Se il futuro delle 4ruote italiane sono Vale e Uccio…buonanotte!

Settimana scorsa twitter sembrava la propaganda di regime nordcoreana. Meda e Beltramo non facevano altro che parlare di Vale qua, Uccio la…Ok all’autodromo di Monza e al campionato Blancpain fa comodo vendere la figura di Rossi, ma l’abuso è alquanto fastidioso devo dire. Pensate che per seguire Vale…e Uccio…Uccio mio dio, ci son stati collegamenti nei tg sportivi di mediaset, un servizio anche su gran prix (ormai ombra del programma che era una volta) e per non parlare dei tanti tweet dei suddetti Meda e Beltramo che sembrano discepoli del dio 46. O pensiamo ai servizi della gazzetta,ormai giornale gossipparo che ben si addicce al suo colore rosa.

Vale qua,vale la, vale alla guida parla come fosse in poltrona (gli altri invece sono schiappe), va fortissimo,guida con l’auto storta…Nessuno mai che ricorda che guida in realtà per un team, il Kessel racing, che non è l’ultimo arrivato, e che ha esperienza da anni nella preparazione delle rosse. Sembra quasi che guidimuna carriola.

Fermi un atto però…Ma cosa abbiamo imparato dalla mancanza di piloti italiani da portare al top? Nulla…quando vogliamo mai trovare sponsor e spazio per i nostri ragazzi se

Read moreSe il futuro delle 4ruote italiane sono Vale e Uccio…buonanotte!