Push F1, verso Montmelò – Il debriefing dell’ingegnere: «La Manor è in crescita. E il parabrezza Red Bull può avere un futuro»

Guardare al mondo della Formula 1 con gli occhi di chi nella massima categoria per monoposto ci vive e ci lavora tutti i giorni: è questo l’obiettivo di Push F1, sorta di nuova filiazione della rubrica madre Push to Rants, che in un certo senso intende condurre il lettore in pole position, là dove si svolge …

Read morePush F1, verso Montmelò – Il debriefing dell’ingegnere: «La Manor è in crescita. E il parabrezza Red Bull può avere un futuro»

Push F1, verso Sochi – Il debriefing dell’ingegnere: «Bahrain circuito amico per la Manor, episodi sfavorevoli in Cina»

Guardare al mondo della Formula 1 con gli occhi di chi nella massima categoria per monoposto ci vive e ci lavora tutti i giorni: è questo l’obiettivo di Push F1, sorta di nuova filiazione della rubrica madre Push to Rants, che in un certo senso intende condurre il lettore in pole position, là dove si …

Read morePush F1, verso Sochi – Il debriefing dell’ingegnere: «Bahrain circuito amico per la Manor, episodi sfavorevoli in Cina»

Speciale F1 Weekly – Essere Nico Hülkenberg: quando la chiamata di un top team tarda ad arrivare

“Nico Hülkenberg? Il miglior compagno di squadra che abbia mai avuto”. Parola di Sergio Perez, che nel 2016 dividerà per la terza stagione consecutiva il box del team Force India con il vincitore della 24 Ore di Le Mans edizione 2015. Paolo Gallorini, firma di Motorsport Rants, analizza il percorso del talentuoso driver tedesco dalle …

Read moreSpeciale F1 Weekly – Essere Nico Hülkenberg: quando la chiamata di un top team tarda ad arrivare

Monoposto, tradizione e cupolini. Il designer Sanfilippo: «Ecco come intervenire»

  A cura di Ermanno Frassoni [divider] Hungaroring, sabato 25 luglio 2009, seconda sessione di qualifiche del Gran Premio d’Ungheria di Formula 1. Felipe Massa è al volante della sua Ferrari quando viene centrato sul casco da una molla di un ammortizzatore staccatasi dalla Brawn condotta dall’incolpevole connazionale Rubens Barrichello che lo precedeva di poche …

Read moreMonoposto, tradizione e cupolini. Il designer Sanfilippo: «Ecco come intervenire»

Piovono Push Series, dalla Fórmula Truck alla Nascar Mexico

A cura di Ermanno Frassoni Fórmula Truck, categorie addestrative per monoposto ubicate in giro per il globo, Stock Cars di vario genere e fattura, campionati alternativi e altro ancora trovano il loro meritato spazio nelle Push Series, ovverosia l’ennesima «costola» della rubrica Push to Rants che ha la pretesa di accompagnare il lettore nei talvolta …

Read morePiovono Push Series, dalla Fórmula Truck alla Nascar Mexico

IndyCar, Jean Alesi a Indianapolis con il team Newman/Haas.

La presenza di Jean Alesi alla prossima 500 miglia di Indianapolis al volante di una Dallara motorizzata Lotus era stata annunciata già lo scorso settembre.
Ora comincia a definirsi meglio il suo programma:il 47enne pilota di Avignone correrà con il team Newman/Haas, squadra storica delle corse americane (8 titoli, 107 vittorie, 109 pole), che proprio quest’anno aveva annunciato la chiusura, rinunciando a partecipare al campionato 2012 per motivi economici.
Evidentemente si trattava solo di uno stop momentaneo e Carl Haas ha deciso di tornare per questa presenza una tantum ad Indianapolis, dove, appunto, sarà schierato Alesi.

Read moreIndyCar, Jean Alesi a Indianapolis con il team Newman/Haas.

Back to the Future: La prima vittoria di Barrichello in F1.

L’annuncio della Williams, che ha deciso di affiancare Bruno Senna a Maldonado, a meno di clamorose sorprese estromette di fatto dalla F1 Rubens Barrichello dopo ben 19 stagioni di militanza e 323 Gp (record assoluto nella storia della F1).
Per la nostra rubrica Back to the Future vi vogliamo riproporre le emozioni del primo successo di Rubens in F1 nel Gp di Germania del 2000: nel primo video il (pazzo) andamento della gara, nel secondo, che trovate dopo il salto, le immagini del podio con le lacrime di un commosso Barrichello.

Read moreBack to the Future: La prima vittoria di Barrichello in F1.

I milioni di Bruno…l’addio di Rubens…e Tony Fernandes.

L’arrivo di Bruno Lalli Senna in Williams significa molte cose. 14milioni di euro in più per la Williams. L’addio (?) di Rubens Barichello alla f1. La Williams che farà correre due piloti paganti e non succedeva  dai tempi della ISO-Rivolta e della Politoys…cioè da quando Frank aveva le pezze al culo. Niente di personale contro Bruno sia chiaro. Spero mi smentisca ma per un team che deve rinascere dalle sue ceneri Bruno, accoppiato all’altro rokiee Maldonado, non mi sembra adatto e ad ora, a parte qualche gara buona in gp2, non è che abbia impressionato nel confronto con Yamamoto,Petrov e l’avvoltoio Chadonk. Non vorrei che per la Williams stia iniziando l’ultimo giro di lancette della sua gloriosa storia…nata con il portafoglio vuoto, risorta tra le sabbie arabe, comandata da ingegneri di spessore unico e guidata da piloti di prim’ordine. Certo per Maldonado e Bruno sarà difficile fare peggio dei 5 punti conquistati l’anno scorso e gli faccio un grosso in bocca al lupo.
Rubens dopo 20anni di gare vede interrompersi la sua esperienza nei grand prix. Io praticamente sono cresciuto con lui…mi sembrerà strano non vedere il suo casco in quel di Melbourne…a meno che non vada in HRT…cosa che non mi stupirebbe. Di certo Kanaan l’ha appena invitato su twitter a raggiungerlo in indycar e visto la quasi totalità di gare non su ovale non sarebbe nemmeno una brutta idea.
Ora mi chiederete..che centra Tony Fernandes in tutto questo? Sperando di non rimangiarmi queste parole nei prossimi giorni, per ora Tony per il suo team Caterham non ha mai voluto far correre piloti paganti e anche quest’anno avrà una coppia di piloti degna di un team da prime file. Kovalainen e Trulli sono stati sempre parte integrante nel suo progetto per arriavare il prima possibile alla top ten senza vivacchiare nel fondo e basta. Si può dire tutto a Tony e al team per la mancanza di risultati , ma non che non ci sta provando rinunciando a soldi facili da parte dei piloti come stanno facendo HRT,Marussia e da oggi Williams.

Read moreI milioni di Bruno…l’addio di Rubens…e Tony Fernandes.