Kubica, nuovo test e nuove indiscrezioni sul suo stato di salute

image

Quando si parla di Robert Kubica e della sue condizioni fisiche è come trattare dei segreti di Fatima, nessuno deve sapere e se qualcuno fa la spia poi bisogna ritrattare tutto. A due anni dall’incidente di Andora non abbiamo ancora notizie ufficiali su Robert ma una continua fuga di notizie che probabilmente fanno più male che bene. Perchè in questo modo le notizie che filtrano si distorcono, cambiano senso, a volte proprio significato, creando anche false aspettative. Dopo il test di Febbraio con sua SKoda WRC, Kubica ha, avrebbe, svolto un’altra sessione di prove sabato scorso a Savona.

Read moreKubica, nuovo test e nuove indiscrezioni sul suo stato di salute

E’ ufficiale:Kimi Raikkonen torna in F1 con la Lotus-Renault.

La Lotus-Renault,con un comunicato ufficiale, ha annunciato di aver firmato un contratto biennale con Kimi Raikkonen.
Iceman,dunque, torna in F1 dopo due anni nel mondiale rally con la Citroen, due stagioni durante le quali ciclicamente il suo nome è stato accostato a diverse scuderie per un possibile ritorno nella massima serie: si era pensato nel 2010 di un possibile approdo in RedBull al posto di Webber nel caso l’australiano avesse deciso di ritirarsi, a più riprese si è parlato di un interessamente proprio della Lotus per affiancare e poi per sostituire Kubica (ma il finlandese,attraverso il suo manager, smenti’ seccamente accusando il team diretto da Boullier di sfruttare il suo nome per farsi pubblicità),infine con insistenza si è ipotizzato il passaggio alla Williams.

Read moreE’ ufficiale:Kimi Raikkonen torna in F1 con la Lotus-Renault.

World Series Renault, La nuova Dallara 2012

Vi proponiamo il video di presentazione della nuova Dallara che dal prossimo anno gareggierà nella World Series By Renault,testata dall’ex campione di Formula 2 Andy Soucek sul circuito spagnolo Motorland Aragon di Alcaniz.
Il massimo monomarca della Renault,nato dalla fusione della vecchia Nissan World Series e della Formula Renault V6, ha lanciato negli anni,solo per citare i nomi più noti, gente come Vettel, Kubica, Alguersuari,Power, Maldonado e Ricciardo.

Read moreWorld Series Renault, La nuova Dallara 2012

F1, Monza: I primi punti di Bruno Senna.

immagine tratta dal sito www.motorsport.com
Tra i tanti motivi d’interesse del Gran Premio d’Italia (la vittoria perentoria di Vettel,il dominio Red Bull perfino in una pista sulla carta sfavorevole,il duello Schumacher-Hamilton,la partenza-capolavoro di Alonso costretto,poi, ad arrendersi ai limiti della Ferrari,la solita prova di maturità di Button e cosi via) c’è sicuramente anche il fatto che -a distanza di 18 anni dal Gp di Australia 1993- il cognome Senna ritorna nella classifica di piloti a punti in una prova della massima categoria:allora si trattò dell’ultima vittoria del mitico Ayrton,oggi,invece, del primo piazzamento utile del nipote Bruno.
La sua storia vale certamente la pena di essere raccontata: Bruno Lalli Senna,figlio della sorella di Ayrton,Viviane,nasce a San Paolo il 15 ottobre 1983.
Proprio lo zio lo introduce al kart sfidandolo nella pista ricavata nella fazenda di famiglia: “Magic” non concede nessuna indulgenza al nipotino arrivando a zavorrargli il kart per far si che non si avvantaggi per via del peso minore!
Ayrton sembra veramente convinto delle potenzialità di Bruno tanto da pronunciare la celebre frase:” Se credete che io sia bravo,aspettate di vedere mio nipote..”
Ma la morte del brasiliano in quel tragico weekend di Imola del 1994,seguita dalla scomparsa del padre di Bruno in un incidente motociclistico l’anno dopo,bloccano la carriera del ragazzo per oltre dieci anni:la famiglia gli vieta di correre.
Ormai ventunenne nel 2004,in occasione del 10º anniversario della morte di Ayrton, Bruno guida Lotus 98T, che lo zio portò in gara nel 1986,ad Interlagos, in occasione del GP di F1.
La fiamma,probabilmente mai spenta,ha ripreso ormai vigore e Bruno,grazie all’aiuto di Berger,ottimo amico di Ayrton,riesce a testare una Formula Bmw e a debuttare nella serie inglese,disputando gli ultimi tre appuntamenti,ottenendo 2 sesti posti e 2 giri veloci.
Dopo una buona apparizione al Gp di Macao di Formula 3 (concluso al secondo posto),Bruno si cimenta nella serie inglese per due stagioni nel team di Raikkonen:il primo anno è decimo con una pole e due podi,il secondo anno (con più esperienza e con un motore Mercedes più competitivo del Mugen-Honda della stagione precedente) è terzo,con 5 vittorie, 9 podi, 3 pole position e 5 giri veloci.
Nel 2006 partecipa inoltre alla gara di Formula 3 di supporto al Gp d’Australia di F1,vincendo tre manches su quattro,e alla prova di Montecarlo della Porsche Supercup,dovendosi però ritirare per un problema tecnico.
Nel biennio 2007-2008 Bruno è in Gp2: conclude ottavo la prima stagione,affrontata col team Arden, con 1 vittoria e tre podi,mentre il secondo anno si aggiudica la piazza d’onore dietro Giorgio Pantano,guidando per il team I Sport e ottenendo 2 vittorie (Montecarlo e Silverstone),3 pole e 6 podi.
Nel frattempo il brasiliano ha modo di testare la Honda con buone risultanze e sembra in grado di prendere il posto di Barrichello,ma il costruttore giapponese abbandona la F1 lasciando il team nelle mani di Ross Brawn che,vista la contemporanea abolizione dei test,preferisce confermare l’esperto Rubens nella squadra che dominerà la stagione conquistando entrambi i titoli.
Bruno deve “accontentarsi” di un 2009 nella Le Mans Series,affrontata col team Oreca, e il treno della F1 sembra essere definitivamente passato.

Read moreF1, Monza: I primi punti di Bruno Senna.

Heidfeld,posto a rischio?

Il sedile di Nick Heidfeld sembra iniziare a scottare.
Chiamato a sostituire Robert Kubica gravemente infortunatosi prima dell’inizio del mondiale,il pilota tedesco era stato scelto per la sua esperienza,in grado, nelle aspettative del team, di fargli guidare la squadra nella valorizzazione di una monoposto che si annunciava competitiva,di indirizzarne correttamente lo sviluppo,di massimizzarne il potenziale senza commettere errori offrendo un rendimento affidabile e costante, di fare da “chioccia” al team mate Petrov.
Obiettivi a quanto pare disattesi, almeno stando alle parole pronunciate da Eric Boullier,team principal della Lotus Renault GP: “Sono decisamente deluso da Nick, non ha raggiunto la leadership che volevamo, non ha conquistato il team”.
In effetti se consideriamo i risultati di questa prima metà di campionato, possiamo notare che Heidfeld porta a casa solo 2 punti in più del (molto) meno esperto Petrov (pilota pagante lo ricordiamo),evidenziando soprattutto una difficoltà in qualifica,dove perde il confronto col russo 7 volte su 1o

Read moreHeidfeld,posto a rischio?

FORZA ROBERT!

Forza robert kubica! da tutti noi non mollare! @Autosprint has opened a page on his site to give the chance to tifosi to leave here your best wishes for Kubica. Su http://bit.ly/i7QszZ Autosprint ha aperto una pagina per scrivere una frase, un incoraggiamento, un augurio per Kubica. Su http://bit.ly/i7QszZ

F1: Problemi di scarichi in Renault

E’ confermato..la renault ha gli scarichi che escono sul davanti delle fiancate, questo per recuperare carico aerodinamico come ci spiega scarbsf1 nel suo bellissimo blog http://scarbsf1.wordpress.com/ Noi oltre alla foto che mostra la disposizione degli scarichi vorremmo proporvi anche una vignetta fatta dal nostro amico del forum di GPX Baldi al riguardo di questa nuova …

Read moreF1: Problemi di scarichi in Renault

Renault Lotus Genii R31 2011…

Giornata di grandi anteprime..ora tocca alla “Renault”..o meglio “Renault Lotus cars gp”, o melgio “Renault Lotus cars gp Genii”…2 piloti titolari, 4tests drivers (tra cui bruno Senna per l’ovvia pubblicità) ed ambascitori come Stewart (che con la lotus non è mai centrato nulla), Alesi (vedi stewart) e Mansell. Il governo canadese può stare tranquillo…la livrea …

Read moreRenault Lotus Genii R31 2011…