Il Ringhio di Sini – Donington, un weekend con il “botto”…

Quello inglese lo ricorderemo come un fine settimana con il Botto, in tutti i sensi però!! Da quello vero e proprio che ci ha privato di un bel risultato e che ci ha impedito di correre gara 2, a quello in senso lato rappresentato dalla scenetta divertente che abbiamo fatto in griglia e che inaspettatamente …

Read moreIl Ringhio di Sini – Donington, un weekend con il “botto”…

F1, Supremazia politica UK.

Ricordate il famoso slogan pubblicitario che esaltava l’eccellenza tecnologica tedesca?
Bene, parafrasando quel messaggio, potremmo parlare di supremazia politica del Regno Unito, almeno a guardare una curiosa statistica relativa agli ex-piloti chiamati dalla FIA a partecipare al collegio dei commissari sportivi impegnati nei Gp di F1 del 2011.
Finora su 18 gare in ben 10 occasioni (ben il 55.55% delle volte) il pilota designato era originario del Regno Unito (che, come è noto, comprende Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord): 2 volte ciascuno gli inglesi Herbert, Mansell e Warwick e lo scozzese McNish e 1 volta ciascuno l’inglese Blundell e l’irlandese Donnelly.
Nelle 8 occasioni rimanenti in due casi il pilota era comunque di lingua inglese (Jones,Australia, e Daly, Eire), completano il quadro l’italiano Pirro (2 volte), il tedesco Frentzen (2 volte), il brasiliano Fittipaldi e il danese Kristensen.
E’ perlomeno singolare notare che Federazioni di paesi che hanno dato piloti, scuderie, costruttori, tecnici, circuiti che hanno contribuito in maniera fondamentale alla storia di questa sport, come Italia, Germania, Brasile, Francia e Giappone, tutte messe insieme, abbiamo espresso quest’anno un pilota steward solo in 5 occasioni, contro le 7 della sola Inghilterra (addirittura Francia e Giappone mai rappresentate).
A seguire l’elenco completo dei piloti steward del 2011:

Read moreF1, Supremazia politica UK.