F1, Jerez day 2: Schumacher-record prima della pausa.

Lista dei tempi del secondo giorno di test a Jerez aggiornata alle ore 13.00. Ricordiamo che la Mercedes gira con la vettura 2011. Pos Pilota Team Tempo Giri 1 Schumacher Mercedes 1m18.561s 53 2 Webber Red Bull 1m19.184s +0.623 58 3 Ricciardo Toro Rosso 1m19.587s +1.026 41 4 Bianchi Force India 1m20.221s +1.660 46 5 …

Read moreF1, Jerez day 2: Schumacher-record prima della pausa.

F1, Jerez: Raikkonen chiude al comando il primo test 2012.

Pos Driver Team Time Laps 1. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m19.670s 73 2. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m19.772s + 0.102 101 3. Nico Rosberg Mercedes 1m20.219s + 0.549 56 4. Mark Webber Red Bull-Renault 1m20.496s + 0.826 53 5. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m20.694s + 1.024 57 6. Michael Schumacher Mercedes 1m20.794s + 1.124 41 …

Read moreF1, Jerez: Raikkonen chiude al comando il primo test 2012.

F1, Jerez: Di Raikkonen il miglior tempo di questa mattina.

Ecco la lista dei tempi aggiornata alle ore 14.00,i test riprenderanno questo pomeriggio dopo la pausa pranzo per le squadre che hanno preferito fermarsi, mentre altri team hanno scelto di proseguire per massimizzare il tempo a disposizione.
Alle 17.00 il semaforo rosso di questa prima sessione 2012.

Pos Pilota Team Tempo distacco Giri
1 Raikkonen Lotus 1m19.670s 50
2 Di Resta Force India 1m19.772s +0.102 52
3 Rosberg Mercedes 1m20.219s +0.549 56
4 Ricciardo Toro Rosso 1m20.694s +1.024 40
5 Kobayashi Sauber 1m21.353s +1.683 48
6 Webber Red Bull 1m21.474s +1.804 17
7 Button McLaren 1m22.366s +2.696 22
8 Massa Ferrari 1m22.815s +3.145 51
9 Kovalainen Caterham 1m23.178s +3.508 28
10 Maldonado Williams 1m23.371s +3.701 25
11 De la Rosa HRT 1m24.209s +4.539 32

Read moreF1, Jerez: Di Raikkonen il miglior tempo di questa mattina.

IndyCar, Danica Patrick: Pilota o personaggio? Prima parte.

Pilota o personaggio? Sostanza o apparenza? Talento o fenomeno mediatico? Sport o marketing? Verità o bluff?
Con la gara di Las Vegas dello scorso 16 ottobre si è conclusa (a meno di clamorosi ritorni o di presenze-spot alla Indy 500) la carriera in IndyCar di Danica Patrick, che dal 2012 passerà in pianta stabile nel pianeta Nascar.
La circostanza ci permette di tracciare un bilancio consuntivo dell’esperienza della pilotessa del Wisconsin nel massimo campionato americano per vetture a ruote scoperte,in modo da evidenziarne luci ed ombre.
Per farlo abbiamo scelto di scindere la nostra analisi in due parti, sviscerando nella prima solo gli aspetti positivi e nella seconda solo quelli negativi, in modo da cercare di offrire al lettore un quadro il più possibile completo e distaccato con l’obiettivo dichiarato di lasciare al lettore stesso, e soltanto a lui, il compito di rispondere alle domande di cui sopra.
In altre parole vi proponiamo una sorta di gioco nel quale, dopo aver ascoltato le opposte ragioni dell’ “accusa” e della “difesa”, sarete voi, in qualità di “giurati”, a dover esprimere il vostro “verdetto”.
In questa prima parte, come detto, analizzeremo solo i “pro”.

Read moreIndyCar, Danica Patrick: Pilota o personaggio? Prima parte.

TEAM PER TEAM SOTTO LA LENTE: MERCEDES 4° puntata

Analisi di Peppe1981 Discorso per certi versi simile alla Ferrari: conferma il quarto posto nei costruttori, ma fallisce su tutta linea perché non solo non riesce a vincere,ma fa addirittura peggio del 2010: passa dai 214 punti dell’anno scorso ai 165 di quest’anno ( -22.90%), aumenta la forbice di punti con tutti i tre top …

Read moreTEAM PER TEAM SOTTO LA LENTE: MERCEDES 4° puntata

F1, Brasile: L’analisi dei tempi.

La seconda sessione di prove libere del venerdi del Gp del Brasile, ultimo appuntamento del mondiale di F1 2011, ha visto svettare Lewis Hamilton, che con la sua McLaren-Mercedes ha fermato il cronometro in 1.13.392.
Complice la ridotta lunghezza del tracciato (con i suoi 4309 metri Interlagos è il circuito più breve dopo Montecarlo), i tempi sono molto ravvicinati e i primi otto (Hamilton, Vettel, Webber, Alonso, Schumacher, Massa, Button e Rosberg) sono racchiusi in meno di mezzo secondo.
Per capire qualcosa in più rispetto alla semplice (o per meglio dire semplicistica) lettura della lista dei migliori tempi, proviamo ad analizzare un aspetto particolare:il modo in cui i piloti hanno staccato i loro migliori tempi.

Read moreF1, Brasile: L’analisi dei tempi.

NICO ROSBERG…E’ VERA GLORIA?

Il tempo passa, i pistoni girano, le gomme si consumano, le piste cambiano, ma la tanto attesa vittoria del predestinato Nico Rosberg tarda ormai ad arrivare. News fresca di questa settimana, Nico ha rinnovato il contratto con la Mercedes per due anni opzionando anche un terzo. Di certo è stata la scelta più sensata per il pilota tedesco/finnico/monegasco. Red Bull, Ferrari, e Mclaren sono blindate nel 2012 e altre scuderie non garantiscono quello che dovrebbe e potrebbe garantirgli la casa della stella a tre punte. Dal 2013 è vero molti scenari potrebbero cambiare, specialmente in Ferrrari e Red Bull, ma la Mercedes di certo per meno di un anno non avrebbe trattato il rinnovo contrattuale….e anche se i contratti sono fatti per essere interrotti, il futuro di Nico è legato a doppio filo con il futuro della casa tedesca. Entrambi hanno bisogno di risultati. La casa tedesca per dimostrare ai finanziatori che sono in F1 per un ritorno di immagine serio e positivo, e Nico per non rimanere l’eterna promessa. Nico è in bilico, sulla lama del coltello, tra l’essere un futuro campione, come indicato dagli esperti del settore, oppure un pilota che vivacchia un po’ per il nome e un po’ per i risultati discreti da prima parte di metà schieramento. Sono troppo duro? Forse. Ma di certo solo perchè dalla sua carriera ci si aspettava di più. Sarà anche stato sfortunato a scegliere le vetture sbagliate negli anni sbagliati…ma la capacità di un campione non si distingue anche da questo? Non si diceva questo di Fangio? Bravo a salire sull’auto vincente del momento? Fin qui cosa ha raccolto Rosberg di entusiasmante? Qualche podio con la ormai decaduta Williams, punti, una vittoria gettata al vento a Singapore e un anno da mazzuolatore di Schumacher…dopo 3anni che era fermo. Suvvia ragazzi, forse se non avesse questo cognome sarebbe un Sutil o un Hedfeld qualunque. Qui non mettiamo in dubbio

Read moreNICO ROSBERG…E’ VERA GLORIA?

F1,Il video dell’incidente Massa-Hamilton.

Vi proponiamo il video dell'(ennesimo) incidente tra Massa ed Hamilton,occorso nel corso del giro 24 del GP d’India. Nel rettilineo che precede la curva 5 il pilota inglese si propone all’interno del ferrarista,senza però riuscire ad affiancarlo totalmente. Il brasiliano, che si trova all’esterno percorrendo la traiettoria ideale, è avanti di circa mezza macchina al …

Read moreF1,Il video dell’incidente Massa-Hamilton.

Caro Domenicali…parliamo di italiani.

Italiani, gente rara in F1 di questi tempi. Dopo Trulli e Liuzzi,che già stentanto da alcuni anni nei rispettivi teams, c’è il vuoto. Per quanto possiamo capire da quello che sta succedendo negli ultimi periodi, nel giro di uno o 2 anni non avremmo più piloti italiani in griglia e questo sarà per molto tempo…anche se spero vivamente di sbagliarmi. Durante il FOTA fans forum fatto ad inizio Settembre a Milano è stato chiesto a Domenicali perchè non ci siano piloti italiani in F1 ora ed in previsione futura. La risposta è stata che non ce ne sono attualmente che meritano. Ma siamo sicuri? E’ veramente così?In una F1 dove, grazie ai milioni di dollari, trovano posto piloti indiani dal palmares molto discutibile, non c’è veramente spazio per i nostri ragazzi? Diamo un occhiata… Edo Mortara: vincitore della f3 euroseries, vincitore in gp2, vincitore di 2 gp di macao consecutivamente…vincitore e a podio nel primo anno di dtm con l’audi…Non ha un curriculum forse adatto? Può essere Edo meno di un Kartikheyan qualsiasi?

Read moreCaro Domenicali…parliamo di italiani.

Monza, Prove libere: L’analisi del passo.

La seconda sessione di prove libere del venerdi di Monza sembra proporre un confronto molto serrato,con ben sette piloti (nell’ordine: Vettel, Hamilton, Schumacher, Massa, Alonso, Webber e Button) e quattro vetture diverse (Red bull, McLaren, Mercedes e Ferrari) in meno di mezzo secondo.
In realtà scorrere la lista dei migliori tempi può, talvolta, non rendere completamente l’idea delle forze in campo,o addirittura dare una visione distorta.
Per un analisi un attimino più approfondita,allora, avvalendoci delle preziose informazioni rintracciabili su sito ufficiale della FIA, proviamo ad esaminare il presumibile passo-gara dei top team.
Nell’ultima fase della seconda sessione di prove libere del venerdi è d’abitudine per le squadre verificare il comportamento della vettura in condizioni-gara,quindi con molta benzina a bordo e con la mescola di gomme che si ritiene possa essere la scelta preponderante per la gara: in genere si tende a provare la mescola più morbida per verificarne la durata o può capitare che, all’interno di un team, un pilota provi le gomme soffici e l’altro le dure.
Queste prove sono ancora più indicative se,come oggi, sono svolte in quelle che, con ottima probabilità,sarannno le medesime condizioni di pista e di temperatura (e quindi di grip) che si incontreranno la domenica in gara.

Read moreMonza, Prove libere: L’analisi del passo.

Alonso e l’ala aperta in zona non consentita – Perchè la FIA non l’ha punito?

Faccio riferiemento a questa foto presa da un fermo immagine della gara in Cina: Alonso che usa il dsr anche nella zona dove non dovrebbe essere aperto! Come mai?Errrore di Fernando? Bug nella centralina? Non dovrebbe essere la Fia a consentire l’uso dell’ala mobile e solo nelle zone indicate? Come mai Alonso non è stato …

Read moreAlonso e l’ala aperta in zona non consentita – Perchè la FIA non l’ha punito?

McLaren 2011…l’aerodinamica sale in cattedra

Era attesa come auto rivoluzionaria ed in fatti lo è. Lascia tutti a bocca aperta la forma delle fiancate scavate ad “L” all’inverosimile per portare più aria al posteriore e probabilmente a doppio fondo. La cosa poco chiara per ora è dove andranno a soffiare gli scarichi visto che quelli intravisti oggi sono di plastica…forse …

Read moreMcLaren 2011…l’aerodinamica sale in cattedra

Bim bum bam bang…4nuove F1 al giorno

Nessuno rimpiange le presentazioni faraoniche di un tempo, ma di certo 4 F1 tutte assieme ti rendono al sorpresa difficile da gustare appieno. RedBull La monoposto campione del mondo non sembra cambiare molto, am si sa Newey affina di anno in anno le sue vetture..ed il retrotreno della monoposto austiaca quest’anno è ancora più piccolo …

Read moreBim bum bam bang…4nuove F1 al giorno

Io di strategie non è che ne abbia mai avute tante

 

Giovanardi davanti a tutti a Vallelunga, foto da www.superstars.it

 

Domenica ho sentito un’intervista a Giovanardi, prima della gara 1 di Vallelunga della Superstars e nel rispondere all’ingenua domanda dell’inviato riguardo alla strategia che avrebbe adottato in gara, ha detto qualcosa che potrebbe essere sintetizzato in “Io strategie non è che ne abbia mai avute molte, vado a tutta e poi si vede”.

Ecco, è un po’ quello che voglio sentire da un pilota, fatte salve le dovute eccezioni. Credo fermamente che lo pensino un po’ tutti quelli che si siedono dietro un volante da corsa, anche i robottini della F1, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, specie quando hai un ingegnere noioso che ti ricorda ogni 2 minuti che dovresti premere questo o quel bottone, o che “Fernando is faster than you”.

Ma torniamo alle Superstars: mi ricordano da matti una serie per vetture silhouette (quindi molto diverse nel regolamento) di qualche anno fa,  il V8Star, che mi teneva incollato al televisore su Telenova, e un pilota italiano che ci correva e che ho avuto modo di sentire diverse volte, anche dal vivo: Gianni Giudici.

Read moreIo di strategie non è che ne abbia mai avute tante