DTM: buona la prima per Marco Wittmann

Untitled

Si è aperta questo weekend la stagione 2014 del campionato DTM, giunto alla sua trentesima stagione. Come di consuetudine, la gara di apertura si è tenuta sul circuito di Hockenheim.

[divider]
[space height=20]

Qualifiche

Nelle qualifiche, il più veloce è risultato il francese Adrien Tambay su Audi RS5, davanti ad un trio di BMW M4 composto da Marco Wittman, il debuttante portoghese Antonio Felix da Costa e Bruno Spengler. A seguire, un trio di Audi con Mattias Ekstrom, Miguel Molina e l’italiano Edoardo Mortara, un’altra coppia di BMW formata da Martin Tomczyk e Timo Glock e l’Audi di Timo Scheider a chiudere la Top 10. Molina però verrà in seguito escluso in quanto, in sede di verifiche, verrà riscontrata la mancanza della telecamera “dummy”, una telecamera fittizia montata su quelle vetture che non montano la vera telecamera funzionante per il cameracar ed utilizzata per mantenere lo stesso peso su tutte le vetture. A Molina sono stati quindi cancellati tutti i tempi delle qualifiche, costringendolo al via dal fondo della griglia e permettendo al campione 2013 Mike Rockenfeller di entrare in Top10. Qualifiche da dimenticare per Mercedes, in profonda crisi con Gary Paffett e Pascal Wehrlein gli unici 2 piloti ad accedere alla Q2 e classificatisi (prima dell’esclusione di Molina) quindicesimo e sedicesimo. Paul di Resta non va oltre il diciannovesimo posto (diventato poi diciottesimo con la retrocessione di Molina), seguito da Daniel Juncadella ventesimo, Christian Vietoris ventiduesimo ed il debuttante Vitaly Petrov ventitreesimo ed ultimo ad oltre 2 secondi dal poleman Tambay.

Classifica completa qualifiche

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Gara

Ad aggiudicarsi la prima gara stagionale è stato il pilota BMW Marco Wittmann, che ha preceduto sul traguardo Mattias Ekstrom ed Adrien Tambay. Ai piedi del podio sono giunti il campione in carica Mike Rockenfeller davanti al vincitore della gara conclusiva della scorsa stagione Timo Glock, seguiti da Bruno Spengler, Martin Tomczyk ed Augusto Farfus. Nono ha chiuso Timo Scheider, nonostante un testacoda nelle fasi finali causato da un contatto con Antonio Felix da Costa. Quest’ultimo ha corso per buona parte dei 42 giri di gara nei primi posti e stava già pregustando il primo podio già al debutto, ma un secondo pit-stop molto sfortunato nell’ultima parte di gara lo ha relegato in fondo al gruppo. Chiude la Top10 la BMW dell’americano Joey Hand, davanti al migliore dei piloti Mercedes Pascal Wehrlein che ha chiuso all’undicesimo posto. Dietro a Wehrlein è giunto Gary Paffett, Paul di Resta ha invece chiuso quattordicesimo davanti a Christian Vietroris, mentre Vitaly Petrov ha concluso al diciassettesimo posto. Fuori dai giochi a poco più di 10 giri dalla conclusione Edoardo Mortara, ritiratosi a causa di problemi alla vettura in seguito ad una foratura.

Classifica completa gara

[divider scroll_text=”Torna in alto”]
[space height=20]

Ovviamente in testa alla classifica troviamo Wittman davanti ad Ekstrom e Tambay. Nella classifica team, al comando il BMW Team RMG a 25 punti, 7 di vantaggio su Audi Sport Team Abt Sportsline e 10 su Audi Sport Team Abt. Nella classifica costruttori, BMW comanda con 54 punti, 7 più di Audi, con Mercedes ferma a quota zero.

Classifiche piloti, team e costruttori dopo una gara

[divider]
[space height=20]

Prossimo appuntamento ad Oschersleben nel weekend 17-18 Maggio.