IndyCar 2017 al via: uno sguardo ai protagonisti

Sta per sventolare la bandiera verde sulla stagione 2017 della Verizon IndyCar Series e a poco meno di quattro giorni dal via ufficiale del campionato nella consueta location di St. Petersburg in Florida, vale la pena dare un occhiata a quelli che saranno i protagonisti ed i valori in campo, alla luce di alcuni cambi …

Read moreIndyCar 2017 al via: uno sguardo ai protagonisti

IndyCar – Barber, Day 1: Vautier porta in alto la Honda, pronta risposta di Castroneves

E’ iniziata con la sorprendete prima piazza di Tristan Vautier nella prima sessione di libere il week-end di gara al Barber Motorsports Park di Birmingham, Alabama, secondo round della IndyCar Series stagione 2013. Il francese del team Schmidt nell’uscita mattutina ha preceduto Scott Dixon, che insieme a Charlie Kimball, quarto, prova a far dimenticare a …

Read moreIndyCar – Barber, Day 1: Vautier porta in alto la Honda, pronta risposta di Castroneves

IndyCar, St. Petersburg libere 3: La reazione di Pagenaud.

Simon Pagenaud, francese del team di Sam Schmidt, è il primo pilota ad incappare nella nuova penalità frutto della fine della monofornitura di propulsori in IndyCar e del conseguente ritorno della competizione tra motoristi: la norma 15.6.1 del regolamento sportivo stabilisce che, esclusa l’ipotesi di rottura del motore, il propulsore non può essere sostituito prima di aver raggiunto un chilometraggio minimo (1850 miglia pari a circa 3000 km), pena una sanzione di 10 posizioni di arretramento in griglia di partenza.
Motivi precauzionali hanno spinto il team Schmidt ad operare la sostituzione dopo le libere di ieri (nelle quali erano emersi dei problemi al motore Honda) ed ecco che è scattata la penalità.
Pagenaud, però, ha reagito alla grande, trasformando in carica positiva il disappunto per la sanzione ricevuta e ottenendo il miglior tempo della terza ed ultima sessione di prove libere, preludio alla prima sessione di qualifica della stagione.

Read moreIndyCar, St. Petersburg libere 3: La reazione di Pagenaud.

IndyCar, Tutte le news sul 2012.

immagine tratta dal sito www.indycar.com

Il mercato dei team e dei motori Il 2012 sarà un anno di grandi cambiamenti per l’IndyCar: esordirà,infatti, il nuovo telaio Dallara e ci sarà il ritorno ai motori turbo (V6 di 2.2 litri di cilindrata) che saranno forniti da tre motoristi: Honda, Chevrolet e Lotus.
Proprio quest’ultima nei giorni scorsi ha comunicato di aver raggiunto l’accordo di fornitura con 4 team (HVM, Herta, Dreyer & Reinbold e il neonato Michael Shank Racing), ponendo fine alle illazioni che si erano create sulla sua effettiva partecipazione al campionato, originatesi a causa dell’iniziale ritardo del programma del costruttore inglese.
In particolare il Dreyer & Reinbold Racing, team che quest’anno ha schierato per tre gare anche il nostro Giorgio Pantano, dovrebbe avere una posizione privilegiata assurgendo probabilmente a team ufficiale.

Read moreIndyCar, Tutte le news sul 2012.