Chili Bowl 2016, preview: Oltre 300 piloti a caccia della corona di Rico Abreu

335 piloti, oltre 180mila cavalli, 107.000 spettatori (29.000 lo scorso anno per la finale, ndr), paddock stracolmo e tanta passione: è questo il fenomenale mix di ingredienti che fanno del chili di Tulsa il piatto più piccante d’America grazie alla presenza di campioni provenienti dalla World of Outlaws, dalla USAC, dalla IndyCar e dalla NASCAR, in un …

Read moreChili Bowl 2016, preview: Oltre 300 piloti a caccia della corona di Rico Abreu

IndyCar – Galleria fotografica dal Honda Indy Grand Prix of Alabama

Vi proponiamo le migliori immagini scattate da INDYCAR Media nel corso del Honda Indy Grand Prix of Alabama, quarta prova della Verizon IndyCar Series 2015, disputatasi domenica al Barber Motorsports Park di Birmingham, Alabama e vinta da Josef Newgarden del CFH Racing. VEDI ANCHE: REPORT DI GARA | VIDEO COMPLETO Stay Tuned! Roberto Del Papa – @papix27 …

Read moreIndyCar – Galleria fotografica dal Honda Indy Grand Prix of Alabama

IndyCar, Will Power in pole per la Firestone 600

Il Texas Motor Speedway porta bene a Will Power che dopo la vittoria nel 2011 e la pole dello scorso anno, ha portato a casa un altra eccellente prova conquistando la seconda pole-position consecutiva, risultando l’unico pilota in pista a superare il muro delle 218 miglia orarie. Conosciuto per non essere proprio un amante degli …

Read moreIndyCar, Will Power in pole per la Firestone 600

Lucas Luhr debutta in IndyCar a Sonoma

In occasione del GP di Sonoma del 25 Agosto il Sarah Fisher Hartman Racing si espanderà a due vetture ed al fianco di Josef Newgarden farà debuttare nella serie a ruote scoperte il tedesco Lucas Luhr, dominatore incontrastato della ALMS in coppia con Klaus Graf sulla velocissima barchetta HPD ARX P1 del Pickett Racing. Il …

Read moreLucas Luhr debutta in IndyCar a Sonoma

Indy 500,Tutti i tempi e le news delle libere.

Si avvia alla conclusione il programma di prove libere in vista della novantaseiesima edizione della 500 miglia di Indianapolis.
Nei sei turni finora disputati (manca il Fast Friday che si svolge proprio oggi) si è visto un buon equilibrio tra Honda e Chevrolet, che si sono equamente spartite la top ten della classifica combinata.
Ha sin qui ben impressionato il rookie Josef Newgarden. Il campione Indy Lights 2011, schierato dal team di Sarah Fisher, è risultato il più rapido in tre turni su sei, rimanendo nella top three in 5 occasioni. Il più veloce in assoluto, però, finora è Marco Andretti, che nel quarto turno ha fermato il cronometro in 40.2367 secondi, girando alla media di 223.676 miglia orarie (cioè 359.972 Km/h).

Read moreIndy 500,Tutti i tempi e le news delle libere.

IndyCar, La querelle sui motori e le altre news.

Due team, Herta Autosport e Dreyer & Reinbold, hanno lasciato i motori Lotus e cercano un nuovo fornitore. La Honda è stata finalmente autorizzata a montare un turbocompressore aggiornato: l’update era stato già portato a Long Beach e approvato dall’IndyCar, ma la Chevrolet aveva avanzato un ricorso costringendo i giapponesi a rimandare l’aggiornamento. Il ricorso …

Read moreIndyCar, La querelle sui motori e le altre news.

IndyCar, Tutte le news sul 2012.

immagine tratta dal sito www.indycar.com

Il mercato dei team e dei motori Il 2012 sarà un anno di grandi cambiamenti per l’IndyCar: esordirà,infatti, il nuovo telaio Dallara e ci sarà il ritorno ai motori turbo (V6 di 2.2 litri di cilindrata) che saranno forniti da tre motoristi: Honda, Chevrolet e Lotus.
Proprio quest’ultima nei giorni scorsi ha comunicato di aver raggiunto l’accordo di fornitura con 4 team (HVM, Herta, Dreyer & Reinbold e il neonato Michael Shank Racing), ponendo fine alle illazioni che si erano create sulla sua effettiva partecipazione al campionato, originatesi a causa dell’iniziale ritardo del programma del costruttore inglese.
In particolare il Dreyer & Reinbold Racing, team che quest’anno ha schierato per tre gare anche il nostro Giorgio Pantano, dovrebbe avere una posizione privilegiata assurgendo probabilmente a team ufficiale.

Read moreIndyCar, Tutte le news sul 2012.

IndyCar, Kentucky preview.

Il circuito e i precedenti. Torna in pista l’Indycar per il penultimo appuntamento stagionale: dopo sei stradali nelle ultime sette gare il finale di campionato prevede due gare su ovali,partendo domenica prossima dal Kentucky Speedway.
Relativamente recente (ultimato nel 2000),il circuito è situato a Sparta, città dello stato del Kentucky nella parte centro-orientale degli Stati Uniti, e appartiene alla categoria dei tri-ovali,come possiamo vedere dall’immagine in alto.
La lunghezza è pari a 1.5 miglia (pari a 2.4 km) e la gara si articolerà su 200 giri per la distanza complessiva di 300 miglia (cioè 480 km).
Quello del Kentucky è un appuntamento ormai classico,l’IRL prima e l’IndyCar poi vi corrono ininterrottamente dal 2000: il record sul giro in qualifica appartiene a Sarah Fisher, che nel 2002, girando in 24.0661 secondi alla media di 221.390 miglia orarie (356.293 km/h),ottenne la pole (prima di una donna nella storia dei maggiori campionati a ruote scoperte).
Nelle edizioni precedenti il maggior numero di vittorie (due a testa) è di Buddy Lazier e Sam Hornish jr,mentre il team Penske è la squadra che ha ottenuto qui il maggior numero di successi (tre).
Tra i piloti in griglia qui hanno vinto Tony Kanaan (2007), Scott Dixon (2008), Ryan Briscoe (2009) e Helio Castroneves (2010).
Proprio Scott Dixon è il pilota che vanta qui i migliori precedenti tra i tre che sono in lotta per il titolo: il neozelandese ha ottenuto,infatti, in otto partecipazioni, una vittoria, due poles e quattro arrivi nella top-five, mentre Power,in tre precedenti,è partito una volta in prima fila ed è arrivato due volte nella top-ten e Franchitti,nei sei precedenti, è scattato due volte in prima fila,ma ha ottenuto un solo arrivo nella top-five.
Tre volte è successo che il pilota vincente al Kentucky Speedway ha conquistato il titolo a fine stagione (Buddy Lazier nel 2000, Sam Hornish Jr. nel 2006 e Scott Dixon nel 2008).

Read moreIndyCar, Kentucky preview.