Side by side – Il blog di Fabrizio Giovanardi: Donington, ouch!

Airwaves Racing 2014 Driver announcement

Rieccomi dopo questa settimana di feste (a proposito, con un pò di ritardo buona Pasqua!!) a parlarvi del mio week end di Donington! Che incubo ragazzi… Son successe tante cose, magari piccole, ma che alla fine hanno inciso sul risultato finale purtroppo in modo non positivo.

Il team ha fatto alcuni errori di valutazione, delle ingenuità che ci sono costate molto care. E quando hai 30 e passa auto in griglia, per giunta tutte con prestazioni molto molto simili, se parti dietro poi non puoi fare molto. Abbiamo peccato in alcuni dettagli, quelle cose che se non curi per bene durante tutta la stagione quando poi servono non vanno, e difatti… E con le macchine così vicine, perdere 10 posizioni è un attimo

In qualifica ho segnato l’undicesimo crono, neanche male…visto che l’ho fatto con gomme vecchie! Quando ho montato le nuove per fare il tempo il differenziale ha cominciato a fare le bizze. Le prime di un lungo e travagliato week end… Fate conto che con gomme nuove ho girato un secondo più lento di quanto avevo fatto con le vecchie!

10154505_290452964452295_2123463314_n
Copyright Hills Speed Images

In gara 1 sembravamo aver messo a posto le cose, qualche posizione recuperata e settimo posto finale con la macchina che volava. Mi sentivo a mio agio ed ero molto confidente per le gare successive. Si poteva andare a podio e magari anche…

Però, su consiglio del team, abbiamo fatto un modifica al differenziale. Il mio compagno, Jackson, aveva avuto un problema ed era arrivato solo 14esimo nella prima manche. Così, visto quello che era successo nelle qualifiche, il team ha fatto una modifica, anzi due. Abbiamo sperimentato ed ognuno di noi ha provato una soluzione. Sulla carta la mia doveva funzionare, ma in pista…mica tanto!

Siamo passati dalle stelle alle stalle. La macchina è diventata inguidabile, non scaldava le gomme, non andava avanti. Ha anche piovuto, mi sembrava di guidare sulla neve! Io purtroppo su queste questioni tecniche posso farci poco, sono auto che non conosco e devo fidarmi del mio ingegnere di pista e del team. Non facciamo test tra una gara e l’altra, quindi dobbiamo provare, capita che sperimentando qualche volta…ne paghi le conseguenze! Ma fa parte dell’apprendistato che avevo messo in conto tornando a correre qui nel BTCC. Nuovo team ma sopratutto auto completamente nuova, devo, dobbiamo, ancora a imparare a conoscerla per bene per non ripetere gli stessi errori.

La terza manche è andata come la seconda (…), col differenziale che non andava come doveva: pattinamenti anomali, gomme distrutte dopo tre giri. Un incubo. E alla fine è arrivata anche il penalty che mi ha fatto piombare a fondo classifica, ma capirai, per la posizione che avevo…

10154563_293572820806976_1135060357105768308_n
Copyright Hills Speed Images

Ah, per la precisione, mica me l’han dato per il tamponamento durante la safety car…no, quello per la direzione gara è stato tutto normale!! Sono arrivato in fondo alla staccata in pieno, dai box non mi avevano ancora avvertito della neutralizzazione. Avete presente quando in autostrada si forma improvvisamente la coda davanti a te? Ecco, stessa identica cosa. Sono arrivato forte, me li sono trovati fermi davanti e ho frenato. Forte. Praticamente inchiodato. Si è bloccato il posteriore e ho solo dovuto scegliere chi doveva morire per evitare di fare un disastro… Smith, ho scelto te! Eheheh…

No, il penalty me l’hanno dato perchè in gara a quanto pare ho sconfinato più di cinque volte la linea bianca oltre il cordolo, quando me l’han detto non volevo crederci… La macchina non stava in strada e quindi, si, qualche volta ho sconfinato, ma…Vabbè, tanto non abbiam perso molto.

10171628_10201704411120041_8426370440296198164_nPer la prossima gara di Thruxton spero che il team risolva il problema sul differenziale, si vedeva anche dalla telemetria che qualcosa non andava. Dobbiamo migliorare un pò su tutta la vettura però, dobbiamo trovare un equilibrio generale che renda la vettura più facile e meno imprevedibile, che non si passi come a Donington dalle stelle alle stalle così. Potevo salire sul podio a Donington, potrei farlo a Thruxton dove ho vinto più volte, ma se la macchina non risponde come deve, non andiamo da nessuna parte. Per quanto riguarda il differenziale, abbiamo sperimentato, constatato che così non va, si torna indietro e si cambia strada.

Nel complesso il week end è andato male, molto male. Troppi guai, anche se abbiamo dimostrato che quando tutto gira come deve le prestazioni ci sono, quindi…

Appuntamento per questo fine settimana!

l_fabrizio_giovanardi_02_f1