BTCC: ad Oulton Park BMW in forma smagliante e Volkswagen agguanta la prima vittoria

Aron Smith (IRL) CHROME Edition Restart Racing Volkswagen CC

Dopo più di un mese di pausa, il BTCC è tornato in pista questo weekend ad Oulton Park per il quarto appuntamento stagionale. Dominio BMW in qualifica e nelle prime 2 gare, mentre nella gara finale del weekend è arrivata la prima vittoria della Volkswagen CC. Andiamo a vedere cosa è successo nel weekend.

[divider]
[space height=20]

Qualifiche

Come dicevamo, ad ottenere la pole nelle qualifiche del sabato è stata la BMW guidata da Colin Turkington, che ha ottenuto il miglior tempo in una qualifica condizionata da pista umida, 2 bandiere rosse e la pioggia che ha iniziato a cadere negli ultimi minuti. Le 2 bandiere rosse si sono rese necessarie la prima a 10 minuti dal termine della sessione per l’uscita di pista di Adam Morgan con la sua Mercedes Classe A alla curva Druids, stessa curva in cui si è verificata l’uscita della Focus di Jack Clarke a 30 secondi dal termine, causa della seconda bandiera rossa e della fine leggermente anticipata della sessione. Secondo posto per Jason Plato, seguito da Gordon Shedden, Rob Collard, Sam Tordoff, Rob Austin, Mat Jackson, Marc Hynes, Tom Ingram e Nick Foster. Dodicesimo Fabrizio Giovanardi, di poco più veloce rispetto ad Andrew Jordan (tredicesimo), Matt Neal (quattordicesimo) ed Alain Menu (quindicesimo).

Classifica completa qualifiche

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara 1

Nella prima gara della giornata, Turkington è andato agevolmente a vincere, davanti al compagno di squadra Rob Collard autore di un ottimo scatto al via. Sul terzo gradino del podio l’alfiere MG Jason Plato, seguito da Gordon Shedden con la Civic Tourer, Rob Austin buon quinto alla guida di “Sherman” (la sua Audi A4), Sam Tordoff con la seconda MG6, Mat Jackson con la prima delle Focus Airwaves, Nick Foster con la terza BMW 125i M-Sport, Tom Ingram su Toyota Avensis e Marc Hynes con la terza MG, seguito da Fabrizio Giovanardi di poco fuori dalla Top10 con la seconda Focus Airwaves. Decisamente sottotono Matt Neal, solamente tredicesimo al traguardo, ed il campione in carica Andrew Jordan, che ha perso 2 posizioni al via ed è rimasto quindi fermo al quindicesimo posto fino a conclusione della gara. Gara che, come da consuetudine, è stata avara di azione e colpi di scena, con i piloti molto attenti nel preservare le vetture per le successive 2 gare.

Classifica completa Gara 1

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara 2

Turkington si è quindi ripetuto nella seconda gara di giornata, andando a vincere davanti al compagno di squadra Collard ed a Rob Austin. Questi ultimi 2 però si sono resi protagonisti di un episodio che ha spinto i commissari ad invertire le loro posizioni post-gara: in seguito all’uscita della safety car per l’incidente tra Jack Goff e Dave Newsham (con la Focus di quest’ultimo finita contro le barriere, semidistrutta e quindi impossibilitata in seguito a partire in Gara3), il pilota BMW rallenta facendosi superare da Austin. Quest’ultimo restituisce la posizione, ma i commissari di gara considerano legittimo il sorpasso e quindi post-gara restituiscono il secondo posto al pilota Audi, invertendo le posizioni dei 2. Dietro al trio a podio sono giunti Jason Plato, Gordon Shedden, Mat Jackson, Tom Ingram, Aron Smith, Sam Tordoff ed Andrew Jordan, mentre Matt Neal non è andato oltre la dodicesima piazza e Fabrizio Giovanardi solamente al ventunesimo, dopo esser finito in testacoda in seguito ad un contatto con Alain Menu, con lo svizzero penalizzato poi di 2 punti sulla sua licenza per questo, in modo simile a quanto avviene da quest’anno in Formula 1, e di altri 3 per un contatto con Andrew Jordan.

Classifica completa Gara 2

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara 3

Nell’ultima gara del weekend, Aron Smith coglie la sua seconda vittoria in carriera e la prima per la Volkwagen CC. Partito dalla pole in virtù dell’inversione di griglia, è riuscito a mantenere la testa della corsa nonostante l’asfalto reso umido da un forte scroscio di pioggia caduto mezzora circa prima del via della gara, evento che ha portato tra l’altro all’annullamento della gara di supporto del Super Touring Cars Championship, campionato in cui vengono utilizzate vecchie vetture SuperTurismo degli anni ’90. Con Smith sul podio anche Shedden e Plato, con quest’ultimo poi penalizzato nel dopo gara per un contatto con Turkington alla curva Shell Oils. In virtù della penalizzazione, il pilota nordirlandese è quindi stato promosso al terzo posto, col pilota MG retrocesso al quarto. Dietro di loro, Rob Austin (che chiude degnamente un weekend decisamente da incorniciare per il relativamente piccolo team che porta il suo nome), Sam Tordoff, Alain Menu, Andrew Jordan ed il duo Airwaves Jackson – Giovanardi, con il secondo autore di una grandissima rimonta dal ventunesimo posto della partenza. Ritirato uno dei protagonisti del campionato, Matt Neal, in seguito alla carambola creatasi alla prima curva dopo la partenza, di cui a pagarne le spese sono stati anche Jack Goff ed Hunter Abbott.

Classifica completa Gara 3

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Con le 2 vittorie ed il terzo posto ottenuti ad Oulton Park, Colin Turkington comanda la classifica piloti con 183 punti, seguito da Gordon Shedden (174), Andrew Jordan (156), Jason Plato (149), Rob Collard (125), Matt Neal (116), Mat Jackson (105), Sam Tordoff (102), Aron Smith (76) e Rob Austin (60) a chiudere la Top10, seguito da Fabrizio Giovanardi (58) undicesimo e con Alain Menu (52) al momento al tredicesimo posto. Nella classifica costruttori al comando Honda (306 punti) davanti ad MG (266), con il team ufficiale Honda Yuasa Racing che comanda anche la classifica team con 239 punti, davanti ad eBay Motors (208), MG KX Clubcard Fuel Save (179), Pirtek Racing (133) ed Airwaves Racing (130).

Classifica piloti
Classifica costruttori
Classifica teams

[divider scroll_text=”SCROLL_TEXT”]
[space height=20]

Prossimo appuntamento tra 3 settimane, nel weekend 28-29 Giugno a Croft.