Speciale F1 Weekly – Tris di primi: Senna, Hamilton e il confronto impossibile tra generazioni

Paolo Gallorini, nuova firma di Motorsport Rants, ci accompagna in un viaggio alla scoperta del confronto, sempre affascinante eppure giocoforza impossibile, tra pluricampioni del mondo di differenti generazioni. Perché di fatto la Formula Uno, come ogni sport, evolve continuamente, sfornando di volta in volta dei fuoriclasse che interpretano al meglio il loro momento di gloria. [divider] …

Read moreSpeciale F1 Weekly – Tris di primi: Senna, Hamilton e il confronto impossibile tra generazioni

F1, In arrivo Haas Racing (e Forza Rossa?)

E’ ufficiale: sarà Haas Racing il dodicesimo team di F1 al via della stagione 2015: la notizia, ormai nell’aria da qualche mese, è stata confermata sia dalla FIA che dallo stesso Haas. Americano, 61 anni, titolare e presidente della Haas Foundation (una delle aziende leader nel campo delle macchine a controllo numerico), nonché comproprietario del …

Read moreF1, In arrivo Haas Racing (e Forza Rossa?)

FATE VOI I VOSTRI TEAM DI F1!

Gennaio. Feste,teams che preparano la nuova stagione. Circolano poche news in questo periodo in attesa delle novità per febbraio. Questo solitamente è il periodo dei sondaggi, delle classifiche,dei resoconti in attesa delle presentazioni e delle prime attività in pista. Anch’io vorrei fare un gioco con voi amici appassioanti di F1. Spesso si guarda  a piloti,auto,motori …

Read moreFATE VOI I VOSTRI TEAM DI F1!

LA F1 SOLO AI COSTRUTTORI O NO? State con Montezemolo o Ken Tyrrell?

Montezemolo, dicevamo nel precedente articolo, ha lanciato una non tanto leggera frecciatina alla Redbull…probabilmente dovuta al nervosismo nel vedersi sfuggire ancora il mondiale. “Noi facciamo auto, non siamo sponsor”. Cosa voleva dire? Che in F1 solo i costruttori di auto sono ben accetti? Oppure ci dimentichiamo che non solo i costruttori hanno fatto la storia …

Read moreLA F1 SOLO AI COSTRUTTORI O NO? State con Montezemolo o Ken Tyrrell?

I test al Michigan International Speedway, il “ritiro” della Chevy #48 squalificata a Daytona e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

Credit: Todd Davis, LAT USA

SPRINT CUP SERIES

Hendrick Motorsports ritira la macchina #48 di Daytona: Ricorderete tutti le proteste  che si sono sollevate  riguardo le presunte irregolarità che la macchina #48 di Johnson aveva avuto durante il weekend di Daytona , lo scorso febbraio, causando una temporanea penalizzazione del team di 25 punti e la sospensione per sei gare del crew-chief Chad Knaus.  Ebbene, l’Hendrick Motorsports ha deciso di ritirare quella macchina, che farà compagnia, nel cosiddetto cimitero delle macchine di Dale Earnhardt Jr., a Cleveland County, North Carolina, a quella di Montoya ,schiantatasi contro il jet-dryer , sempre a Daytona lo scorso febbraio ,  causando quella infinita bandiera rossa durata più di 2 ore e facendo finire la gara alle 7 del mattino ora italiana.  Rick Hendrick ha dichiarato che , ritirando la macchina #48 ,  finalmente finiranno gli incubi di quel famigerato mese (febbraio-marzo) quando il team si è  visto piovere addosso centinaia di critiche e l’attenzione di tutti i media sia sportivi  che non. Molti hanno subito sostenuto che, nel  ritirare la macchina incriminata, Hendrick ha  indirettamente  ammesso che la macchina fosse illegale nonostante la sentenza di  John Middlebrook che non ha ritenuto  colpevole l’Hendrick Motorsports.  Sembra che questa vicenda non conosca fine!

Read moreI test al Michigan International Speedway, il “ritiro” della Chevy #48 squalificata a Daytona e le altre notizie dalle tre serie NASCAR

F1, San Silvestro e la Befana

Se fosse una favola potrei iniziare questo articolo con c’era una volta, o era una notte buia e tempestosa…non è così che di solito si inizia un racconto per attirare l’attenzione del lettore vero? Qui però non parliamo di favole, ma di realtà. Difficile a credersi, ma la F1 di un tempo scendeva in pista anche a capodanno, nel 1965 in Sud Africa per il gp di East London. Oppure appena dopo l’epifania come avveniva negli anni 70, dal 72 al 1978. Oggi che viviamo in tempi di crisi,di test proibiti o limitati nei giorni e nei mezzi, ci sembra quasi una racconto preistorico, tramandato da menestrello in menestrello, eppure prima che Ecclestone strutturasse il mondiale di F1 come lo conosciamo ora, succedeva anche che un gp potesse svolgersi nel giro di 3 giorni in 2anni diversi. Alla sera del 31 del 64 si racconta di feste tutti assieme appassionatamente, meccanici, piloti e team managers, poi la mattina del primo gennaio 65 tutti in pista professionali come richiede l’impegno della F1.

Immagine

Altri tempi, oggi la progettazione e la preparazione delle F1 vive il suo momenti topico proprio tra novembre,dicembre e gennaio, con i teams che non farebbero in tempo a preparare le vetture per la prima trasferta, e probabilmente non accetterebbero di scendere in pista con i modelli dell’anno precedente

Read moreF1, San Silvestro e la Befana

SEGNALAZIONI: Podcast e supplemento Motorsportmagazine

Oggi volevo segnalarvi due chicche dal sito Motorsport magazine, la mitica rivista inglese dal 1924. http://www.motorsportmagazine.co.uk/wp-content/uploads/2008/01/Media-Pack-2010.pdf La prima è il podcast con Jackie Stewart  http://www.motorsportmagazine.co.uk/2011/10/12/octobers-audio-podcast-with-sir-jackie-stewart/ Il secondo un fascicoletto da scaricare in pdf scritto da una delle penne più importanti al mondo del giornalismo di motorsport, Nigel Roebuck, in riferimento a tutti i campioni del …

Read moreSEGNALAZIONI: Podcast e supplemento Motorsportmagazine

IndyCar, Jean Alesi alla Indy 500 2012.

immagine tratta dal sito www.motorsport.com

I risvolti dell’annuncio. La notizia è di quelle destinate a far discutere: Jean Alesi sarà in pista ad Indianapolis per la 500 miglia del prossimo anno.
Il pilota di Avignone affronterà la classicissima americana al volante di una Dallara motorizzata Lotus,storico marchio di cui da quest’anno l’ex pilota Ferrari è divenuto consulente e ambasciatore.
L’annuncio,di per sè per certi versi clamoroso,pur proiettato verso il prossimo anno,presenta già degli effetti immediati,per comprendere i quali dobbiamo però fare un passo indietro.
Come noto da tempo,infatti, il prossimo anno in IndyCar ci sarà un nuovo telaio,sempre realizzato dalla Dallara,mentre come motoristi Chevrolet e Lotus andranno ad affiancare la Honda,che perderà la posizione di “monopolista”.
Il regolamento ha stabilito che un motorista può fornire massimo il 40% del parco partenti,precisando che i team interessati a partecipare al prossimo campionato dovevano annunciare il proprio fornitore entro il 31 agosto scorso.
I team principali (Penske,Ganassi,Andretti,KV,Panther,Newmann-Haas,Sam Schmidt,Foyt) si sono legati con Honda e Chevrolet,le quali hanno ormai raggiunto o quasi il limite massimo di forniture previsto dal regolamento.
Le squadre senza contratto con un motorista (Dreyer & Reinbold,Coyne,Conquest,Herta, Dragon,Rahal Letterman,Sarah Fisher Racing) si sono trovate in una posizione molto scomoda: impossibilitate a concludere con Honda e Chevrolet,si sono rivolte alla Lotus senza ottenere risposte concrete e il termine del 31 agosto è nel frattempo scaduto.
La deadline è stata spostata prima al 15 e poi al 30 settembre e lo stesso CEO dell’IndyCar,Randy Bernard si è mosso in prima persona volando in Inghilterra per incontrare il presidente Lotus Dany Bahar.
In effetti la mossa si è resa necessaria perchè il programma IndyCar della Lotus sembrava avvolto nel mistero più totale: il mancato accordo coi team e la separazione dalla KV di Jimmy Vasser,negli ultimi anni squadra ufficiale,avevano fatto sospettare a qualcuno che il programma stesso fosse in forte ritardo o potesse addirittura saltare.
Per fortuna forti rassicurazioni sono giunte sia da Lotus che da Bernard e i primi contratti di fornitura del marchio anglo-malese dovrebbero essere ufficializzati a breve.
Ora l’annuncio della partecipazione di Alesi come ufficiale Lotus alla prossima Indy 500 dirada le ombre e rende a questo punto certo l’approdo del costruttore come motorista per l’anno prossimo.
Un annuncio cosi anticipato (mancano ancora 8 mesi all’evento) e cosi chiacchierato (visto che coinvolge il personaggio Alesi),ha in effetti un sapore un pò politico e di immagine,come mossa ad effetto per rassicurare tutto l’ambiente,creando anche l’attesa.

Read moreIndyCar, Jean Alesi alla Indy 500 2012.

PICS OF THE WEEK – KEN TYRRELL 10 YEARS AGO!

10 anni fa se ne andava un colosso della F1… il mitico boscaiolo Ken Tyrrell. Per lui hanno corso piloti del calibro di Stewart, Cevert,Peterson,Scheckter, Depailler,Pironi,Alboreto. Mai banale, la figura di Ken ormai, purtroppo, fa parte di una F1 andata, che non ritornerrà più, ma che rimane sempre attuale e viva nelle mente di noi …

Read morePICS OF THE WEEK – KEN TYRRELL 10 YEARS AGO!

Back to the future – Grand Prix: The Killer Years

“Si sta come d’autunno, sugli alberi, le foglie.” Basterebbe questa poesia per descrive le immagini che vedremmo nel documentario BBC che oggi mi sento di proporvi. Si parla dell’era dei cavalieri del rischio, dei molti incidenti che ci hanno strappato piloti quasi ad ogni gara. Si parla della lotta dei piloti per cambiare un mondo …

Read moreBack to the future – Grand Prix: The Killer Years

Renault Lotus Genii R31 2011…

Giornata di grandi anteprime..ora tocca alla “Renault”..o meglio “Renault Lotus cars gp”, o melgio “Renault Lotus cars gp Genii”…2 piloti titolari, 4tests drivers (tra cui bruno Senna per l’ovvia pubblicità) ed ambascitori come Stewart (che con la lotus non è mai centrato nulla), Alesi (vedi stewart) e Mansell. Il governo canadese può stare tranquillo…la livrea …

Read moreRenault Lotus Genii R31 2011…