ha detto di aver individuato il problema che ha condotto all’infrazione e di accettare la sanzione imposta.

Brian Keselowski trova uno sponso per la gara in Michigan – Brian Keselowski, il fratello più grande di Brad Keselowski, classe 1981, sarà alla guida della Chevrolet #92 del K-Automotive Motorsports al Michigan International Speedway, grazie principalmente al ritorno tra gli sponsor della Melling Engine Parts, che si è detta, per bocca del CEO dell’azienda, entusiasta di aiutare un team con radici nel Michigan. La famiglia Keselowski risiede a Rochester Hills, proprio nel Michigan, ed il contratto di sponsorizzazione con Melling sarà valido per una sola gara.

Biffle e la Croce Rossa – Livrea particolare per Greg Biffle in Michigan. La Ford #16 del Roush Fenway Racing sarà sponsorizzata dalla Croce Rossa Americana, in onore del decimo anniversario dello Spirit of America Blood Drive, evento che si tiene ogni anno presso il Michigan International Speedway e che ha raccolto, nell’ultimo decennio, oltre 7500 unità di sangue, potenzialmente in grado di salvare la vita di oltre 22000 persone.

Read moreHall of fame 2012, Busch vs. RCS e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

Sauter regala a vittoria ad Hornaday, Kurt Busch in pole a Pocono

Ron Hornaday Jr. ha conquistato inetremis la vittoria nella Winstar World Casino 400k, grazie ad una penalità comminata a Johnny Sauter per aver cambiato linea prima della linea del traguardo in occasione dell’ultimo restart, in regime di green-white checkered finish. Una manovra che ha ricordato quella compiuta a Daytona in Sprint Cup da David Ragan …

Read moreSauter regala a vittoria ad Hornaday, Kurt Busch in pole a Pocono

Bowyer profeta in patria, Allgaier vince coi fumi, Kurt Busch in pole

Bowyer taglia il traguardo per primo sulla pista di casa, Credit: Jamie Squire/Getty Images for NASCAR

Camping World – Bowyer profeta in patria

Clint Bowyer, nativo di Emporia, Kansas, 87 miglia di distanza dallo Speedway, ha colto il suo primo successo casalingo nella Camping World Truck Series alla guida del truck Chevrolet #2 del Kevin Harvick Inc., dominando letteralmente la gara e precedendo sotto la bandiera a scacchi Johnny Sauter, Todd Bodine e James Buescher.

Al quinto posto ha chiuso il truck #22 di Joey Coulter, dopo una splendida battaglia negli ultimi dieci giri con Kyle Busch,giunto poi sesto, che li ha visti affiancati per diversi giri. Coulter ha poi prevalso all’ultimo giro. Brendan Gaughan, Nelson Piquet Jr., Brad Sweet eTravis Kvapil Hannover completato la top-10.

Il nostro Max Papis, autore di un’ottima strategia nelle fasi iniziali di gara, che gli aveva consentito di transitare nelle zone alte della classifica, ha poi perso terreno in un paio di restart ed é rimasto coinvolto in un incidente con Shane Sieg, che lo ha relegato in ventiduesima posizione finale. Papis ha dato una bussatina al posteriore del Silverado #93 in fase di sorpasso e Sieg ha restituito il favore in modo maldestro al giro successivo, mandando a muro se stesso e il Tundra #9 di Max.

La classifica vede Sauter ampliare a 12 punti il proprio margine su Whitt, quindicesimo in Kansas, e a 30 quello su Dillon, dodicesimo ieri.

Nel dopo-gara sono scoppiate scintille tra Richard Childress e l’immancabile Kyle Busch. Secondo quanto riportato da Speed, Childress avrebbe aggredito con un pugno al volto Busch, reo a suo dire di non aver rispettato un precedente “invito” a stare lontano dalle vetture del suo team, andando a tamponare Coulter nel giro successivo alla bandiera a scacchi. Busch avrebbe invece inteso la toccata come un “complimento” per il bel duello precedente. La faccenda é attualmente sotto inchiesta da parte dei commissari. Di parola il vecchio Richard, eh?

Allgaier parcheggia immediatamente dopo la vittoria, Credit: Jonathan Daniel/Getty Images for NASCAR

Nationwide – Allgaier passa Edwards all’ultimo giro

A Chicago invece è andata in scen la STP 300, quattordicesima prova del calendario della Nationwide Series. La gara è stata combattutissima e caratterizzata da lunghi run in verde, con l’ultimo restarst dato a 57 giri dalla fine, e si è risolta a favore di Justin Allgaier, davanti a Carl Edwards, in modo a dir poco rocambolesco, con il secondo che finiva la benzina lungo il backstretch dell’ultima tornata e Allgaier che, scavalcato Edwards, finiva immediatamente anch’egli il carburante. Entrambi sono arrivati per forza d’inerzia sotto la bandiera a scacchi, che ha segnato la seconda affermazione in carriera nella Nationwide Series per il ventiquattrenne dell’Illinois, vincitore sul tracciato di casa come Clint Bowyer. Al terzo posto si è piazzato il rientrante Trevor Bayne, che si è rammaricato di non aver cominciato a spingere prima nel finale. Il leader della classifca, Elliot Sadler, dopo essere stato in corsa per la vittoria negli ultimi 50 giri e aver dato luogo a una lotta serrata con Carl Edwards, si è dovuto fermare per un problema alla ruota anteriore destra a 7 giri dal termine, rimediando un undicesimo posto che gli è costato la leadership della generale.

Read moreBowyer profeta in patria, Allgaier vince coi fumi, Kurt Busch in pole

Trucks Report, Nationwide in Iowa e le anticipazioni di da Charlotte

97esimo burnout per Busch, fonte nascarmedia.com

Kyle Busch sale a quota 97 – Vittoria sudata per Kyle Busch nella settima prova della Camping World Truck Series. Il pilota del nevada ha dovuto fare i conti con un mezzo molto sovrasterzante e con un testacoda in solitaria, prima di affrontare Clint Bowyer in uno shootout negli ultimi venti giri. Busch ha superato lo Chevrolet Silverado #2 di Bowyer quando mancavano solamente 7 giri alla fine, per poi resistere, anche grazie ad una fase di doppiaggio, al rientro del pilota del Kansas, compromesso anche da una leggera toccata a muro. Busch porta a quota 97 il suo bottino di vittorie nelle tre serie NASCAR. Al terzo posto è giunto il primo dei piloti in lizza per il campionato Trucks, il diciannovenne Cole Whitt, che si è anche portato in testa alla classifica generale con un solo punto di vantaggio su Johnny Sauter e 3 su Ron Hornaday.

Read moreTrucks Report, Nationwide in Iowa e le anticipazioni di da Charlotte